Quali sono le cause dei trattamenti per la dialisi?

I motivi per i trattamenti di dialisi includono, ma non sono limitati a, funzioni anomale del cervello, infiammazione del sacco intorno al cuore, insufficienza cardiaca e alti livelli di acido nel sangue che non rispondono ad altri trattamenti. Un sovraccarico del fluido corporeo totale, livelli molto elevati di potassio nel sangue e sovraccarico di liquidi nei polmoni che non rispondono ad altri trattamenti sono anche tra le cause dei trattamenti di dialisi. Qualsiasi di queste condizioni sanitarie può presentarsi quando i reni di un paziente stanno fallendo. I medici controllano attentamente i problemi che causano i reni causati dai reni e tendono generalmente a tenerli sotto controllo senza l’uso della dialisi.

L’encefalopatia urmonica è funzione cerebrale anormale, la pericardite è infiammazione del pericardio, una membrana che racchiude il cuore e l’edema polmonare è il sovraccarico fluido nei polmoni che può verificarsi quando i reni falliscono. L’iperkalemia si riferisce ad un livello anormalmente elevato di potassio nel sangue di un paziente e ad alto livello di acido nel sangue si chiama acidosi. Se una di queste condizioni peggiora al fine di impedire a una persona di svolgere normali attività quotidiane, i medici quasi sempre ordinano la dialisi. Essi generalmente completeranno una prescrizione per i trattamenti, gestiranno le eventuali complicazioni che sorgono con loro e monitorano attentamente il processo nonché le eventuali modifiche che avvengono.

Questi trattamenti richiedono un grande cambiamento nello stile di vita e possono provocare altri problemi di salute. I trattamenti possono tuttavia prolungare la vita di qualcuno con insufficienza renale da diversi anni. Quando l’insufficienza renale è acuta, la maggior parte dei medici ordinerà i trattamenti per la dialisi renale se l’uscita dell’urina è bassa e i trattamenti continuano fino a quando i test ematici confermano che questi organi funzionano adeguatamente.

La dialisi si riferisce al processo artificiale di rimozione dei rifiuti e dei liquidi in eccesso dal corpo, come i reni artificiali, quando i naturali non sono riusciti. Esistono due tipi di trattamenti di dialisi: emodialisi e dialisi peritoneale. L’emodialisi è il processo di rimozione del sangue dal corpo, purificandolo e restituendolo al corpo. La dialisi peritoneale comporta l’utilizzo del peritoneo, una membrana che allinea l’addome e copre gli organi in essa, come filtro.

Anche se i trattamenti di dialisi renale, dopo aver iniziato, continuano normalmente per il resto della vita di un individuo, ci sono casi in cui questi trattamenti sono a breve termine e potrebbero essere eseguiti in urgenza. Ad esempio, la rimozione di alcuni farmaci o veleni potrebbe essere compiuta attraverso tali trattamenti. I farmaci e veleni rimossi in questo modo potrebbero o potrebbero non causare danni al rene o insuccessi.