Quali sono gli usi di silicea nell’omeopatia?

Ci sono diversi usi per la silicea nelle pratiche di omeopatia, tra cui trattare condizioni che peggiorano progressivamente, problemi stagionali, problemi di personalità o comportamenti come indecisione o mancanza di direzione generale. Silicea è comunemente prescritto se un paziente mostra sintomi di una carnagione pallida, di affaticamento, di problemi d’ansia o di un timore di fallimento. È derivato da una pietra chiara o da un quarzo, e molti omeopati credono di attribuire le proprietà di messa a terra al paziente, nonché di aiuti a rafforzare il corpo e la mente. La silicea non è malsana da inspirare nei polmoni e gli effetti collaterali negativi sono probabili quando ciò avvenga, anche se assunto in dosi terapeutiche, l’ingestione della sostanza sembra avere pochi o nessun effetto negativo.

Si pensa generalmente che gli integratori di silicea sono ideali per il trattamento di qualsiasi tipo di disturbo che progredisca nel tempo, come l’artrite e alcune forme di cancro. I pazienti con diabete, i disturbi autoimmuni e le condizioni mentali hanno anche riportato che anche la silicea nei regimi di trattamento di omeopatia aiuta a alleviare i sintomi associati a questi disturbi. Il paziente è consigliato di cercare il consiglio di un medico omeopatico per le opzioni di trattamento di silicea e il dosaggio appropriato.

La silicea nell’omeopatia è spesso utilizzata per trattare anche le condizioni stagionali, ed è spesso prescritta per il freddo comune, l’influenza e le allergie. Uno dei vantaggi della silicea è incredibilmente utile per limitare i sintomi di allergie stagionali, come febbre da fieno e allergie alle erbe. Ogni paziente ha esigenze diverse e può essere necessario sperimentare il dosaggio per trovare la quantità più terapeutica.

Nelle pratiche omeopatiche, i professionisti lavorano per adattarsi al trattamento o alla medicina ad ogni singola persona. Le persone che più godono di silicea nell’omeopatia sono coloro che spesso si lamentano di essere freddi, di mancanza di resistenza fisica, e di segnalare che si sentono inodori o persi nella vita. Dal momento che la silicea deriva dalla terra, si pensa che abbia un effetto di messa a terra che sia molto utile per aiutare le persone con questo tipo di personalità a trovare equilibrio nella loro vita.

Questa sostanza è anche molto utile per aiutare il corpo a rimuovere oggetti estranei, come ad esempio gli strati di vetro, le schegge o altri detriti, dalla pelle. I pazienti con punti o punti medici non devono usare silicea, in quanto forzano il materiale artificiale dal corpo. Gli esperti suggeriscono di attendere che i punti o le graffe siano rimossi prima di utilizzare questo rimedio omeopatico. Le persone con dispositivi medici a lungo termine, come gli stent, dovrebbero verificare con il proprio medico prima di utilizzare silicea.

Che cosa è una frattura a spirale?

Una frattura a spirale è un tipo di frattura ossea che è causata da una forza di torsione. Sono anche chiamati fratture di torsione, in un riferimento alle forze coinvolte per creare una frattura a spirale. Può essere difficile trattare questo tipo di frattura perché la rottura è elica. Il trattamento può coinvolgere mesi in un cast e un’operazione chirurgica, a seconda della posizione della rottura, della salute generale dell’individuo e delle circostanze specifiche di una frattura.

Un esempio classico di una frattura a spirale è una frattura causata durante lo sci. Gli sciatori bloccano i loro piedi negli sci in robusti scarponi da sci, quindi se una pausa sciata o lo sciatore perde il controllo e lo sci ruota, la gamba può essere rotta violentemente in una direzione, creando una frattura spirale di testo. Come chiunque abbia rotto una sciata del piede sa, questo tipo di frattura può essere straordinariamente doloroso e in genere rimuove ogni attività di sci da diversi mesi.

