Come mi importa per un tubo nefrostomico?

Un tubo nefrostomico percutaneo drena urina da uno o entrambi i reni a una borsa fuori dal corpo attraverso un catetere inserito attraverso la pelle. Il vestirsi sulla pelle che circonda il catetere deve essere cambiato regolarmente. I pazienti devono inoltre svuotare e sterilizzare il sacchetto di raccolta esterno. Il tubo nefrostomico potrebbe essere sostituito dal medico ogni due o tre mesi.

I medici aiutano i pazienti e gli assistenti a imparare a prendersi cura del tubo e raccogliere la borsa a casa. Oltre a curare il tubo, i medicamenti e la borsa da raccolta, i pazienti devono seguire le istruzioni generali per la cura. E ‘indispensabile mantenere asciutto la medicazione, quindi i pazienti devono evitare di prendere bagni. Possono essere prelevati bagni di spugna, oppure il paziente deve nastro adesivo di plastica sopra la medicazione prima di fare la doccia. La borsa di raccolta deve sempre essere posizionata sotto la vita del paziente, oppure l’urina può scorrere all’indietro. I tubi nefrostomici devono essere controllati regolarmente per assicurare che non ci sia torsioni o torsioni.

I sacchetti di raccolta devono essere scaricati e sterilizzati quando non sono più di una metà o due terzi pieni. Il paziente deve staccare il sacchetto di raccolta dal tubo nefrostomico e svuotarlo nella toilette, quindi deve essere completamente immerso in un lavandino con acqua calda e sapone antibatterico. Il paziente dovrebbe usare una siringa per introdurre l’acqua saponata attraverso il bocchello e nel tubo.

Dopo aver bagnato la borsa per 15 minuti, il sacchetto e il relativo tubo collegato dovrebbero essere accuratamente risciacquati. Per sterilizzare la borsa, il paziente dovrebbe mescolare un cucchiaio di candeggina con due tazze di acqua e versarlo nella borsa e nel tubo allegato. Dopo averlo assorbito per circa un’ora nella miscela di candeggina, il paziente può risciacquarlo accuratamente e lasciarlo asciugare all’aria con il boccaglio aperto. Prima di collegare un altro sacchetto di raccolta al tubo nefrostomico, il paziente dovrebbe sterilizzare l’area di connessione del tubo strofinandola energicamente con una garza sterile imbevuta di alcool.

Il medico del paziente gli dirà quanto spesso cambia la medicazione attorno al tubo, ma di solito si raccomanda di applicare una nuova medicazione una volta al giorno per le prime due settimane. A seguito di questo, potrebbe essere necessario cambiare due volte settimanalmente o più spesso se si bagna. Prima di cambiare la medicazione, i pazienti devono lavare accuratamente le mani e mettere su guanti sterili. Un asciugamano pulito può essere utilizzato come superficie di lavoro su cui mettere le forniture.

Una mano dovrebbe essere usata per tenere fermamente il tubo nefrostomico in posizione in modo che non si estrae mentre il paziente rimuove con cura l’antica medicazione. Quindi, il paziente deve esaminare la medicazione e la pelle per segni di inusuale drenaggio, gonfiore o odore, che dovrebbe essere segnalato al medico prontamente se notato. I guanti devono essere smaltiti insieme con la vecchia medicazione e i pazienti devono mettere nuovi guanti sterili. La soluzione salina deve essere usata per pulire l’area della pelle e il paziente dovrebbe usare tamponi di cotone sterili per pulire la pelle nella direzione lontano dal sito del tubo.

Due spugne di garza piegate dovrebbero essere poste su entrambi i lati del tubo nefrostomico, con un’altra spugna di garza rotta sopra questi, ma sotto il tubo. Il paziente può quindi posizionare una spugna di garza piatta sopra il tubo. Le strisce di nastro medico possono essere utilizzate per fissare la medicazione. Alcuni medici possono dare indicazioni diverse ai pazienti se stanno usando un tipo di medicazione diverso.

Cosa devo aspettarmi dalla rimozione della cisti del ganglio?

