Cosa causa il lipoma del collo?

La mutazione genetica e l’ereditarietà sono i principali fattori che possono causare un lipoma del collo. I lipomi, tumori benigni fatti di tessuto adiposo, appaiono in età media nel collo, nella schiena e negli arti. Sono considerati innocui dalla comunità medica. Il trattamento chirurgico è raccomandato solo se un lipoma provoca disagio e / o cresce oltre una determinata dimensione. La chirurgia, se eseguita, richiede solo il paziente ad avere un anestetico locale; più interventi chirurgici possono essere necessari se il lipoma riappare a causa di fattori di ereditarietà.

Un lipoma è un tipo di tumore benigno che circa un per cento degli adulti si sviluppa in età media. Tendono a crescere appena sotto la pelle nello strato grasso, causando un urto visibile. In casi più rari possono svilupparsi all’interno delle fibre muscolari degli arti, causando dolore e / o dolore. Un lipoma del collo cade nella prima categoria. Sono difficili da toccare e possono muoversi in qualche modo se si applica pressione con le dita.

La prima causa di un lipoma è la mutazione genetica. La mutazione genetica è la causa di molti tumori e tumori. In questo caso, la replica anormale e continua di una sola cellula grassa provoca la formazione del nodo. Poiché il tumore non può metastarsi ad altri organi o tessuti, non è pericoloso per la vita. Poiché la causa è la mutazione cellulare, tuttavia, il lipoma può crescere al di là dei comuni diametri da 1 a 2 centimetri, alcuni lipomi del collo possono crescere di più di un baseball.

La seconda possibile causa di un lipoma del collo è una condizione di ereditarietà nota come lipomatosi. Questa condizione è caratterizzata da diversi lipomi che si manifestano simultaneamente sul corpo. I lipomi multipli non indicano in alcun modo che la condizione è stata metastatizzata, è dovuta ad un difetto cromosomico. Anche se uno è nato con questo gene difettoso, la condizione non si sviluppa fino all’età media o più tardi. Come molti lipomi possono essere visibili contemporaneamente, si può considerare la rimozione chirurgica per ripristinare il suo aspetto cosmetico precedente.

A causa della sua posizione, avere un lipo del collo rimosso chirurgicamente è una semplice procedura. Si tratta di una procedura ambulatoriale in cui è necessario solo un anestetico locale piuttosto che una completa sedazione. L’endoscopia o l’escissione semplice sono i metodi più popolari. In molti casi, un paziente può tornare a casa lo stesso giorno e in genere non deve limitare le attività di vita durante il processo di guarigione. Quelli con lipomatosi possono avere ulteriori interventi chirurgici se un lipoma del collo dovrebbe riapparire.

Cosa è la fibra solubile?

La fibra dietetica è costituita dalla componente indigestibile degli alimenti a base di piante. Mentre passa attraverso il tratto digestivo, pulisce il sistema e fornisce un certo numero di benefici per la salute. La fibra dietetica è suddivisa in due tipi: fibre insolubili e solubili, entrambe presenti nella maggior parte dei vegetali.

Mentre la fibra insolubile assorbe l’acqua, provocando più sgabelli più morbidi, fermenti in fibra solubile nel grande intestino, producendo acidi grassi a catena corta che contribuiscono in modo significativo alla salute generale. L’American Dietetic Association (ADA) ha suggerito che gli adulti consumano almeno 20-35 grammi di fibra ogni giorno a seconda dell’assunzione di calorie, mentre la British Nutrition Foundation raccomanda di aggiungere almeno 12 a 24 grammi al giorno. La maggior parte dei nordamericani consuma meno del 50% della quantità giornaliera raccomandata di fibra alimentare.

Alcune delle più gravi pericoli sanitarie a livello mondiale possono essere prevenibili attraverso il consumo regolare di adeguati livelli di fibre solubili, compresa la malattia cardiovascolare, la pressione alta e le complicanze associate, il diabete, l’obesità e molti disturbi gastrointestinali. Può anche aiutare a prevenire il cancro, in particolare il cancro del colon.