Per diagnosticare questo tipo di frattura, un medico prenderà i raggi x del sito e li esamina. I raggi x confermeranno che la questione è una frattura e un esame approfondito dell’immagine può fornire informazioni su quale tipo di frattura è coinvolto. A seconda della situazione, il medico può raccomandare un intervento chirurgico per fissare l’osso, assicurando una corretta guarigione in caso di grave interruzione o l’arto può essere semplicemente impostato in un getto per tenerlo ancora mentre la frattura guarisce.

Torsione significativa non è necessaria per creare questo tipo di frattura, specialmente nel caso di persone con ossa fragili a causa di età o dieta povera. Nel caso in cui una persona non abbia accesso immediato all’assistenza medica, come potrebbe accadere nel campeggio, qualsiasi frattura sospetta dovrebbe essere immobilizzata con una boccola per mantenere il paziente confortevole durante il trasporto in ospedale.

Storicamente, queste fratture sono state considerate un’indicazione di abuso, soprattutto nei bambini: il suggerimento è che il movimento di torsione necessario potrebbe essere causato da qualcosa come un genitore o un tutore che afferra e torva il braccio o la gamba di un bambino. Di conseguenza, quando i professionisti medici vedono tali fratture nei bambini, possono segnalare l’infortunio alle autorità per la protezione dei minori. È importante notare che queste fratture nei bambini possono essere il risultato di molte cause diverse dall’abuso fisico, tuttavia le ossa dei bambini sono delicate e possono essere più suscettibili a questo tipo di lesioni causate da semplici incidenti. Gli studi suggeriscono che una sola frattura a spirale isolata non è necessariamente un’indicazione di abuso.

Che cosa è un pneumocephalus?

Pneumocephalus è una condizione in cui il gas è presente nel cranio. Ci sono un certo numero di cose che possono causare questa condizione e può essere un’emergenza neurologica nel caso di pneumocephal tensione, in cui l’aria può entrare nel cranio, ma non ha alcuna presa per il rilascio. Il trattamento può richiedere i servizi di un neurochirurgo e il paziente ha spesso altri problemi neurologici che possono richiedere un certo tempo in ospedale per il trattamento e il monitoraggio degli ospedali.

In casi molto rari, questa condizione avviene spontaneamente. Più comunemente, la condizione si verifica a seguito di complicanze da intervento chirurgico sul cranio. Le procedure chirurgiche come la neurochirurgia e la chirurgia facciale possono entrambi portare all’introduzione dell’aria nel cranio. Le persone che hanno sperimentato traumi penetranti possono anche sviluppare pneumocephalus e possono anche avere una perdita di liquido cerebrospinale (CSF). Anche le immersioni subacquee sono state legate a pneumocafalo in alcuni pazienti.

La diagnosi di questa condizione a volte può essere complicata. Il paziente presenta spesso un mal di testa e può anche avere sintomi neurologici legati alla pressione sul cervello causata dall’aumento dell’aria. Se un dottore determina che esiste un vero problema neurologico e ordina uno studio medico di imaging del cervello e del cranio, l’aria sarà visibile all’interno della cavità del cranio e la forma del cervello può apparire distorta.

Le opzioni di trattamento per il pneumocephalus variano. In alcuni casi, la condizione si risolve da sola con qualche attesa vigile. Altri pazienti possono essere trattati con il resto del letto sulle spalle e l’ossigeno di inalazione. Questi pazienti sono di solito monitorati da personale specializzato di cura che controlla i segni di complicazioni neurologiche emergenti. La chirurgia è anche un’opzione per alcuni pazienti se la loro condizione non sembra risolvere in modo tempestivo.

Le lesioni neurologiche sono motivo di preoccupazione. Ogni volta che qualcuno sperimenta traumi del capo, è consigliabile ricevere una valutazione da un neurologo che può controllare i segni di danni al cervello e al midollo spinale. Le persone che sviluppano mal di testa dopo cadute o colpi alla testa devono essere presi immediatamente per un trattamento medico se non sono già stati osservati da un medico. E ‘anche importante essere attenti ai sintomi delle complicazioni descritte da un medico in modo che un paziente autorizzato a tornare a casa può essere riportato in ospedale se lei o lui prende un giro per il peggio.