Le persone che subiscono la rimozione della cisti del ganglio dovrebbero aspettarsi di essere leggermente dolenti per 48 ore dopo la chirurgia. A seconda della zona interessata, alcune persone possono anche avere difficoltà durante l’allungamento e lo spostamento. In quasi ogni caso, la rimozione della cisti del ganglio non è una procedura complessa e molte persone sono in grado di lasciare un ospedale o una clinica subito dopo l’intervento chirurgico.

Le cisti ganglioniche sono causate da problemi congiunti e tendini. Queste cisti possono apparire in pochi giorni e sono riempite di una sostanza gelatana chiamata liquido sinoviale. Questo fluido esiste all’interno del corpo per lubrificare le articolazioni, anche se può essere intrappolato all’interno di una cisti. A differenza delle cisti cancerose, le cisti ganglioniche sono morbide al tocco e sono anche facili da manipolare. Mentre la rimozione della cisti del ganglio ha usato per includere colpire la cisti con una Bibbia, che avrebbe causato la cisti a pop, i metodi di oggi sono leggermente più civilizzati.

La procedura per la rimozione di una cisti ganglionica è abbastanza semplice. Dopo un anestetico locale o regionale, un ago lungo attaccato ad una siringa viene inserito nella cisti. Attraverso l’aspirazione, un medico si rimuove il fluido che si trova all’interno di una cisti. Una volta che il liquido è stato scaricato dalla cisti, un medicinale corticosteroidale può essere iniettato nell’area congiunta. Infine, una benda è posta sopra la zona. Un paziente può rimanere all’interno della sala operatoria per 30 minuti dopo questa procedura.

In alcuni casi, un medico può decidere di rimuovere completamente la cisti. In questo caso, è necessaria una procedura chirurgica leggermente più complessa. L’escissione di una cisti comporta il taglio della cisti con un bisturi. Una volta rimossa la cisti, le suture saranno posizionate sull’area interessata per accelerare il processo di guarigione.

Anche se la rimozione della cisti del ganglio non comporta una complicata chirurgia, i pazienti possono verificarsi infezione. Se un’iniezione di cortisone è stata somministrata a un paziente, alcune persone possono anche provare una reazione a questo tipo di medicinale. A volte, una cistola del ganglio può riapparire se la cisti non è stata rimossa correttamente. Tuttavia, gli effetti collaterali della rimozione della cisti sono molto rari.

Non è un caso raro che una cisti ganglionica scompa da solo. Quindi, la maggior parte delle persone non cerca l’assistenza medica per questo tipo di cisti a meno che la cisti non sia grande e scomodo. I movimenti ripetitivi costanti spesso causano cisti a crescere, per cui alcune cisti svaniscono a seguito di riposo e relax.

Qual è la cura curativa?

L’assistenza curativa è un trattamento medico per curare o controllare una condizione. Ciò differisce dalla cure palliative per fornire supporto alle fasi finali della vita e cura preventiva per interrompere i problemi medici prima di iniziare. Un esempio di cura curativa è l’antibiotica per un’infezione delle vie urinarie: il farmaco è stato progettato per eliminare i batteri responsabili dell’infezione, consentendo al paziente di raggiungere un completo recupero.

Non tutte le condizioni possono essere curate. In alcuni casi, è possibile controllare o gestire la condizione. Questo può includere un trattamento per affrontare sintomi specifici, impedire la progressione della malattia o offrire altri vantaggi al paziente. Per esempio, le persone con asma possono usare gli inalatori per controllare la respirazione e adottare altre misure per proteggere se stessi, come ottenere i colpi di influenza per ridurre il rischio di una grave infezione. La cura completamente curativa non è disponibile in queste situazioni, ma il trattamento può mantenere il paziente più confortevole e può anche prolungare la durata della vita.

I progressi della medicina cambiano costantemente le opzioni di trattamento e occasionalmente scoprono nuovi trattamenti che possono rendere le condizioni precedentemente incurabili gestibili o curative. Gli antibiotici sono un esempio di tale sviluppo: storicamente, le infezioni relativamente lievi potrebbero uccidere i pazienti perché non era disponibile un trattamento curativo efficace. Questo è cambiato con l’introduzione di antibiotici per uccidere i batteri, consentendo una completa ripresa dall’infezione nei casi che erano stati considerati fatali.