Gli acidi grassi a catena corta prodotta attraverso la fermentazione di fibre solubili nel grande intestino servono a stabilizzare i livelli di glucosio nel sangue, ridurre le lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) o il colesterolo “cattivo” nel sangue, aumentare la produzione di cellule immunitarie e promuovere Salute del colon. Questa fibra impedisce la formazione di polipi intestinali o infiammazione mantenendo un pH sano nell’intestino, aiuta nell’assorbimento di alcuni minerali e aumenta la produzione di batteri utili nel colon.

La fibra solubile è presente in tutti i cibi vegetali ad un certo punto. Particolarmente buone fonti della sostanza nutritiva includono fagioli e altri legumi, cereali integrali e alcuni frutti e verdure. Le verdure di origine vegetale come le patate e le carote sono una fonte eccellente e le pelli contengono fibre insolubili. Broccoli, banane, mele e bacche sono anche buone fonti di fibre solubili. Alcune buone scelte di grano sono l’orzo, l’avena e la segale. Se hai difficoltà a ottenere la quantità giornaliera di fibre solubili consigliate attraverso la vostra dieta, sul mercato esistono una grande varietà di integratori di fibre, molti dei quali dovrebbero essere disponibili presso il tuo negozio di droghe o droga locale.

Cosa è l’ipoplasia eritroidica?

L’ipoplasia eritroide è una condizione in cui un numero anormalmente basso di globuli rossi viene prodotto e rilasciato nel corpo. Esistono diverse condizioni che possono causare questo disturbo, alcune congenite e alcune causate da malattie o lesioni. I pazienti con questa condizione possono avere anemia da moderata a grave e possono essere a rischio per la mancanza di ossigeno nel sangue e nelle cellule. Le trasfusioni di sangue sono spesso utilizzate per trattare questo disturbo in caso di emergenza. In alcuni pazienti, questa condizione può essere necessaria per essere trattata a lungo termine attraverso l’uso di trasfusioni di sangue mentre in altri casi il disturbo può correggere da solo o con l’assistenza di farmaci.

Un paziente con ipoplasia eritroidica può avere una forma lieve, moderata o severa del disturbo. Nei casi più gravi, il paziente non produce nuovi globuli rossi nel midollo osseo, e la condizione è indicata come aplasia eritroidica. Più moderati casi di questo disturbo possono ridurre significativamente il livello delle cellule del sangue rosso nel corpo, ma non possono produrre gravi sintomi. I casi gravi possono richiedere interventi di emergenza.

I sintomi di questo disturbo sono gli stessi di quelli con altri tipi di anemia. La stanchezza inspiegabile è il sintomo più comune perché la diminuzione dell’ossigeno nel sangue rende difficile per il corpo e il cervello ricevere abbastanza ossigeno. Le sensazioni di essere respirate sono anche comunemente sperimentate con questa condizione, così come i sentimenti di vertigini o di svenimento. I pazienti con bassi livelli di globuli rossi possono anche apparire pallidi.

Ci sono una serie di cause di questa condizione. I neonati con disturbi delle cellule staminali ematopoietiche potrebbero non essere in grado di produrre un numero sufficiente di globuli rossi. Il cancro del midollo osseo è un’altra condizione che può portare ad ipoplasia eritroidica.

I pazienti con una forma grave di questo disturbo possono richiedere un’attenzione medica di emergenza. Una grave diminuzione del numero di globuli rossi nel flusso sanguigno di un paziente può causare il pericolo di perdere la coscienza e di subire danni al cervello. Una trasfusione di emergenza può fornire sollievo dai sintomi di anemia grave. In alcuni casi, però, i pazienti possono aver subito danni irreversibili alle cellule staminali ematopoietiche, nel qual caso potrebbero essere necessari sangue o trattamenti di midollo, in modo da mantenere il paziente a mostrare sintomi del disturbo. In altri casi, i farmaci che stimolano la produzione di globuli rossi possono essere sufficienti per correggere la condizione.

