Che cosa è bradicardia junctional?

Bradycardia è una condizione in cui il cuore batte più lento del normale. Un ritmo cardiaco lento può essere effettivamente normale per alcuni individui come atleti. Per altri, la frequenza cardiaca normale di riposo è di 60 a 100 battiti al minuto. La Bradycardia è una frequenza cardiaca più bassa di 60 battiti al minuto. Coloro che hanno la condizione possono avere sintomi come vertigini, stanchezza, mancanza di respiro e svenimenti.

Per comprendere la bradicardia junctional, è utile capire prima come il cuore batte. Il nostro battito cardiaco è causato da impulsi elettrici. Il nodo sinoatrial (SA) è il pacemaker naturale e primario del cuore, che regola regolarmente un ritmo e un ritmo. Il nodo atrioventricolare (AV) rallenta i segnali elettrici prima di entrare nei ventricoli. L’impulso elettrico raggiunge le pareti muscolari dei ventricoli e li mette a contrarsi. Il cuore batte e il ciclo ricomincia da capo.

Un ritmo junctional si verifica quando il nodo AV funziona come il pacemaker primario del cuore. Quando il nodo SA non funziona, il nodo AV riprende con conseguente più tipi di ritmo. Pertanto, quando il nodo AV funziona come il pacemaker primario del cuore e che produce una frequenza cardiaca di riposo di meno di 60 battiti al minuto, si chiama bradicardia giunzionale.

Proprio come per altre forme di bradicardia, la bradicardia giunzionale causerà sintomi come vertigini. La condizione viene diagnosticata attraverso un’elettrocardiografia (ECG) che presenta onde invertite P nei risultati della prova indicando un passaggio al nodo AV.

Generalmente, il trattamento della bradicardia dipende dalla causa. Ad esempio, nei casi in cui altri problemi medici o farmaci stanno causando bradicardia, il trattamento di altre condizioni o un cambiamento di medicinali può essere il trattamento richiesto.

Poiché la bradicardia giunzionale indica danni al sistema elettrico del cuore, il trattamento preferito può essere un pacemaker. Un pacemaker è un dispositivo che viene piantato sotto la pelle e regola la frequenza cardiaca. Sono necessari controlli regolari per assicurarsi che il pacemaker funziona correttamente e quelli con il dispositivo devono evitare forti campi elettrici che potrebbero influenzare gli impulsi. Essere detto che un pacemaker è richiesto può essere allarmante in un primo momento. Ma è importante ricordare che ci sono molti individui con pacemaker e continuano a condurre una vita normale e sana.