Nel caso in cui una condizione possa essere interamente eliminata, le opzioni curative possono includere farmaci, l’uso di dispositivi medici e altre misure come la terapia fisica. I fornitori di assistenza hanno una varietà di metriche che possono utilizzare per valutare l’efficacia del piano di trattamento. Ad esempio, se qualcuno ha un ictus, il paziente può essere assegnato un punteggio su una scala sulla base della gravità dei sintomi. Come il paziente recupera, le rivalutazioni possono determinare se il punteggio sta cambiando e se il paziente effettua un recupero completo, ciò può essere riflesso in un punteggio perfetto.

A volte la cura curativa può essere difficile. Per esempio, può essere possibile trattare con successo alcuni tumori, mentre altri pazienti non rispondono al trattamento. Gli adattamenti costanti sono fondamentali per consentire ai fornitori di assistenza di adattare i trattamenti al paziente e cambiare direzione se una terapia non funziona chiaramente. In alcuni casi, ciò può comportare la transizione da curativo a cure palliative, per iniziare a alleviare il dolore e la sofferenza per il paziente senza intraprendere misure eroiche per curare la malattia.

Quanto è efficace la vitamina B per una sbornia?

Prendendo vitamina B per una sbornia può essere efficace se viene consumato in grandi quantità. Affinché la vitamina funzioni, deve essere presa con acqua o altra bevanda idratante non alcolica. Poiché l’assunzione eccessiva dell’alcool depone il corpo di diverse vitamine B, si raccomanda di prendere una vitamina B complessa.

L’alcol bere può causare un gruppo di sintomi che sono comunemente noto come una sbornia. Questi sintomi includono mal di testa, stanchezza, nausea, vertigini, debolezza muscolare, sensibilità leggera e rumorosa e distorsione lieve. La causa principale dei sintomi si pensa sia dovuta alla disidratazione, all’esaurimento della vitamina e ad una eccessiva quantità di sostanze chimiche tossiche, acetaldeide. Molti fattori possono influenzare la gravità degli appendici, tra cui la quantità di alcool consumato, i tipi di bevande consumate, l’età e se cibo e acqua sono stati presi con l’alcool.

Gli individui possono rivolgersi alla vitamina B per una sbornia come un metodo naturale di sollievo. Poiché non esiste alcuna efficace cura o prevenzione, oltre ad evitare il consumo di alcol, la vitamina B, insieme al resto e all’ora, può alleviare alcuni dei sintomi. Le forme più efficaci di vitamina B includono B6, B12 e B1.

In termini di efficacia complessiva, la presa di vitamina B per una sbornia non dovrebbe essere considerata un rimedio esclusivo. Un complesso di vitamina B contribuirà a ricostituire le vitamine che l’alcool esaurisce e può abbreviare il tempo di recupero. Poiché ci sono altri problemi che derivano da bere eccessivo, questi dovrebbero essere affrontati pure. Alcuni individui ritengono che sia utile consumare una piccola quantità di alcol per liberarsi dai sintomi di ritiro.

Una Mary Bloody è una bevanda alcolica che viene comunemente utilizzata per facilitare alcuni dei sintomi di ritiro che accompagnano una sbornia. Il succo di pomodoro contiene diverse vitamine che aiutano ad alleviare la tossicità dell’alcol. La disidratazione è una delle principali cause dei sintomi della sbornia, ecco perché l’acqua potabile oltre ad assumere la vitamina B è più efficace.

Se prendete la vitamina B per una sbornia, grandi quantità devono essere consumate con il maggior numero di acqua possibile. Un complesso vitamina B contiene tutte le vitamine B che sono esaurite dall’alcol, ma ogni capsula o pillola deve essere assunta con un bicchiere pieno d’acqua. Questo aiuta il corpo ad assorbire la vitamina B. È anche utile se vengono prelevate diverse capsule o vitamine liquide complesse di alta potenza B.

Come faccio a rimuovere i campbell de morgan macchie?

In poche parole, non si rimuovono le macchie di Campbell de Morgan. La rimozione di queste papule di pelle innocue è meglio lasciata ai professionisti medici che hanno le competenze e le attrezzature necessarie per fare il lavoro. Se sono fastidiosi, i medici possono rimuoverli usando crioterapia, elettrochirurgia o un laser vascolare.