Che cosa è una lesione del pene?

Una lesione del pene è qualsiasi tipo di ferita, ulcera o macchia che appare sul pene. La maggior parte sarà un po ‘rossa o squamosa, e può anche causare dolore o prurito. Ci sono una serie di ragioni per cui gli uomini e i ragazzi sviluppano lesioni su questa parte del corpo, ma le malattie trasmesse sessualmente (STD) sono alcune delle più comuni. Alcune condizioni della pelle come eczemi e psoriasi possono anche essere la colpa, e in casi più rari le lesioni possono essere un segno di alcuni tumori. Le creme anti-contatore e farmaci a volte possono dare un sollievo temporaneo, ma gli esperti medici raccomandano generalmente che chiunque sia preoccupato per una lesione su o intorno al pene ottiene un parere professionale. Questo è particolarmente importante per gli uomini le cui ferite non sembrano migliorare con i trattamenti a casa o in qualsiasi momento i punti sembrano diffondersi in altre parti del corpo. A seconda della causa, le cose potrebbero peggiorare prima di migliorare, e la condizione potrebbe essere contagiosa anche per gli altri.

Ci sono un paio di modi diversi in cui le lesioni del pene appaiono sulla pelle, e molto di questo ha a che fare con la causa specifica. In alcuni casi, possono iniziare come piccoli “crateri” sulla superficie del pene o dei testicoli che si abbattono nel tempo. Possono anche sembrare come grumi sollevati, quasi come brufoli, o possono avere una parte superiore allargata e piatta. In altri casi potrebbero apparire come un rash piatto che si estende su tutto o parte dell’organo sessuale.

A volte pruriscono, talvolta bruciano, e talvolta si sente male, ma potrebbero anche causare quasi nessuna sensazione esteriore. Ancora una volta dipende molto la causa. Lesioni causate da malattie batteriche e virali tendono a colpire durante gli sblocchi, ma vanno tutto o per lo più via in periodi di remissione. Quando i punti vengono come conseguenza della secchezza della pelle o di una condizione altrimenti più o meno costante, però, sono più probabili persistere e addirittura peggiorare aumentando l’irritazione.

Almeno tra gli uomini sessualmente attivi, le STD sono una delle cause più importanti delle lesioni nella regione genitale. La sifilide è uno dei più comunemente affiliati con ferite estranee e scaglioni. Il primo sintomo in questi casi è di solito un’ulcera rotonda sia sul pene stesso che da qualche parte sullo scroto. Non è di solito doloroso e andrà via da sola, ma in quasi tutti i casi questa è solo un’assenza temporanea, di solito entro pochi giorni le lesioni restituiranno come una serie di ulcere indolore che sono di colore grigio. In genere non provocano dolori, ma l’uomo che nota entrambi i tipi di lesione deve in genere vedere un medico entro pochi giorni. La condizione è contagiosa e l’uomo ei suoi partner sessuali devono essere trattati con antibiotici per prevenire un’infezione più grande e più inquieta. Quando lasciata completamente non trattata, la sifilide può condurre alla morte.

Le verruche genitali possono anche essere colpa. Questi sono solitamente causati dal papillomavirus umano, e producono piccoli urti sollevati che sono simili in apparenza alle verruche che si verificano in altre parti del corpo. Gli uomini infetti possono vedere un singolo verruca sul pene o ci possono essere numerosi epidemie che sono rosa, marrone o lo stesso colore della pelle circostante. La superficie di questo tipo di lesione del pene è di solito umida. Una volta che le verruche genitali sono state diagnosticate, possono essere rimosse da un medico o uccisi con alcune creme e applicazioni topiche.

