Cosa è il cloruro di sodio?

Il cloruro di sodio è una componente necessaria della salute umana, ed è anche noto come sale comune. È destinato ad essere consumato in quantità minime e fornisce al corpo elettroliti e aiuta i muscoli a rilassarsi. Quando consumato in grandi quantità, può causare problemi di salute indesiderati come l’alta pressione sanguigna. Il cloruro di sodio è trovato in abbondanza in molti prodotti e molte culture consumano ciò che è considerato pericolosamente elevato.

Più spesso, il cloruro di sodio si trova nella forma cristallina nota come sale da tavola. Alcuni tipi di sale da tavola possono avere livelli leggermente diversi di sodio e cloruro. Il sale marino, per esempio, è di solito più basso nel sodio. Alimenti trasformati, carni salate, salse e condimenti, snack e prodotti in scatola tendono ad essere particolarmente alti nel sale.

Una corretta assunzione di cloruro di sodio ha molti vantaggi sanitari. È una componente essenziale di tutti i fluidi corporei, compreso il sangue. Come elettrolita, il sale è spesso trovato nelle bevande di fitness. Gli elettroliti consentono la trasmissione di segnali elettrici tra i nervi. Per questo motivo, il sale aiuta nel rilassamento muscolare. Esso svolge inoltre un ruolo in assorbimento dei nutrienti nelle cellule.

Mentre il sodio e il cloruro sono entrambi essenziali per la salute umana, raramente c’è un problema di una carenza sia nella dieta della persona media. In casi estremamente rari, tuttavia, una quantità troppo bassa può causare crampi muscolari. Ciò può verificarsi in climi molto caldi o dopo esercizi rigorosi.

La carenza di cloruro di sodio può essere rilevata dopo aver subito mal di testa persistente, nausea, vomito, vertigini, crampi muscolari, svenimenti o una combinazione del suddetto. Un’altra condizione rara, nota come iponatria, può causare gli stessi sintomi. In casi estremi possono verificarsi convulsioni, comas, danni cerebrali e morte. L’iperatria ha come conseguenza che il sodio venga fuoriuscito dal corpo mediante un assorbimento di liquidi estremamente eccessivo. Alcuni atleti e maratoni possono essere a rischio di questa condizione molto rara.

Prima dell’avvento della refrigerazione, il sale era necessario come conservante alimentare. Oggi, tuttavia, la maggior parte delle culture consumano troppo sale. Le persone del Regno Unito sono particolarmente considerate a rischio di un consumo di sale in eccesso a causa dell’enorme quantità di alimenti trasformati. Si è raccomandato ai cittadini del Regno Unito di ridurre l’assunzione giornaliera di circa sei grammi di cloruro di sodio al giorno. Ciò avrebbe mediamente a circa 2,5 grammi di sodio reale al giorno.

Un eccesso di sale nella dieta può mettere una persona a rischio di ipertensione o pressione alta. Mentre l’ipertensione è inizialmente privo di sintomi, può aumentare le probabilità di ictus e malattie cardiache. Il sale in eccesso è facilmente assorbito nel corpo, anche se alcuni sono espulsi attraverso la traspirazione e la minzione. Infanti e coloro che soffrono di malattie renali sono spesso consigliate di non avere sale extra sul loro cibo, in quanto non può essere espulso correttamente attraverso l’urina. Una dieta a basso tenore di grassi e ad alto contenuto di potassio può aiutare a contrastare i livelli elevati di sodio, anche se questo non sostituisce la corretta limitazione dell’assunzione di sale.