Le macchie di Campbell de Morgan, noto anche come angiomi di ciliegia, hemangiomi e angiomi senili, possono svilupparsi su qualsiasi parte del corpo, ma si verificano più spesso sul torso. Cause dalla proliferazione di piccoli vasi sanguigni dilatati, questi punti rossi iniziano a apparire dopo l’età di 40 anni e diventano più comuni con l’età. Mentre non presentano rischi per la salute, se si trovano dove biancheria intima o abbigliamento si sfregano contro di loro, possono diventare irritati. Altrimenti, essi sono considerati un fastidio cosmetico e l’assicurazione generalmente non copre il costo di averli rimossi.

La crioterapia è probabilmente il metodo più utilizzato per rimuovere questi punti. Comprende il congelamento delle macchie con azoto liquido applicato da tampone di cotone o dispositivo di spruzzatura focalizzato. Le macchie congelate formano vesciche, scendono e cadono entro pochi giorni di trattamento. Nessun altro trattamento è necessario a meno che non si sviluppi un’infezione, che è improbabile. Alcuni piccoli scolorimenti della pelle possono rimanere dopo che le lesioni sono state guarite, ma queste di solito svaniscono nel tempo.

Il medico può scegliere la curettage e l’elettrodeessicazione, una forma di elettrochirurgia, per rimuovere le macchie. Questa procedura prevede di tagliare o raschiare il tessuto colpito con un attrezzo affilato chiamato curetta mentre sigillando i vasi sanguigni adiacenti con un ago elettrico. Il medico smetterà la zona prima che cominci, quindi non ci dovrebbe essere un po ‘di dolore. Alcuni medici prescrivono le creme antibiotiche topiche come follow-up, ma di solito non c’è bisogno di un ulteriore trattamento. La cicatrice è minima quando un professionista esperto fa il lavoro.

Il metodo più recente per rimuovere le macchie di Campbell de Morgan è il laser a impulsi pulsato (PDL), un laser speciale usato per il trattamento delle condizioni cutanee causate o coinvolgenti vasi sanguigni. Adatto a tutti i tipi di pelle, PDL è sicuro ed efficace. È relativamente indolore e di solito non richiede altro che la crema anestetica topica applicata prima della procedura, che richiederà solo pochi minuti. La chirurgia laser è l’opzione meno invasiva per rimuovere questi punti, ma è il più costoso.

Il numero di trattamenti PDL necessari dipende dalla dimensione del punto da trattare. I piccoli hemangiomi possono richiedere solo uno o due trattamenti. Minori lividi sono comuni nella zona trattata, ma di solito si allontana entro una settimana o due. Ogni scolorimento residuo svanisce nel tempo.

Qual è la connessione tra narcisismo e vendetta?

Il narcisismo è un termine ampio che viene utilizzato per descrivere una gamma di diversi fenomeni psicologici correlati ma correlati con l’auto-amore e l’autostima o, più spesso, all’auto-ossessione e all’esagerazione dell’auto-importanza. Secondo alcune teorie psicologiche, in particolare la psicoanalisi di Sigmund Freud, è necessario un certo grado di narcisismo per uno sviluppo psicologico sano. Un individuo che possiede un senso di autodifesa esagerato, spesso indicato come “narcisista”, spesso non è in grado di gestire critiche o attacchi percepiti sul suo valore personale. Tale individuo può diventare arrabbiato a causa di tali attacchi percepiti e può dunque esercitare la sua vendetta. Il narcisismo e la vendetta sono quindi spesso strettamente legati come un attacco percepito al valore di un narcisista può portare ad un atto di vendetta.

La relazione tra la vendetta e il narcisismo è complessa in quanto le personalità degli individui narcisistiche possono variare drasticamente. Un individuo può essere insultato e può cercare vendetta a causa di un gesto o una parola che non era nemmeno inteso come critica o come attacco, mentre un altro può rispondere solo in modo vengeful per dirigere la critica, costruttiva o altrimenti. Il rapporto tra narcisismo e vendetta può anche variare in termini di metodi usati per la vendetta. Alcuni possono semplicemente tentare di svalutare i risultati o minare socialmente l’aggressore percepito, mentre altri possono volare in una rabbia e tentare di danneggiare fisicamente l'”aggressore”.