Le condizioni della pelle come la psoriasi e l’eczema possono anche causare lesioni, anche se di solito solo in casi estremi e di solito solo quando la condizione non è stata controllata per un certo tempo. La psoriasi sembra macchie rosse e scabre che si trovano più comunemente sul glande o sul prepuzio del pene. Un medico può raccomandare una crema topica contenente steroidi per curare questa condizione.

Anche l’eczema ha un aspetto rosso e squamoso, ma questo tipo di lesione può essere molto prurito e scomodo. Le creme dello steroide possono anche essere usate per trattare questo, come le creme idratanti spesso. In entrambi i casi, la ricerca di trigger ambientali, siano essi irritanti per la pelle come detergenti o allergie alimentari o sensibilità, possono essere un ottimo modo per ridurre i flare-ups. Né la psoriasi né l’eczema sono infettive, ma entrambi possono essere molto scomodi e possono influenzare la qualità della vita del malato.

I professionisti medici di solito raccomandano a chiunque con una lesione del pene ottenere un controllo medico completo per escludere condizioni gravi, nonché per calcolare il piano di trattamento più efficace. Di solito è considerato raro, ma alcuni tumori sono stati diagnosticati da lesioni cutanee sul pene – e in questi casi più di molti altri, il trattamento rapido può fare una grande differenza nel risultato. Anche se non esiste qualcosa di veramente serio, una opinione professionale può portare la pace della mente e del sollievo e può anche ridurre il rischio che le infezioni o le malattie possano passare agli altri.

Quali sono i rimedi domestici per gli ascessi della pelle?

Ascessi della pelle, comunemente indicati come bolle, sono un’infezione profonda nella pelle. Ci sono quattro forme di base: furuncle, acne cistica, hidradenitis suppurativa e cisti pilonidale. Il furuncle, chiamato anche carbuncle, è causato dai batteri Staphylococcus aureus. L’acne cistica è causata da tubi d’olio ostruiti che si infettano, mentre la hidrantenite suppurativa viene causata quando le ghiandole sudate diventano infiammate. Le cisti pilonidali si verificano solo sulle natiche e sono causate da un’infezione dei follicoli piliferi che si verificano dopo lunghi periodi di seduta.

E ‘possibile per chiunque sviluppare ascessi della pelle, ma coloro che hanno un sistema immunitario compromesso sono più probabili sviluppare loro. Pertanto, gli individui con malattie come il cancro o la sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS) hanno maggiori probabilità di sviluppare boils, così come quelli che assumono farmaci che influenzano il sistema immunitario. Alcuni farmaci che sopprimono il sistema immunitario includono prednisolone, prednisone e quelli usati con la chemioterapia.

Mentre forti ascessi della pelle possono richiedere un trattamento chirurgico, la maggioranza può essere trattata a casa. I pazienti devono iniziare il trattamento il più presto possibile per prevenire le complicazioni.

Il primo corso d’azione per trattare un ascesso della pelle è quello di applicare calore all’area, che di solito è fatto con confezioni calde o prendendo un bagno caldo. Riscaldando l’area, aumenta la circolazione del sangue. Questo aiuta a migliorare la capacità del corpo di combattere l’infezione causando l’ascesso, perché attrae le cellule del sangue bianco nella zona.

Mentre gli ascessi della pelle sono ancora piccoli e duri, non dovrebbero essere aperti e drenati. In alcuni casi, si drenano da soli dopo essere stati correttamente bagnati. In caso contrario, possono essere scaricati una volta che si ammorbidiscono e si è formata una piccola pustola. Il pustolo può essere quindi rimosso e l’ascesso può essere scaricato. Quelle che sono state drenate sono tipicamente molto meno dolorose di quelle che non hanno. I pazienti possono voler consultare un medico per determinare se un ascesso deve essere scaricato e aiutare a farlo.

Mantenere la pelle pulita, mangiare una dieta adeguata e ottenere esercizio fisico regolare può anche aiutare a trattare e prevenire gli ascessi della pelle. Ognuna di queste azioni contribuisce a mantenere forte il sistema immunitario, migliorando la sua capacità di dissuadere infezioni o malattie.

