Come faccio a scegliere la migliore dieta vitiligina?

La vitiligine è un disturbo autoimmune che causa diverse aree del corpo a perdere il pigmento, creando un aspetto sbiadito sulla pelle. Molti credono che una dieta sana vitiligine può aiutare a controllare il disturbo e promuovere la rigenerazione della pelle e della cellula. Alcuni degli alimenti raccomandati in questa dieta includono cereali integrali, pomodori, spinaci, pesce e soia. Alcuni dei cibi che dovrebbero essere limitati o eliminati dalla dieta vitiligine includono alcune bacche, cashew, mango e tè. La scelta del tipo migliore di dieta per vitiligine su base individuale è spesso una questione di prova e di errore e deve tener conto di fattori quali la preferenza personale, le preoccupazioni di salute esistenti e le allergie o le sensibilità alimentari.

I grani interi sono una parte importante di una dieta vitiligina. Questi cereali sono pieni di vitamine, minerali e fibre che supportano la salute generale. L’avena può essere particolarmente vantaggiosa a causa degli alti livelli di vitamina E contenuti nelle avena. Questa vitamina è nota per migliorare le reazioni immunitarie naturali del corpo e può anche aiutare a combattere i batteri nocivi.

Alcuni verdure devono essere incorporati in una dieta vitiligina quando possibile. Spinaci contiene sostanziali quantità di vari nutrienti che possono aiutare a riparare i vasi sanguigni danneggiati e promuovere la rigenerazione della pelle. L’aglio ha proprietà antibiotiche naturali e contiene un’ampia varietà di sostanze nutritive che contribuiscono a mantenere le cellule sane. Il cavolo contiene molti nutrienti e contiene sostanze che aiutano l’organismo ad abbattere i prodotti chimici nocivi all’interno del corpo. Frutti come mirtilli e pomodori sono noti anche per le loro proprietà curative e sono una grande aggiunta a questo tipo di dieta.

Grassi sani sono una parte essenziale di una corretta dieta vitiligina. L’olio d’oliva è una delle migliori fonti di questo tipo di grasso e può essere facilmente aggiunto alla maggior parte delle diete. La maggior parte dei dadi sono ideali per coloro con vitiligine, in quanto contengono grassi sani e proteine. Cashews e pistacchi sono le principali eccezioni a questa regola, in quanto non sono tipicamente raccomandate per coloro che hanno vitiligine.

Alcuni alimenti non devono essere aggiunti a una dieta vitiligina, soprattutto in quantità elevate. Questi alimenti comprendono mango, peperoncino rosso e tè. Alcune bacche non sono raccomandate per coloro che soffrono di vitiligine. Queste bacche comprendono more, lamponi e ciliegie. Oltre ai vari alimenti che sono parti consigliate della dieta per coloro che hanno questo disturbo autoimmune, è importante bere molta acqua per mantenere la pelle idratata e sana.