Qual è la funzione dell’amilasi?

La funzione primaria di un enzima di amilasi è quello di abbattere gli amidi, che provocano semplici zuccheri come il fruttosio, il malto, il glucosio e la dextrina. Questa funzione di amilasi si verifica nel corpo umano, ma è anche messo in uso nella trasformazione di alimenti e bevande e in altre industrie.

Prodotta dalle ghiandole endocrine nelle persone e negli animali, l’amilasi è necessaria perché le molecole di amido in genere sono troppo grandi per il corpo da utilizzare nella loro forma completa. Gli enzimi come l’amilasi consentono a queste molecole di rompersi in punti specifici. Il corpo può utilizzare gli zuccheri semplici risultanti per l’energia. Senza l’amilasi che abbattere l’amido in questo modo, la maggior parte degli alimenti sarebbe inutilizzabile.

Si pensa che l’amilasi abbia delle connessioni all’evoluzione. Alcuni scienziati ritengono che i livelli di amilasi nelle persone sono aumentati nel tempo per soddisfare la necessità di regolare l’apporto dietetico per la sopravvivenza. Questo concetto è stato sostenuto attraverso la ricerca genetica. L’amilasi consente agli esseri umani di mangiare alimenti a parte proteine ​​e frutta, e in teoria, molte scelte alimentari si traducono in meno rischi di eliminazione.

Questo enzima è presente nella saliva e nella bocca la funzione dell’amilasi è quella di agire come catalizzatore per la digestione. La lingua può rilevare gli zuccheri prodotti dall’amilasi, motivo per cui gli amidi gustano leggermente dolci come una persona che mastica. Il pancreas rende anche l’amilasi che attraversa sia il canale pancreasico che il dente biliare comune nel duodeno. Lì, continua l’opera primaria di amilasi, con l’enzima che si stacca dai complessi carboidrati. In misura molto minore, l’amilasi è presente anche nei tubi fallopiani.

L’amilasi può essere misurata in fluidi corporei quali urina e sangue, che possono fornire indizi a determinate condizioni mediche. Per esempio, il pancreas produce amilasi, quindi l’amilasi anormale può essere un segno di infiammazione pancreatica.

Nella preparazione degli alimenti, la funzione di amilasi è la stessa del corpo. La ripartizione degli amidi permette la creazione di articoli come sciroppi di glucosio, che vengono utilizzati come additivi in ​​una vasta gamma di prodotti come il ketchup. I birreri e i cuochi utilizzano amilasi per produrre oggetti come la birra, il pane e le torte.

Un’altra area dove la funzione di amilasi è evidente è nella pulizia. Il fatto che l’amilasi possa abbattere gli amidi lo rende estremamente utile per rimuovere macchie a base di amido su abbigliamento o altri oggetti. Nell’industria agricola, l’amilasi viene aggiunta ai mangimi per aiutare gli animali ad accedere più allo zucchero nell’alimentazione a base di amido per l’energia, riducendo i costi per gli agricoltori.

Quali sono gli effetti collaterali dell’idrocodone?

L’idrocodone può produrre molti effetti collaterali che differiscono per gravità, a seconda dell’individuo e del dosaggio. Gli effetti collaterali comuni includono sonnolenza, problemi gastrointestinali e visione offuscata. Gli effetti collaterali più gravi includono l’ittero, l’insufficienza di organi e la grave reazione allergica.

Un farmaco narcotico e soppressore tosse, l’idrocodone è generalmente prescritto per alleviare il dolore da moderata a grave. Viene fornito in compresse, capsule, sciroppo e forme di soluzione. Come altri narcotici, l’idrocodone ha il potenziale di diventare dipendente e viene talvolta utilizzato come un euforico. Coloro che assumono questo farmaco dovrebbero evitare l’uso di alcool, cocaina, anfetamine, barbiturici, benzodiazepine e metilfenidati. Possono verificarsi reazioni avverse gravi come distress respiratorio, insufficienza di organi, coma e persino morte quando si mescola l’idrocodone con i suddetti agenti contraccettivi.