Cosa è parasomnia?

Un disturbo che disturba il sonno può essere chiamato parasomnia. Questi sono di solito classificati come primari o secondari a seconda del loro tipo. Uno parasomnia primario è quello che si origina dallo stato di sonno e potrebbe essere causato da dormire. Queste includono cose come terrore notturno, incubi, sogni vividi e sonnambulismo. I parasomni secondari si verificano quando altre azioni del corpo disturbano il sonno. Una persona che ha indigestione può essere mantenuta sveglia da esso, o qualcuno con problemi con urinazione frequente potrebbe essere necessario utilizzare il bagno così spesso non sono in grado di ottenere un sonno adeguato. In entrambi i tipi, il sonno è influenzato e parasomnias può causare un sonno povero, insonnia o semplicemente stanchezza il giorno dopo.

La maggior parte delle persone avrà il sogno occasionale o un incubo talmente spaventoso che li sveglia nel bel mezzo della notte. Non sono tecnicamente in grado di svegliarsi alla piena coscienza in questo momento, ma un incubo potrebbe essere così spaventoso, crea una risposta fisica, come un aumento della pressione sanguigna e del ritmo cardiaco. Ciò può disturbare il ciclo di sonno in cui una persona è dentro e portarli completamente svegli. Alcune persone hanno sogni vividi da cui non si svegliano, ma potrebbero disturbare gli altri parlando, spostando o scalzando e colpendo. Queste azioni possono cambiare il ciclo del sonno e provocare un sonno meno riposato per la persona.

I terrori della notte sono un parasomnia molto diverso da sogni vividi o incubi. Durante questi casi, la gente sembra essere sveglia, ma di solito non può essere confortata e sembra essere estremamente terrorizzata. Di solito non ricorderanno nulla di aver spostato, urlato o parlato nella notte, anche se possono fare tutti questi. Molti bambini passano attraverso un episodio di terrore notturno, e alcuni adulti continuano a soffrire di questo parasomnia. Significa che la persona è tecnicamente sveglia, ma non può essere sollecitata dal loro stato terrificato.

A volte un parasomnia può essere classificato come un disturbo di eccitazione. Questi possono significare che le persone sembrano in grado di fare cose complesse come passeggiare o passeggiare, oppure possono mangiare, parlare o alzarsi e tirare le lenzuola da un letto. Questo stato è strano, perché la persona sembra sveglia, ma sono anche completamente ignari di ciò che stanno facendo. Ci sono stati alcuni conti, sebbene questi siano molto rari, delle persone che guidano in questo stato, associate all’assunzione di determinati farmaci destinati al sonno oa persone che sovrastavano nel bel mezzo della notte. La maggior parte delle volte, i disturbi d’ansia non sono così drastici, ma possono essere pericolosi per il sonno, o rendere impossibile per altre persone in casa per riposare.

Data la varietà dei tipi di parasomnia, sarebbe difficile discutere del trattamento in specifiche. Le cose come i terrore notturni nei bambini piccoli non sono di solito trattati perché tendono a risolvere da sola. Negli adulti, le persone potrebbero subire studi di sonno e potrebbero assumere farmaci o avere una combinazione di consulenza e farmaci per aiutare a trattare terrore persistente. Anche gli incubi, a meno che non si verificano su base frequente, non richiedano un trattamento. Il paraasomnia che comporta un movimento significativo quando una persona è uno stato semi-cosciente richiede la mediazione in molti casi, a causa della probabilità che una persona venga ferita quando svolgono azioni mentre dormono.

Cosa è la sindrome da sottovia sottoposto a rubare?

