Quali sono i migliori suggerimenti per l’estrazione del dente dopo la cura?

L’aspirazione del dente di solito inizia con il paziente aiutando a facilitare la formazione di un coagulo di sangue applicando pressione alla ferita. Potrebbe essere necessario applicare un pacchetto di ghiaccio al viso per aiutare a controllare il gonfiore. Circa 24 ore dopo l’estrazione, dovrebbe iniziare ad usare un risciacquo di sale e acqua per prevenire l’infezione. Dovrebbero essere usati tutti i farmaci raccomandati o prescritti e se si sviluppano problemi, il paziente deve contattare il proprio dente.

I passaggi coinvolti nell’estrazione del dente dopo la cura e la durata di tempo necessari dipenderanno in gran parte dal modo in cui il dente è stato rimosso e dalla difficoltà di farlo. Ad esempio, dopo semplici estrazioni, un paziente viene generalmente istruito per prendere farmaci anti-infiammatori come il ibuprofene. Quando un dente viene rimosso per estrazione chirurgica, può essere necessario che il paziente prenda l’ibuprofene in aggiunta al farmaco del dolore da prescrizione.

Dopo che il dente viene rimosso, probabilmente verrà richiesto un paziente a mantenere un pezzo di garza sopra la ferita e applicare la pressione per circa 30 minuti. È importante che questo ordine venga rispettato perché il sangue deve coagulare per rallentare il sanguinamento. In alcuni casi, il sanguinamento potrebbe non essere completamente ridotto in questo lasso di tempo, quindi potrebbe essere necessario sostituire la garza ogni poche ore. Una volta che il coagulo di sangue forma, non deve essere manomesso e non si deve fare alcun sforzo per rimuoverlo. Il paziente dovrebbe anche evitare di sputare, fumare e succhiare attraverso una paglia perché queste azioni possono impedire che il coagulo di sangue si formi o causare lo scioglimento dopo che si forma.

E ‘indispensabile per l’estrazione del dente dopo la cura per includere gli sforzi per prevenire lo sviluppo di un’infezione. Per fare questo, il paziente deve mantenere pulito il sito della ferita. Generalmente si raccomanda di farlo facendo un risciacquo orale composto da acqua calda e sale. Questo passaggio deve essere ritardato per almeno 24 ore dopo la rimozione del dente.

Molte persone sperimentano gonfiore. Questo può essere affrontato utilizzando un pacchetto di ghiaccio. Si raccomanda di applicare il ghiaccio all’esterno del volto per intervalli di circa 10 minuti.

A volte, nonostante l’estrazione del dente dopo la cura, i problemi possono svilupparsi. I pazienti non dovrebbero ignorare dolori o sanguinamenti che continuano a lungo o si sviluppano dopo che i loro dentisti li hanno consigliati di sperimentare questi problemi. Gli individui devono anche essere allarmati da gonfiori prolungati o rinnovati, problemi di deglutizione o sviluppo di febbre. Tutti questi possono essere segni di un problema più grande e dovrebbero indurre il paziente a contattare il proprio dente.