Qual è la pielonefrite?

La pielonefrite è l’infezione delle cause del rene con la diffusione verso l’alto di un’infezione delle vie urinarie. Se è grave, la pielonefrite può anche essere chiamata urosepsis. L’infezione provoca infiammazione del rene, o nefrite. Viene trattata con antibiotici e trattamento delle cause sottostanti.

I principali sintomi della pielonefrite sono la minzione dolorosa e il dolore nell’addome e nella schiena, dove si trovano i reni. Un medico può colpire la schiena sopra i reni per verificare se il paziente sente dolore, segno di infezione renale. Altri sintomi possono includere febbre, brividi, mal di testa, nausea, vomito e delirio.

La pielonefrite è diagnosticata dalla coltura dell’urina e, se necessario, dalla coltura del sangue. Come prova preliminare, un medico può controllare l’urina del paziente per nitriti e leucociti o globuli bianchi, in quanto questi possono indicare l’infezione. Se questo test è positivo, viene normalmente eseguita una coltura completa di urina. I raggi X sono necessari per diagnosticare i calcoli renali, che possono essere responsabili dell’infezione. Nel caso di pielonefriti ricorrenti, può essere eseguita un’ecografia per controllare i reni policistici o il reflusso vescouretterale, in cui l’urina scorre dalla vescica nel ureter che porta ai reni.

La maggior parte dei casi di pielonefriti sono causati da batteri intestinali che entrano nell’uretra. La condizione è più probabile per colpire coloro che hanno problemi medici che coinvolgono il tratto urinario oi reni, tra cui le calcoli renali, il reflusso vescorottero, la cateterizzazione, la malattia prostatica e la gravidanza. Diabete e disturbi immunitari aumentano anche il rischio di sviluppare la pielonefrite. La storia familiare delle infezioni delle vie urinarie, numerosi o nuovi partner sessuali e l’uso di spermicidi sono anche fattori di rischio.

E ‘molto importante cercare il trattamento non appena nota i sintomi di un’infezione delle vie urinarie al fine di prevenire la pielonefriti. Se si presenta una minzione dolorosa o frequente, insieme ad una sensazione di pressione e dolore nell’area pubica, consultare immediatamente un medico. Il sangue o il pus nelle urine possono essere segni di una condizione più grave. Un’infezione del tratto urinario che non ha avanzato nei reni può essere tipicamente eliminato facilmente con un corso di antibiotici orali.

La pielonefrite è trattata con antibiotici, di solito per via endovenosa, a meno che il caso non sia lieve. Se un paziente presenta con un aumento del numero di globuli bianchi e la febbre alta, può essere ricoverato in ospedale e somministrato liquidi per via endovenosa per l’idratazione insieme agli antibiotici. I pazienti affetti da pielonefriti ricorrenti vengono trattati per la causa sottostante, se può essere determinato. L’assunzione di liquidi aumentata, insieme al succo di mirtillo e mirtillo, o integratori e probiotici, può aiutare a prevenire le infezioni delle vie urinarie.