La sindrome da sottovia sottoposto è una condizione in cui l’arteria che normalmente sospende il sangue dal cuore al cervello diventa congestione o bloccata, portando ad un inversione nella direzione del flusso sanguigno. La mancanza di approvvigionamento di sangue al cervello può causare una persona a sperimentare vertigini, problemi di visione, intorpidimento del braccio e sospiri episodi. La sindrome da sottovia di ruba è di solito causata da accumulo di calcio e colesterolo nelle arterie, anche se i coaguli di sangue oi difetti congeniti possono anche portare a problemi. Nella maggior parte dei casi, i pazienti devono sottoporsi a procedure chirurgiche per riaprire o superare le arterie colpite.

Il solito luogo di blocco o di costrizione è l’arteria subclaviana sinistra, un ramo dell’arco aortico che si estende verso l’alto verso il collo. Normalmente, l’arteria subclaviana fornisce il sangue ad un’arteria vertebrale, dove viene portata ad un sistema di vasi sanguigni nel cervello. Nel caso della sindrome di sottrazione sottoclavia, un blocco inverte il flusso sanguigno nell’arteria vertebrale, in modo che il cervello non riceva una sufficiente quantità di nuovo sangue.

La maggior parte delle persone diagnosticate con questa condizione ha una condizione preesistente chiamata aterosclerosi, in cui il colesterolo e il grasso si accumulano e si induriscono nelle arterie. Un coagulo di sangue o traumi diretti del petto possono anche constrict e danneggiare l’arteria subclaviana. Raramente, un neonato può nascere con un difetto congenito che isola l’arteria subclaviana dal resto del cuore e del sistema circolatorio, rendendolo incapace di ricevere e trasportare sangue.

I sintomi più comuni della sindrome da sottovia sottovilla sono la vista sfocata, la vertigini e la nausea. La diminuzione della pressione sanguigna nella parte superiore del corpo può causare il braccio sinistro a intorpidire e ridurre la capacità di concentrazione di un individuo. È anche possibile che una persona svenga o ha un ictus se l’approvvigionamento di sangue al cervello è gravemente limitato.

Un medico cardiovascolare può diagnosticare la sindrome da sottovia sottoposto a rubare analizzando i sintomi e condurre una serie di test di diagnostica diagnostica. Gli ultrasuoni, le tomografie computerizzate e le radiografie del petto possono rivelare l’esatto sito di un blocco o l’estensione della costrizione dell’arteria. Dopo aver effettuato una diagnosi e identificando la causa sottostante, il medico può determinare il miglior corso di trattamento. La maggior parte dei casi di sindrome di sottovia sottovilla non risponde al trattamento medico, e di solito gli individui devono subire interventi chirurgici.

A seconda del tipo e della gravità di un blocco, un chirurgo cardiovascolare può tentare di rimuovere manualmente i depositi grassi, inserire uno stent nell’arteria danneggiata o eseguire una procedura di bypass. Quando lo stenting è necessario, il chirurgo inserisce un tubo cavo per assicurarsi che l’arteria mantiene la sua forma. Un bypass coinvolge il reindirizzamento del flusso sanguigno attorno all’arteria subclaviana con un donatore o un tubo artificiale. Dopo un trattamento, un paziente ha solitamente bisogno di limitare la sua attività fisica e frequentare controlli regolari con un medico cardiovascolare per assicurarsi che i problemi non restituiscano.

Che cosa è una dieta diabetica?

Una dieta diabetica è una dieta usata da un paziente diabetico per aiutare a controllare lo zucchero nel sangue. Alcune persone sono in grado di gestire il loro diabete attraverso una dieta diabetica da solo, mentre altri devono anche assumere l’insulina. Altre misure che possono essere utilizzate per gestire il diabete includono l’integrazione delle routine di esercizio nello stile di vita del paziente e la dieta che è progettata per controllare i problemi sanitari correlati, come la malattia cardiovascolare.

Le persone affette da diabete non hanno la capacità di produrre insulina o non rispondono. Di conseguenza, il loro glicemia esce dal controllo, portando ad una serie di problemi che vanno dai danni permanenti ai vasi sanguigni al coma. Il trattamento del diabete comporta compiere cambiamenti permanenti di vita che sono progettati per gestire la malattia. Le diete diabetiche non devono essere restrittive o noiose quando vengono somministrate con cura, e qualcuno con diabete può mangiare in eventi sociali come tutti gli altri.