Anche con uso normale, gli effetti collaterali di idrocodone possono apparire su più sistemi corporei e possono variare da lievi a severi. La sonnolenza e la ridotta attenzione sono alcuni degli effetti collaterali più comuni. Per questo motivo, coloro che prendono idrocodone devono usare cautela quando si guida o che lavorano con macchinari pesanti. La visione offuscata, un altro effetto collaterale comune, può anche diventare un problema pericoloso durante la guida o il funzionamento delle macchine. Altre reazioni tipiche possono includere l’ispessimento del muco nel naso o nella gola.

L’idrocodone può anche influenzare il sistema nervoso, causando vertigini, capricci, stupore, agitazione e euforia. Stupor è una forma più seria di sonnolenza, in cui il malato ha generalmente la mancanza di consapevolezza cognitiva e generalmente non risponde ad eccezione degli stimoli applicati. Come la maggior parte degli oppiacei, l’idrocodone spesso provoca uno stato di benessere esagerato meglio conosciuto come euforia.

Gli effetti collaterali gastrointestinali dell’uso di idrocodone includono nausea, costipazione, bocca secca e vomito. In alcune persone, il vomito può essere abbastanza grave da richiedere l’ospedalizzazione. Quando l’idrocodone viene preparato con acetaminofene, gli effetti possono diventare più severi per alcuni pazienti, in particolare quelli che abusano di alcool o che hanno preesistenti condizioni epatiche o renali.

La pancreatite acuta è uno degli effetti collaterali più rari e meno comuni sperimentati da coloro che consumano idrocodone con acetaminofene. I pazienti alcolici tendono ad avvertire livelli più elevati di pancreatite, nonché l’epatotossicità che porta all’insufficienza epatica. Gli individui con condizioni renali o renali sottostanti sviluppano talvolta un disturbo renale chiamato necrosi tubulare acuta da epatotossicità associata ad idrocodone-acetaminofene.

Altri effetti collaterali rare di idrocodone includono eruzioni cutanee eritematose e gravi reazioni allergiche. I pazienti che presentano reazioni allergiche possono manifestare sintomi quali orticaria, difficoltà respiratorie e gonfiore delle strutture della gola. Anche se rara, questo tipo di grave reazione allergica richiede spesso assistenza medica di emergenza.

Quanto efficace è il naproxen per le emicranie?

Naproxen è un antidolorifico che fa parte della famiglia di farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS). Come per altri FANS, prendere il naproxen per le emicranie è un rimedio comune. Questo farmaco è efficace nel trattamento di una varietà di emicranie, anche se non è sempre l’opzione più efficace rispetto ad altri farmaci. Inoltre, potenziali effetti collaterali e interazioni farmacologiche possono limitare l’utilità di naproxen in alcuni pazienti.

La ricerca ha dimostrato che uno dei mal di testa più comuni, noto come mal di testa tensione, può essere efficacemente trattato da questo farmaco. Uno studio di 149 pazienti che assumevano naproxen per il trattamento di mal di testa ha mostrato un maggiore sollievo dal dolore di questo farmaco rispetto ad un altro FANS, acetaminofene o un placebo. Altri studi che utilizzano dosi più elevate di acetaminofene hanno mostrato un maggior beneficio di questo farmaco rispetto a quello di naproxen. Diversi pazienti possono rispondere meglio a un farmaco o ad un altro a seconda della dose.

I pazienti possono anche utilizzare naproxen per mal di testa in modo preventivo, noto come profilassi. Gli studi condotti su individui con mal di testa di emicrania hanno scoperto che questo farmaco era efficace nel ridurre la gravità del dolore da mal di testa. Le donne che presentano regolarmente emicranie mestruali hanno anche scoperto che il naproxen ha generalmente contribuito a ridurre il dolore per la maggior parte delle persone. A volte, invece, vengono utilizzati altri farmaci, come i triciclici, anziché naproxen in un ambiente clinico. Ciò è dovuto alla loro capacità di ridurre la frequenza delle emicranie, che il naproxen non raggiunge generalmente.