Una varietà di differenti teorie psicologiche fornisce spiegazioni possibili per il collegamento tra narcisismo e comportamento alla ricerca di vendetta. Freud, per esempio, ha affermato che i vari traumi precoci nello sviluppo sessuale dell’infanzia erano responsabili di personalità narcisistiche che potrebbero condurre uno a sentire la necessità di vendetta per i periti percepiti. Altre teorie del narcisismo e della vendetta si basano sulla necessità del narcisista di controllare il suo ambiente esterno quanto più possibile. La vendetta è rivolta a coloro che tentano di usurpare quel controllo e possono essere visti come un tentativo di riaffermare il controllo.

Il narcisismo e il comportamento alla ricerca di vendite basati sul narcisismo tendono a svilupparsi da vari aspetti dell’educazione di un figlio. Ad esempio, i bambini i cui genitori li hanno concessi eccessivamente lodi per le realizzazioni persino banali tendono a trattare male le critiche e possono anche rispondere male a una mancanza di lode percepita. I bambini che, invece, ricevono costanti critiche possono anche trovare difficoltà a gestire la critica come adulti e probabilmente percepiscono attacchi in commenti casuali o addirittura in complimenti. Questi individui possono utilizzare la vendetta come strumento per ristabilire l’autostima e per riaffermare il loro controllo sui loro ambienti.

Che cosa è uno screening del sangue?

Uno screening del sangue è un processo medico in cui viene analizzato il sangue per testare una malattia o una condizione particolare. Anche se questa procedura può essere fatta per vari motivi, i più comuni includono screening di immunodeficienza umana (HIV), proiezioni di gravidanza e proiezioni di sangue. Può anche essere necessario controllare il sangue per controllare le cose come le infezioni generiche e il cancro. Inoltre, tutto il sangue viene accuratamente sottoposto a screening per malattie gravi come l’HIV quando viene donato ad una banca di sangue.

Prima che la screening avvenga, il paziente è generalmente tenuto a visitare un ufficio medico o un ospedale per disporre di sangue. Ciò avviene inserendo un ago nel braccio del paziente, generalmente nella rotazione del gomito. L’ago è attaccato ad una fiala che viene utilizzata per raccogliere il sangue e può essere rimossa se è necessario più di un flaconcino per fare proiezioni multiple. La maggior parte del tempo, il paziente deve solo avere l’ago inserito una volta.

Viene utilizzato un screening del sangue HIV per rilevare la presenza del virus che causa l’AIDS. Le proiezioni di HIV sono generalmente abbastanza accurate, anche se possono essere prese da tre mesi a un anno dopo l’esposizione prima che il virus possa essere rilevato in alcuni individui. Coloro che provano positivi verranno probabilmente esaminati una seconda volta per assicurare che i risultati siano accurati. Se un test torna positivo a, il paziente verrà notificato e il trattamento può iniziare.

Ci sono anche diversi tipi di screening che possono essere fatti per rilevare anomalie fetali durante la gravidanza, nonché per verificare i problemi nella madre. Alcune sostanze chimiche o ormoni possono essere rilasciati nel sangue se il feto ha alcuni difetti. Le madri possono anche avere uno screening del sangue per controllare i livelli di gonadotropina corionica umana (hCG) all’interno del sangue così come il suo tipo di sangue per assicurarsi che corrisponda a quella del suo bambino se è Rh-negativo.

Condizioni come le infezioni e il cancro possono anche essere inizialmente rilevate attraverso uno screening del sangue. Se c’è un’infezione da corpo, il sangue mostrerà probabilmente elevati livelli di globuli bianchi. Queste sono la prima linea di difesa del corpo contro i batteri e virus invasivi e possono essere trovati in gran numero quando un’infezione si è diffusa in tutto il corpo. Il cancro può anche portare ad un forte aumento o declino, soprattutto nei tumori che colpiscono il sangue, il midollo osseo o linfonodi.