Qualcuno che ha bisogno di una dieta diabetica può ottenere consigli di base da un medico, ma è anche consigliabile andare a un nutrizionista o un dietista. Questi professionisti sanitari possono fornire consulenza dettagliata e altamente specifica e possono contribuire a progettare una dieta che un paziente possa attaccarsi. Nutrizionisti e dietologi possono anche aiutare con cose come lo shopping, la pianificazione dei pasti, e così via. Anche i pazienti diabetici a lungo termine possono beneficiare di consulenze periodiche nutrizionali, in quanto il loro diabete può cambiare nel tempo.

L’obiettivo di una dieta diabetica è mantenere lo zucchero nel sangue basso. Un aspetto importante della dieta è un aggiustamento per mangiare piccoli pasti frequenti, piuttosto che quelli non frequenti. Il consumo di carboidrati, compresi gli zuccheri, è basso, perché possono aumentare lo zucchero nel sangue. I pazienti sono solitamente incoraggiati a mangiare un sacco di alimenti freschi e per concentrarsi su cereali integrali e fonti di proteine ​​leggere.

Ci sono diversi modi per strutturare una dieta diabetica. Alcuni pazienti utilizzano scambi, in cui gli alimenti con effetto simile sulla zucchero nel sangue sono raggruppati e il paziente si mescola e si abbina per raggiungere gli obiettivi dietetici desiderati per la giornata. Altri consumano una dieta a basso indice glicemico. Sono inoltre disponibili altri approcci a una dieta diabetica.

Una buona dieta diabetica è diversa, con spazio per la flessibilità fornita attraverso “alimenti liberi” che possono essere mangiati in abbondanza. Se un paziente trova un approccio difficile da attaccare, deve chiedere altre diete diabetiche per vedere se è possibile trovare un sistema migliore.

Quali sono le cause comuni di scarico vaginale bianco?

Scarico vaginale bianco può essere una parte normale del ciclo mestruale femminile. Finché la scarica bianca è sottile e inodore, le donne non dovrebbero essere interessate. Se una donna comincia a sperimentare una scarica bianca spessa, scompigliata e provoca prurito, potrebbe avere un’infezione del lievito. Le infezioni del lievito sono una delle cause più comuni di scarico vaginale bianco. Alcune malattie trasmesse sessualmente, come la chlamydia e la gonorrea, possono anche provocare anomalie scariche vaginali.

Durante diverse parti del ciclo mestruale, la vagina produce scarico come un modo naturale di prendersi cura di sé. Le donne possono vedere scariche vaginali chiare o bianche in mutande di volta in volta. Alcune donne producono naturalmente più scarico rispetto ad altri. Se lo scarico non sta causando dolore alla donna e non ha un odore disgustoso, di solito non c’è ragione per cui sia allarmata.

Quando appare una scarica bianca di una natura più spessa, questo può essere un segno di un’infezione del lievito. Le infezioni vaginali del lievito si verificano quando l’equilibrio tra buoni e cattivi batteri nella vagina viene gettato via. I trigger comuni di un’infezione del lievito includono l’uso di antibiotici, il doubling e la gravidanza.

Lo scarico vaginale bianco spessa è un sintomo classico di un’infezione del lievito. Altri sintomi includono prurito, bruciore vaginale, odore feroce e dolore da rapporti sessuali. Se una donna ha avuto precedentemente un’infezione del lievito, potrebbe essere in grado di trattare con una crema di infezione lievito over-the-counter. Le donne che non hanno mai sperimentato un’infezione del lievito dovrebbero chiedere aiuto da un ginecologo se sviluppano sintomi di un’infezione.

Un ginecologo potrebbe prescrivere una crema di prescrizione che può essere inserita nella vagina della donna a letto di andare a letto. Un’altra opzione è che il medico prescrivi un farmaco orale per trattare l’infezione del lievito. Una donna sana dovrebbe essere lievito senza infezione entro pochi giorni dall’inizio del suo trattamento prescritto.

