Che cosa è un ceppo sacroiliacale?

Il ceppo sacroiliacico è un doloroso serraggio dei legamenti che sostengono le articolazioni sacroiliaciche (giunti SI), i due giunti su entrambi i lati del bacino. Di solito viene prima notato come un dolore nella parte inferiore della schiena, o su un anca o gluteo. Il dolore può estendersi lungo la gamba o tutta la strada all’inguine e ai testicoli negli uomini. A volte il dolore alla gamba o alla schiena è errato per la sciatica.

I giunti sacroiliari collegano il sacro, una serie di cinque vertebre nella parte inferiore della schiena e le ossa dell’anca, o ilia. Questi giunti sono collegati da una forte serie di legamenti che proteggono le articolazioni e limitano in qualche modo il loro movimento. Quando i legamenti sono feriti o diventano infiammati, possono verificarsi dolori articolari e disfunzioni sacroiliari.

La congiunta SI è particolarmente vulnerabile nelle donne durante la gravidanza, quando i legamenti si allentano in preparazione alla nascita. Le articolazioni sacroiliane tengono il peso dell’intero corpo superiore, in modo che il peso extra della gravidanza possa peggiorare il dolore sacroiliacico. Altre cose che possono causare ceppo sacroiliacico sono periodi prolungati di sollevamento, guida a lunga distanza, lesioni traumatiche all’area e malattie infiammatorie come l’artrite spinale.

Il ceppo sacroiliacico può essere diagnosticato da un medico e può essere trattato con farmaci antinfiammatori, rilassanti muscolari, terapia termica e riposo. La terapia fisica o la cura chiropratica potrebbero essere utili. La maggior parte delle persone che soffrono di un ceppo può tornare alle attività normali dopo circa una settimana di trattamento, anche se il trattamento continuo può essere necessario.

A volte è impossibile prevenire il ceppo sacroiliacico, ma essere consapevoli durante le attività come il sollevamento pesante può aiutare. Nelle prime fasi del dolore articolare SI, potrebbe essere utile per i malati di riposarsi da attività che tendono a peggiorare il dolore. Alcune persone ritengono che prendendo un farmaco antinfiammatorio over-the-counter può andare fuori da un episodio di dolore acuto se preso a primi segni di ceppo. Esercizi di stretching e di rafforzamento possono anche essere efficaci nel prevenire episodi ricorrenti.

Una cintura sacroiliacale potrebbe anche contribuire a alleviare il dolore articolare sacroiliacale e impedirgli di arrossarsi. Questo dispositivo è indossato intorno ai fianchi e supporta l’intera regione sacroiliacica. Per le donne in gravidanza, una speciale cintura di maternità può alleviare ulteriori pressioni sulle articolazioni SI, anche in donne non soggette a ceppi sacroilici prima della gravidanza. Ci sono molti tipi e marche diverse di cinture e altri dispositivi per problemi sacroiliacici; un professionista sanitario può guidare i pazienti a scegliere quello giusto.