Che cosa è il diabete in bronzo?

Il diabete di bronzo è un disturbo genetico causato da un sovraccarico di ferro nel corpo che porta a danni agli organi, incluso il danno al pancreas che in ultima analisi induce il paziente a sviluppare il diabete. Questa condizione è più conosciuta come malattia di sovraccarico di ferro o emocromatosi, con il diabete essere considerato come una complicazione della malattia. La variazione genetica che causa l’emocromatosi è in realtà estremamente comune, che si verifica in circa uno in 200 a 300 persone, ma la condizione viene diagnosticata molto più raramente a causa della diminuzione della consapevolezza.

I pazienti con questa condizione cominciano ad accumulare ferro a livelli elevati nei loro corpi. Nel tempo, il ferro comincia ad accumularsi negli organi interni come il fegato e il pancreas. Danni al pancreas causeranno il diabete se la condizione non viene diagnosticata in tempo. La pelle acquista spesso una tinta grigio-marrone, spiegando il “bronzo” nel diabete in bronzo. I pazienti possono anche sviluppare stanchezza, dolori alle articolazioni e una mancanza di energia generalizzata.

Se l’emocromatosi è diagnosticato presto, può essere trattato con sessioni di flebotomia nel corso di mesi o anni per rimuovere il ferro in eccesso dal corpo. Una volta che il livello di stoccaggio del ferro del paziente è stabile e ai livelli normali, avrà bisogno di sessioni periodiche di flebotomia per eliminare letteralmente l’eccesso di ferro. Se l’emocromatosi progredisce in diabete in bronzo, il paziente avrà bisogno di un trattamento più aggressivo. Oltre a causare il diabete, la condizione può anche portare alla cirrosi e ad una serie di tumori causati da danno agli organi interni.

La ricerca ha suggerito che molti pazienti diabetici hanno effettivamente emocromatosi e dovrebbero essere trattati per questa condizione in aggiunta al diabete. Il diabete associato all’emocromatoso può essere difficile da trattare se il problema di stoccaggio del ferro non è affrontato perché il paziente svilupperà ulteriori complicazioni. In definitiva, un paziente con diabete in bronzo può morire a causa dei danni causati dal ferro in eccesso nel corpo.

Un medico può diagnosticare l’emocromatosi prendendo un esame del sangue. In un paziente con un caso sospetto di diabete in bronzo, il medico può valutare i livelli di stoccaggio del ferro oltre ai livelli di insulina del paziente. Se il trattamento viene fornito abbastanza presto, può invertire l’avanzamento del diabete. Se il danno è più ampio, il paziente può richiedere un trattamento aggiuntivo sul diabete per questa condizione e dovrà essere attentamente monitorato per tutta la vita per eventuali segni di complicazioni emergenti.