La vaginosi batterica e molte malattie trasmesse sessualmente come la clamidia e la gonorrea possono anche provocare la scarica vaginale. Per questo motivo è importante che i pazienti siano sinceri con il medico sulla loro storia sessuale. Lasciare una malattia sessualmente trasmessa non trattata può causare malattie infiammatorie pelviche e problemi riproduttivi.

Le infezioni del lievito possono essere evitate praticando abitudini sane a casa. Le donne non devono bagnarsi. La vagina è progettata per pulirsi naturalmente. È anche importante che le donne cambino subito dopo il bagno le abitudini di bagno bagnate. Un’area vaginale eccessivamente umida può consentire un’infezione del lievito in grado di prosperare.

Le donne che presentano infezioni croniche di lievito dovrebbero parlare con un medico per un trattamento a lungo termine. Può anche essere utile per i malati cronici di infezione del lievito per aggiungere yogurt e aglio extra alla loro dieta, perché questi alimenti aiutano a combattere il lievito. Se una donna sa che è soggetta a infezioni da lieviti, potrebbe trarre vantaggio dal chiedere al medico una pillola per il trattamento di infezione da lievito orale ogni volta che viene prescritto un ciclo di antibiotici.

Qual è l’ascesso del rene?

Un ascesso renale o renale è un buco pieno di pus in un rene che si forma quando i tessuti di quel rene cominciano a rompersi a causa di un’infezione batterica. È una malattia rara, ma se non viene trattata, può essere fatale. Se si verifica un ascesso nel rene, è in genere il risultato di una grave infezione renale o di un’infezione del tratto urinario che non è stata trattata.

Alcune persone sono più inclini agli ascessi del rene rispetto ad altri. Ad esempio, le persone afflitte da calcoli renali sono spesso suscettibili alla condizione. Inoltre, le persone con infiammazione renale e infezioni del tratto urinario possono soffrire della malattia se non vengono trattate tempestivamente. Gli individui con ascessi nella loro pelle a causa dell’abuso di farmaci per via endovenosa o di altri problemi sanitari possono anche essere a rischio di ascessi.

I sintomi di un ascesso del rene possono variare da persona a persona. Generalmente, l’individuo interessato sperimenta febbre, dolore addominale, brividi e perdita di peso. Molte persone provano dolore quando urinano, e talvolta la loro urina può avere sangue in esso. Poiché i sintomi sono spesso simili a altre condizioni, può essere difficile per i medici diagnosticare un rene ascesso.

Una serie di test di laboratorio e raggi x sono più utili per determinare se un ascesso rene è presente. Ad esempio, molti individui affetti hanno un numero crescente di globuli bianchi. Inoltre, i batteri possono essere presenti nell’urina o nel sangue della persona e un raggi x può permettere ai medici di apprendere l’estensione dell’infezione. Molti fornitori medici possono utilizzare la tecnologia a ultrasuoni o la tomografia computerizzata (CT) per identificare anche un ascesso renale.

Ci sono opzioni per trattare un ascesso del rene. Ad esempio, l’individuo affetto può essere somministrato per via endovenosa o tramite un IV. Se l’ascesso deve essere drenato di pus, l’individuo potrebbe essere tenuto a subire un intervento chirurgico. Alcuni medici possono utilizzare un catetere per eseguire anche il drenaggio dell’asscesso.

Dopo che l’ascesso è stato curato, la maggior parte dei medici lavorerà per trattare la causa dell’asscesso. Ad esempio, se una persona ha calcoli renali, le pietre saranno rimosse, se una persona ha un’infezione delle vie urinarie, sarà trattata con antibiotici. Per prevenire un ascesso renale, è importante trattare tutte le infezioni batteriche prontamente. Qualsiasi dolore persistente, disagio o anormalità del corpo dovrebbe essere discusso con un medico al più presto possibile.