Qual è la polmonite di micoplasma?

La polmonite di Mycoplasma è chiamata polmonite atipica e può anche essere indicata come polmonite a piedi, perché ha la tendenza a rendere le persone non più malate di altre forme di malattia. In altre parole, molte persone sono ancora in grado di essere in giro e in giro mentre ammalato. Tuttavia, non dovrebbe essere pensato come virale, una volta occasionalmente camminare la polmonite a piedi, perché la malattia è davvero causata da un’infezione batterica. Il germe responsabile è Mycoplasma o M. pneumoniae e questo può essere ucciso con trattamento antibiotico. Anche se chiamato atipico, questa forma di polmonite è abbastanza comune e spesso colpisce le persone al di sotto dei 40 anni, in particolare i bambini, o coloro che hanno disagiati sistemi immunitari.

I sintomi della polmonite di mycoplasma possono variare a ciascun individuo. Molte persone sviluppano una qualche febbre, anche se questo richiede poche settimane. La tosse a secco con un petto toracico è comune, e possono manifestarsi sintomi simil-influenzali, come mal di gola, mal di testa, dolore o brividi. Alcune persone inoltre ricevono infezioni da orecchio o occhio dai batteri e altri possono avere un rash.

Se le persone sospettano di avere una polmonite di micoplasma o di qualsiasi forma di polmonite dovrebbero vedere un medico. A volte la gente non fa altro che respingere questa malattia come un cattivo freddo perché non provoca lo stesso livello di malattia visto con la maggior parte delle forme di polmonite. Eppure le persone possono sentirsi malati per lungo tempo, e questo tipo di polmonite può durare facilmente un mese. Pertanto, si raccomanda che le persone con questi sintomi ricevano assistenza medica in precedenza.

I medici possono fare diversi test per cercare la polmonite. Potevano ascoltare il petto con uno stetoscopio o avere una radiografia del torace eseguita. I test di sangue possono confermare la presenza di M. pneumoniae, o talvolta la prova dei batteri è valutata attraverso una cultura dello sputo (muco dalla tosse) o della cultura della gola.

Non tutti i medici concordano sul trattamento della polmonite di micoplasma. Se i sintomi non sono gravi, alcuni medici raccomandano semplicemente il resto del letto. Il corpo può finalmente combattere la M. pneumoniae senza alcun tipo di trattamento speciale. D’altra parte, nell’interesse delle persone che si prendono prima, i medici possono raccomandare un corso di trattamento degli antibiotici. Questi possono aiutare più rapidamente a risolvere la condizione e sarebbero sicuramente indicati se la malattia è grave o se una persona ha altre condizioni di salute che potrebbero complicare la polmonite.

Come è stato affermato, molte persone ottengono migliori senza antibiotici, ma può richiedere circa un mese prima che i sintomi si chiarino. Molte persone non possono permettersi o non scelgono di essere ammalate a lungo. Se un medico non raccomanda antibiotici, i pazienti sono sicuramente nei loro diritti per chiederli.

La polmonite di Mycoplasma può essere contagiosa e coloro che hanno questa condizione dovrebbero cercare di evitare il contatto con chi è medico vulnerabile. Ciò includerebbe in particolare quelli con malattie autoimmuni o bambini molto piccoli. Mentre le complicazioni spesso non derivano dalla malattia, possono quando un corpo è troppo giovane o troppo ammalato per combattere la malattia.