In alcuni casi rari, uno screening del sangue può essere contaminato a causa di utensili contaminati e i risultati possono essere inesatte. Per questo motivo, i test di sangue secondi insieme ad altri strumenti di screening saranno probabilmente utilizzati anche nel caso in cui si verifica una malattia o una condizione durante il test iniziale. La maggior parte delle proiezioni di sangue può provare solo per una cosa alla volta. Ciò significa che condizioni come l’HIV non saranno trovate durante i test di routine del sangue.

Cosa è l’olio di semi di lino pressato a freddo?

L’olio di semi di lino pressato a freddo è un integratore fatto dai semi di un impianto di lino che è stato lavorato a una temperatura minima per preservarne l’integrità. In alcuni processi di produzione di olio viene aggiunto calore per aumentare il rendimento del prodotto, ma produce un sapore degradato e un’alimentazione. Quando si considera l’acquisto di olio di semi di lino, la varietà pressata a freddo è di solito più costosa ma è di ottima qualità per i gusti e benefici per la salute. Questo tipo di olio è abbondante negli acidi grassi essenziali, in particolare in quelli alfa-linolenici o omega-3, acidi grassi. Si dice che i grassi Omega-3 proteggano il corpo da numerosi disturbi, tra cui malattie cardiache, ipertensione e condizioni infiammatorie come l’artrite.

Nel derivare l’olio di semi di lino, l’olio viene estratto da semi di lino che sono stati macinati in una pasta. La pasta viene mescolata molto lentamente per incoraggiare l’olio in esso a bloccare. L’olio viene quindi ritirato, mescolando la pasta con acqua tiepida o utilizzando un leggero calore prima di essere premuto. Un metodo alternativo utilizza una pietra oleosa per premere l’olio dalla pasta.

L’olio di semi di lino pressato all’esclusione può anche essere etichettato come pressato a freddo se la temperatura non aumenta notevolmente durante il processo – anche se “espulsore pressato” di solito significa che è stato applicato un ambiente di calore e pressione più elevato per aiutare a rompere i semi. Un’etichetta “olio pressato a freddo ad espansione” può chiarire le circostanze. I requisiti per etichette a pressione fredda variano a seconda del luogo in cui sono stati prodotti i semi di lino o altri tipi di oli pressati a freddo. Per un olio da considerare freddo pressato in Europa, non può essere stato trattato con temperature superiori a 80 ° Fahrenheit (27 ° Celsius).

Negli Stati Uniti, gli oli pressati a freddo non sono standardizzati e potrebbero non essere più genuini. I consumatori sono incoraggiati a discernere la qualità dell’olio di semi di lino pressato a freddo per gusto e odore. I migliori oli hanno un sapore leggero e nutrito.

Questo olio è di solito trovato nelle droghe alimentari e negozi di integratore. Può facilmente rovinare con l’esposizione alla luce e all’ossigeno. Il migliore olio di semi di lino pressato a freddo è immagazzinato in una bottiglia di vetro colorata e deve essere sempre refrigerato. Ha una durata di conservazione breve e deve essere consumata entro poche settimane dall’apertura.

I supplementi di olio di semi di lino sono disponibili come liquidi e come una capsula di gel soft. La versione liquida non è destinata ad essere utilizzata come olio da cucina, anche se può essere aggiunta agli alimenti cotti successivamente. I liquidi vengono spesso utilizzati nelle farfalle, nei condimenti e nei frullati.

Quali sono morsi diversi che blister?

Morde quel blister può essere causato da più di un tipo di incidente. Invecchi di insetti, inclusi quelli inflitti da ragni e zecche, possono causare questo sintomo. Una persona che è stato morso o graffiato da un gatto o un cane può anche vedere un blister sul sito della ferita.

Le punture degli insetti possono provocare una serie di sintomi. Alcune persone vedranno un po ‘di rossore e gonfiore nella zona vicino al morso. Il prurito è un altro sintomo comune associato a morsi di bug e le persone che sono state morse da zanzare possono provare questo fastidio per alcuni giorni dopo il morso.

Un morso di ragno recluso marrone sembrerà diverso da un morso di zanzara. Un segno che uno di questi insetti ha inflitto un morso è quando un blister viola si sviluppa al sito di morso. Se l’insetto responsabile della ferita è un ragno recluso marrone, un anello rosso presenterà attorno al blister. Se del tutto possibile, il ragno deve essere catturato in modo che la sua identità possa essere confermata e un trattamento appropriato può essere offerto alla vittima in modo che la causa dei morsi può essere determinata.

