Cosa fa uno psicologo clinico?

La psicologia clinica è una delle più grandi specialità del settore della salute mentale. Gli psicologi clinici lavorano in una varietà di impostazioni e si concentrano sulla diagnosi e il trattamento dei pazienti attraverso metodi psicologici applicati, piuttosto che attraverso la terapia farmacologica. La maggior parte degli psicologi clinici non ha una laurea medica e di solito non può prescrivere farmaci ai pazienti.

Il lavoro impegnativo di uno psicologo clinico può assumere molte forme. Alcuni lavorano negli ospedali psichiatrici, trattano e osservano il progresso dei pazienti con gravi disturbi mentali che richiedono una sorveglianza continua. Altri si specializzano nelle condizioni associate a determinati gruppi di età, tendendo a concentrare il loro lavoro nei confronti di bambini, adolescenti o anziani. Questi psicologi lavorano anche nel mondo accademico come insegnanti e ricercatori. Attraverso l’istruzione e la ricerca, non solo portano nuove menti sul campo, ma possono anche aiutare nella scoperta di trattamenti migliori e più efficaci, nonché una comprensione più profonda delle condizioni psicologiche.

L’istruzione per questo settore è estesa e può richiedere quasi un decennio per completare. Oltre a un diploma di quattro anni, uno psicologo clinico ha necessariamente un titolo di dottorato da un programma accreditato. Quasi tutti gli psicologi possiedono un dottorato o un dottorato di psicologia, noto anche come PsyD. Questi programmi devono essere certificati da un consiglio di amministrazione come l’American Psychological Association o la British Psychological Society. Dopo la laurea con un diploma di quattro anni, un futuro psicologo può trascorrere da quattro a sei anni di conseguimento del proprio dottorato prima di poter praticare legalmente.

Molti psicologi scelgono di lavorare in una pratica privata, concentrandosi su una specialità di interesse per loro. Alcuni possono scegliere di specializzarsi in disturbi specifici, come la schizofrenia o disturbi alimentari, mentre altri possono lavorare come consiglieri di relazione, terapisti di trauma o consiglieri per la dipendenza. È comune per gli psicologi impostare pratiche con altri professionisti medici o psicologici per offrire raccomandazioni interne e creare squadre efficienti per aiutare i pazienti ad affrontare problemi multifacetosi.

Quando si visita uno psicologo clinico, le sessioni iniziali si concentreranno in genere sulla diagnosi e sull’osservazione. Uno psicologo può chiedere ai pazienti di sottoporsi a una serie di test mentali che possono fornire informazioni sull’intelligenza, la personalità e il comportamento. A seconda della diagnosi e delle preferenze personali dello psicologo, il trattamento può iniziare una volta completato il periodo di valutazione iniziale. Ci sono un’ampia varietà di metodi per curare i pazienti, e molti psicologi moderni scelgono di utilizzare una miscela di diverse teorie e tecniche per aiutare i pazienti a problemi complessi.

Lavorare come psicologo clinico può essere tremendamente stressante, ma anche abbastanza gratificante. Oltre ad essere abbastanza finanziariamente gratificante, essere in grado di vedere i pazienti sperimentare una migliore qualità della vita a causa del trattamento può essere molto personalmente soddisfacente. Purtroppo non tutti i trattamenti hanno successo, e la maggior parte degli psicologi avrà clienti che decadono piuttosto che migliorare. Nonostante i rischi, l’importanza fondamentale del lavoro clinico alla salute mentale continua ad essere una pesante traccia per gli studenti ambiziosi, causando che la psicologia sia una componente sempre più popolare per gli studenti universitari e dottorandi.