Quali sono gli effetti collaterali della medicina tiroidea?

Gli effetti collaterali della medicina tiroidea possono verificarsi quando un paziente sta assumendo troppo o meno, causando anormali livelli di ormone tiroideo. Ci possono anche essere preoccupazioni circa le interazioni con altri alimenti o componenti dietetici come lo iodio. Gli effetti collaterali precisi possono dipendere dal farmaco e dalle concentrazioni di ormoni tiroidei nel corpo, ma possono comprendere mal di testa, scarsa termoregolazione, cambiamenti di peso e stanchezza. I pazienti devono discutere gli effetti collaterali con i loro fornitori medici, in quanto possono indicare che il farmaco non funziona come previsto.

Le persone che non producono abbastanza ormone tiroideo devono prendere un farmaco sintetico per sostituire la funzione di questa ghiandola. Mentre hanno bassi livelli ormonali possono avere sintomi come dolori muscolari, stanchezza estrema e costipazione. Questi possono persistere mentre il dosaggio della medicina tiroidea è regolato lentamente verso l’alto per trovare il punto in cui è efficace. I pazienti possono trascorrere settimane o mesi a prendere il farmaco durante il quale frequentano appuntamenti regolari per verificare se necessitano di dosi più elevate.

Una volta che il paziente è sulla giusta dose, gli effetti collaterali dovrebbero risolvere, perché il corpo sta ottenendo l’ormone necessario. Se le concentrazioni aumentano troppo elevate, le persone possono notare effetti collaterali della medicina tiroide come la perdita di peso, scosse incontrollate, diarrea e sudorazione. Alcuni pazienti sperimentano nervosismo o agitazione insieme all’insonnia. Questi sintomi possono persistere fino a quando i livelli ormonali non sono adeguatamente equilibrati portando la dose all’indietro o risolvendo un’interazione farmacologica.

Più seriamente, la medicina tiroidea può causare dolori al torace, eruzioni cutanee, aritmie e palpitazioni. Questi possono essere un rischio particolare per le persone che presentano malattie dell’arteria coronarica o altre condizioni cardiache e devono essere segnalate a un medico se si verificano. Il dosaggio della medicina tiroidea può essere regolato per riportare i livelli in ritardo e trovare un livello più appropriato da utilizzare in futuro. Ciò assicura che il paziente ottiene abbastanza farmaci per sostituire la funzione della ghiandola tiroide senza accumulare troppo, potenzialmente sperimentando complicazioni avverse.

Quando questo farmaco è raccomandato, i pazienti devono rimanere addosso fino a quando il problema sottostante non viene risolto o per la vita, se la tiroide è danneggiata o rimossa definitivamente. Durante il trattamento con la medicina tiroidea, i pazienti devono frequentare appuntamenti medici regolari per consentire a un medico di controllare i livelli. Questi possono identificare un aumento degli ormoni prima che inizia a causare gravi effetti collaterali, in modo che il medico possa regolare preventivamente il dosaggio per prevenire fastidio.