Qual è la disfunzione funzionale?

La disfunzione funzionale è una condizione di salute in cui la funzione normale di una parte del corpo è inferiore alla capacità totale. I tipi di invalidità che possono essere sostenuti variano da situazioni lievi che comportano solo una leggera perdita di funzione alla perdita totale che è spesso considerata una disabilità completa. Mentre il termine è spesso applicato alle limitazioni fisiche, può anche essere evidenziato come una limitazione cognitiva o emotiva.

I segni di una disfunzione funzionale tipicamente includono manifestazioni di una qualche diminuzione della capacità che è notevole per gli altri. Ad esempio, quello che colpisce le mani può essere l’incapacità di fare un pugno o di aggrapparsi agli oggetti che in passato erano facili da cogliere in modo sicuro. Poiché si tratta di problemi emozionali, lo sviluppo di disturbi della depressione, delle fobie e dell’ansia sono tutte le condizioni che possono essere classificate come disfunzioni, insieme a una diagnosi di demenza o qualche altro tipo di malattia mentale.

Una delle caratteristiche definitive della disfunzione funzionale è che la riduzione della capacità fisica o mentale è sufficiente a interferire con la gestione di attività quotidiane. Ad esempio, se un individuo sperimenta una grave malattia nervosa che a sua volta porta allo sviluppo dell’agorafobia, la capacità di un individuo di lavorare fuori casa o di partecipare ad attività come la cena o la frequenza di un evento sociale può essere significativamente diminuita. Quando ciò si verifica, la disfunzione funzionale dell’individuo è considerata un po ‘elevata.

Identificazione della presenza di disturbi funzionali è importante per diversi motivi. Dal punto di vista medico, valutare adeguatamente il tipo di danneggiamento presente rende più facile identificare il corso più vantaggioso di trattamento per il paziente. Da un punto di vista giuridico, spesso è necessario valutare l’invalidità per determinare se l’individuo ha diritto a prestazioni di invalidità offerte da assicurazioni private, assicurazioni di gruppo effettuate da un datore di lavoro o prestazioni concesse ai disabili tramite un’agenzia governativa.

A seconda della natura degli eventi che circondano la disfunzione funzionale, la condizione può essere considerata permanente oa breve termine. Alcune forme di debilitazione mentale o emotiva possono essere trattate con successo con terapia e medicinali, permettendo all’individuo di ridurre lentamente il livello di compromissione e di recuperare nuovamente la propria vita. Nei casi che comportano una sorta di cambiamento fisico permanente, come la perdita di un arto, un certo livello di compromissione può rimanere per il resto della vita dell’individuo, anche se il grado di tale danneggiamento può cambiare in quanto nuove competenze vengono sviluppate per compensare il perdita.