Cosa è il trauma uretrale?

Il trauma uretrale si riferisce ad un grave danno che danneggia o strappa l’uretra, il tubo muscolare morbido che trasporta l’urina dalla vescica verso i genitali. Le lesioni traumatiche sono molto più comuni negli uomini che nelle donne, in quanto l’uretra maschile è meno protetta e molto più lunga. Una persona potrebbe avere difficoltà a urinare, dolore e gonfiore nell’inguine e sangue nelle urine. È importante visitare un medico quando si sospetta che il trauma uretrale riceva un esame approfondito e si impara sulle diverse opzioni di trattamento. La maggior parte delle lesioni lievi si curano con farmaci e riposo, ma gravi traumi spesso richiedono interventi chirurgici per riparare i tessuti e prevenire complicazioni future.

L’uretra maschile è lunga da 6 a 8 pollici (circa 15,25 a 20,3 centimetri). È ben protetto vicino alla vescica, ma si avvicina alla superficie della pelle al perineo, l’area tra i genitali e la coda. L’uretra si estende poi attraverso il pene, dove è anche altamente suscettibile di lesioni. L’uretra femminile è circondata dal muscolo, dal grasso e dal tessuto osseo attraverso la maggior parte del suo percorso da 1,57 pollici (circa 4 centimetri) dalla vescica alla vagina.

La maggior parte dei casi di trauma femminile e una percentuale di incidenti maschi derivano da lesioni a cavallo. Le ferite di stordimento si verificano quando una pressione eccessiva viene posta sul perineo, come può accadere cadendo su una recinzione o sedendosi troppo su un sedile in bicicletta. Traumi maschi possono anche verificarsi con forza sbarrata al pene che lo provoca allungare o piegarsi troppo. Inoltre, alcuni casi di trauma uretrale maschile e femminile accompagnano le fratture pelviche subite in grandi incidenti automobilistici o cadute molto negative.

Una persona che ha subito traumi uretrali può verificarsi un certo numero di sintomi. Il problema più comune, soprattutto nei maschi, è un flusso d’urina indebolito e una maggiore frequenza della minzione. Una persona può provare dolore o sensazioni di bruciore quando urina, e lui o lei può anche notare tracce di sangue nel flusso. Può anche essere presente dolore, arrossamento e gonfiore del perineo o dei genitali.

Un medico dottore o medico di emergenza può generalmente diagnosticare la condizione chiedendosi di incidenti causati e di ispezionare il sito del danno. I campioni di sangue e urina vengono raccolti e analizzati per verificare le infezioni batteriche. I raggi X e gli esami endoscopici non sono necessari, ma un medico può decidere di utilizzarli per confermare una diagnosi.

Il trattamento per minori casi di trauma uretrale implica il riposo e la glassa della zona dolorosa, prendendo farmaci antinfiammatori e la pianificazione di controlli con un urologo. Se l’uretra è danneggiata in modo significativo, si può considerare una procedura chirurgica endoscopica. Un chirurgo può scaricare la vescica con un catetere e poi riallineare e suturare il tessuto strappato. Nel caso delle fratture pelviche, possono essere necessari altri interventi aggiuntivi ricostruttivi.