Quali sono le fasi dell’emfisema?

Ci sono diverse fasi dell’emfisema. Ognuno può aiutare a mostrare quanto grave la malattia sia in una persona. In generale, le fasi vanno da lievi a molto gravi e si basano almeno in parte sul test della funzione polmonare di una persona, anche se il nome esatto, il numero e la determinazione delle fasi possono dipendere dal sistema di staging utilizzato. Le fasi dell’emfisema sono spesso utilizzate per aiutare a determinare il trattamento e monitorare la progressione della malattia.

L’emfisema è una malattia polmonare che colpisce la capacità di una persona di respirare e circolare l’ossigeno in tutto il corpo. Nella maggior parte dei casi, si verifica come parte di una condizione nota come malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD), comunemente associata al fumo. È spesso suddiviso in fasi che corrispondono a diversi gradi di funzione polmonare ostruita. Le tappe esatte possono variare tra i tre principali sistemi comunemente utilizzati. Questi sistemi sono conosciuti come ATS (American Thoracic Society), GOLD (Iniziativa globale per la malattia polmonare cronica ostruttiva) e indice BODE (indice di massa corporea, ostruzione del flusso d’aria, dispnea e capacità di esercizio).

Ci sono quattro stadi di emfisema sia nei sistemi ATS che GOLD. In entrambi questi sistemi, le fasi sono lievi, moderate, severe e molto gravi. Tutti sono caratterizzati da una ostruzione polmonare progressiva, determinata dal test delle funzioni polmonari. Il sistema GOLD comprende anche i sintomi di un paziente in ogni fase. Ad esempio, l’enfisema lieve, che corrisponde a una leggera limitazione del flusso d’aria polmonare, può anche includere una tosse cronica, secondo il sistema GOLD.

Le fasi dell’emfisema variano da zero a dieci nell’indice BODE. Queste fasi di emfisema tengono conto dell’indice di massa corporea del paziente, della funzione polmonare, del livello di mancanza di respiro e della capacità di esercitazione. In ognuna di queste categorie viene fornito un punteggio, con punteggi crescenti che corrispondono alla crescente gravità della malattia e alla diminuzione dell’aspettativa di vita. Ad esempio, l’enfisema a zero stadio sull’indice BODE indica che la condizione di una persona è relativamente lieve e ha un’occasione di 80 per cento di sopravvivere almeno quattro anni. All’altra estremità dello spettro, la fase dieci indica che l’emfisema di una persona è molto grave e che ha circa un 18 per cento di sopravvivenza per quattro anni.

I pazienti con emfisema sono spesso monitorati per la fase della malattia in cui sono. Ciò è perché la valutazione di ogni fase può aiutare a determinare quali trattamenti sono necessari e mostrare come la condizione di una persona sta avanzando. Per l’emphysema di fase lieve, i cambiamenti di stile di vita come smettere di fumare e evitare l’inquinamento dell’aria sono generalmente raccomandati. Quando una persona si sposta in una fase più alta, indica generalmente ai fornitori di servizi sanitari che i danni ai polmoni si peggiorano e che potrebbe essere necessario un trattamento più aggressivo, come l’aggiunta di farmaci. Per l’enfisema più grave, si può raccomandare la chirurgia per rimuovere il tessuto polmonare danneggiato che sta aggravando gravemente il flusso d’aria polmonare.