Qual è la larghezza di distribuzione dei globuli rossi?

La condizione dei globuli rossi è spesso un indicatore della salute di un individuo. Un test che talvolta viene eseguito aiuta a misurare la larghezza di distribuzione dei globuli rossi (RDW), questo può determinare quanto le cellule in un campione variano in dimensioni. La misurazione in genere non rappresenta tuttavia il diametro fisico. Di solito rappresenta la larghezza di una curva grafica che mostra come varia il volume delle celle. Una gamma normale è di solito tra l’11% e il 15% nel corpo umano.

La larghezza di distribuzione dei globuli rossi è di solito determinata matematicamente, la formula normalmente include il volume corpuscolare medio, o la quantità media di spazio che ogni cellula assume. Il principio matematico della deviazione standard viene applicato al valore e diviso per il volume medio. Un risultato viene quindi moltiplicato per 100 per determinare l’RDW. I laboratori medici hanno tipicamente strumenti che possono raccogliere gli impulsi prodotti dai globuli rossi, impulsi più forti sono generalmente prodotti da cellule più grandi, mentre quelle più deboli sono di solito provenienti da cellule più piccole.

I rapporti di laboratorio indicano spesso la gamma normale per la larghezza di distribuzione dei globuli rossi. Le gamme, tuttavia, possono variare a seconda di quale tipo di apparecchiatura viene utilizzato per la misurazione. Se il RDW è alto su una prova del sangue, significa generalmente che le cellule variano un po ‘di dimensioni, l’anemia causata da una carenza di ferro è a volte una causa. Bassi livelli di vitamina B12 o acido folico spesso diminuiscono anche il conteggio. Il carbonio nelle vitamine, necessarie per il corpo, può mancare per la funzione normale.

Se la larghezza di distribuzione dei globuli rossi è anormalmente alta o bassa, può essere indicativa di un disturbo cronico. La diagnosi delle condizioni attraverso la sperimentazione di RDW è complessa e meglio spiegata dai medici. I medici devono considerare diversi fattori, come l’età e la salute generale del paziente. È possibile citare alcuni disturbi che i medici possono verificare quando incontrano un’ampiezza di distribuzione dei globuli rossi anormali in un paziente. Ad esempio, la bassa RDW può essere indicativa di talassemia. Mentre l’elevato livello di RDW può indicare l’anemia come l’anemia microcitica causata da carenza di ferro.

La larghezza di distribuzione dei globuli rossi può essere correlata con i risultati di altre condizioni sanitarie. Un’elevata variabilità delle dimensioni delle cellule del sangue comporta spesso una prognosi meno ottimizzata per le persone con insufficienza cardiaca, basata su studi. Il conteggio può rappresentare una produzione insufficiente di nuove cellule, nonché una distruzione più frequente di quelle normali, complicando così le condizioni mediche sottostanti.