Che cosa è una malattia infiammatoria cronica?

Una malattia infiammatoria cronica è una condizione medica caratterizzata da infiammazione persistente. Una serie di malattie rientrano in questa categoria e sono state condotte molte ricerche per saperne di più su tali malattie e come funzionano. In molti casi è stata identificata una componente genetica che può mettere le persone a rischio di sviluppare particolari malattie infiammatorie e in alcuni casi possono essere coinvolti più geni.

I pazienti sviluppano una malattia infiammatoria cronica perché il sistema immunitario ha una risposta inappropriata a qualcosa in cui è stato esposto. In alcuni casi, questo significa che il paziente sviluppa una malattia autoimmune, in cui il sistema immunitario inizia ad attaccare il corpo perché è diventato confuso. In altri casi, il paziente ha un’infiammazione cronica in risposta a determinati alimenti o fattori ambientali come il fumo. L’infiammazione può danneggiarsi, ma rimane persistente e spesso resiste al trattamento.

L’infiammazione cronica può causare notevoli danni ai tessuti del corpo e può portare a una serie di problemi, a seconda di dove si trova. Alcuni ricercatori, ad esempio, hanno notato che la malattia infiammatoria cronica nel fegato e nel tratto digestivo può causare cambiamenti nel cervello che portano a cambiamenti di fatica e di personalità. Queste malattie possono anche interferire con la funzione di diversi organi, e in molti casi, l’infiammazione può diffondersi attraverso il corpo.

Alcuni esempi di malattie infiammatorie che diventano croniche includono: la malattia celiaca, la vasculite, il lupus, la malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD), la malattia intestinale irritabile, l’aterosclerosi, l’artrite e la psoriasi. Alcune di queste condizioni hanno una componente genetica chiara che può essere utilizzata per identificare i pazienti con i casi congeniti e in altri casi alcuni geni possono aumentare il rischio di sviluppare tali condizioni. In altri casi, l’apparenza è apparentemente casuale o è stata causata da scelte di stile di vita fatte dal paziente.

Le persone con queste condizioni tendono ad avere molta sofferenza. Poiché l’infiammazione spesso non può essere completamente controllata, il paziente è costantemente in medicina e può provare dolore, affaticamento, problemi digestivi e altri sintomi causati dall’infiammazione e dagli effetti collaterali dei farmaci. Alcune persone trovano anche che i loro sintomi e lotte vengono licenziati da persone come datori di lavoro e collaboratori che non possono comprendere appieno i processi e la debilitazione che possono essere coinvolti in una malattia infiammatoria cronica.

I ricercatori sono alla ricerca di nuovi modi per prevenire e curare tali condizioni, e molti pazienti possono beneficiare di sperimentazioni cliniche in cui vengono sperimentati diversi approcci di trattamento. Partecipare a tali prove può beneficiare di pazienti come individui e scienza nel suo insieme contribuendo informazioni utili al campo della conoscenza sulla malattia infiammatoria cronica.