Le zecche possono anche causare morsi che blister la pelle della vittima. Le persone che trascorrono del tempo in aree boscose sono a rischio di essere morsi da questi piccoli insetti. I segni iniziali di un morso di zecca includono dolore e gonfiore. Nei mesi successivi al morso può comparire un blister. Il gonfiore e prurito possono verificarsi anche nell’area di morso e la pelle può apparire rossa per alcuni giorni dopo il morso.

Interagendo con gli animali a quattro zampe può causare lesioni in alcuni casi. Se l’animale è stato infettato dai batteri che causano la graffiatura del gatto, può causare morsi di blister. Se una persona è stata semplicemente graffiata da un animale a quattro zampe, può non essere immediatamente evidente che il gatto o il cane è responsabile del bump che appare sulla pelle pochi giorni dopo il contatto iniziale. Se le ghiandole linfatiche vicino al punto di contatto diventano gonfie, la persona può essere infettata da malattia di graffio di gatto.

Il morso che bolle o presenta altri sintomi che sembrano essere più di un morso insolito di insetti dovrebbe essere controllato da un medico. Se la vescica o l’irritazione continua a aumentare di dimensioni nel tempo, il paziente deve essere controllato da un medico. Alcune persone sono allergiche ai morsi insetti e chiunque ha difficoltà a respirare deve immediatamente richiedere un medico.

Quali sono le ginocchia?

Conosciuto scientificamente come genu valgum, knock-ginocchia è una condizione in cui le gambe inferiori sono angolate verso l’esterno. Quando una persona con un caso grave si trova con le sue gambe completamente raddrizzate, le ginocchia toccano, ma le caviglie non lo faranno. Una condizione simile, nota come bacini, si verifica quando l’angolo di ginocchio verso l’esterno, in modo che non tocchino quando una persona si mette insieme ai suoi piedi.

Entrambi gli archi e le ginocchia sono una parte normale dello sviluppo del bambino. Tipicamente, i bambini appariranno leggermente arrotolati durante i primi tre anni di vita. Intorno all’età due o tre, le ginocchia si inclineranno verso l’interno mentre il bambino impara a camminare in modo corretto. Le ginocchia generalmente si raddrizzano all’età di cinque o sei quando un bambino si sviluppa normalmente.

In alcuni casi, tuttavia, le ginocchia possono peggiorare o persistere nell’infanzia tarda. I bambini in sovrappeso hanno un rischio particolarmente elevato per questo problema, poiché le loro gambe possono girare verso l’interno nel tentativo di sostenere il peso aggiuntivo. Inoltre, le malattie come rachitismo o osteomielite possono indebolire le ossa e contribuire alla condizione.

In altri casi, le ginocchia possono svilupparsi a causa di un infortunio all’area di crescita dello shinbone, anche se questo in genere provoca solo un ginocchio colpito. Quando si sviluppa senza una causa nota, è conosciuto come genu valgum idiopatico.

Le ginocchia non trattate e persistenti possono essere molto dannose per l’autostima di un individuo durante la tarda infanzia e l’adolescenza. Gli adulti che hanno questa condizione sono anche più suscettibili di lesioni e problemi al ginocchio cronico. Molti individui sviluppano osteoartrite, una condizione dolorosa causata dall’usura irregolare della cartilagine all’interno delle articolazioni. In casi molto gravi, può anche rendere difficile una persona a camminare.

Fortunatamente, le ginocchia possono essere facilmente corrette, soprattutto quando vengono rilevate in anticipo. I fornitori di assistenza sanitaria tipicamente prescrivono apparecchi come le parentesi graffe per i bambini che hanno una storia familiare della condizione. Le scarpe ortopediche possono anche essere efficaci.

Se gli apparecchi non riescono a correggere il problema, si può raccomandare la chirurgia. Per i bambini, le procedure correttive sono più efficaci circa l’età di 10 o 11. Le ginocchia Iif non vanno trattate e persistono nell’età adulta, tuttavia la chirurgia totale di sostituzione del ginocchio può essere necessaria per alleviare il dolore causato dalla condizione.