Gli effetti secondari potenziali di questo farmaco possono determinare se un paziente dovrebbe prendere naproxen per il trattamento di mal di testa. Gli studi rivelano che questo farmaco è generalmente ben tollerato dalla maggior parte delle persone, ma possono verificarsi effetti collaterali minori come la nausea, il mal di stomaco, il gonfiore o persino le emicranie. Normalmente, questi non richiedono l’assistenza medica a meno che non si verificino spesso in modo severo.

Dovrebbe essere immediatamente notificato un medico se si verificano effetti collaterali come sanguinosi sgabelli, dolori al petto, difficoltà a urinare o tosse. Prendendo naproxen per mal di testa può portare a volte a gravi problemi medici come sanguinamento dello stomaco o danni al fegato. Questi effetti indesiderati possono indicare che tali condizioni sono avvenute e che richiedono un’attenzione medica, in quanto possono essere pericolosi per la vita.

Le interazioni farmacologiche da questo farmaco possono anche determinare se una persona dovrebbe prendere naproxen per mal di testa. L’alcool può aumentare il rischio di danni allo stomaco e ai reni, in modo che i bevitori frequenti potrebbero voler evitare questo farmaco. I diluenti di sangue come warfarin e alcuni farmaci che influenzano il cuore, noti come inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina (ACE), possono anche essere dannosi quando prese con naproxen.

Sono i lividi pericolosi?

Non c’è dubbio che la vita senza lividi sia notevolmente migliore della vita con loro, ma la maggior parte delle contusioni non sono considerate particolarmente pericolose. Questo non significa che i gravi lividi non possono portare ad altre complicazioni quali coaguli di sangue, danni ai nervi e perdita di mobilità. Queste complicazioni possono essere molto più pericolose delle lividi stesse, ma sono raramente pericolose per la vita.

La maggior parte delle contusioni sono causate da una qualche forma di trauma forzato della forza ai vasi sanguigni sotto la pelle. Quando questi vasi sanguigni si aprono, il sangue inizia a versare nel tessuto circostante. Questo sangue passa sotto la pelle e sembra inizialmente rosso scuro o rosso intenso. Il dolore associato a queste ferite è causato dai nervi danneggiati nella zona e dalla pressione del sangue mentre si piscine. Questo dolore può essere trattato con farmaci antinfiammatori, spesso chiamati farmaci antiinfiammatori non steroidei.

I grappoli di sangue possono formarsi nella zona, ma poiché il sangue coagulato non è nel sistema circolatorio reale, le probabilità di un colpo o di un infarto sono molto sottili. I coaguli di sangue stessi non hanno dove andare e nessun modo per arrivare, in modo che tendono a rimanere nelle piscine di sangue che vediamo come lividi. Alla fine il corpo assorbe il sangue e le contusioni dovrebbero ridursi nel livello e nel dolore livello. Eventuali coaguli di sangue che possono essere formati devono anche essere sciolti naturalmente e assorbiti. Ci sono occasioni in cui i coaguli di sangue potrebbero creare un eccessivo accumulo di calcio e i depositi possono essere rimossi chirurgicamente o attraverso farmaci da prescrizione.

Il punto più pericoloso per formare le contusioni è forse la regione della testa e del collo. Le lesioni alla testa tendono a sanguinare pesantemente a causa dell’abbondanza dei vasi sanguigni. Un infortunio forzato di forza al cranio potrebbe generare una grave forma di lividi chiamata ematoma. Un ematoma può essere molto sensibile ai coaguli di sangue e ad altre complicazioni associate a sanguinamenti interni.

Quanto male come queste ferite potrebbero apparire, specialmente nelle prime ore dopo un trauma, dovrebbero guarire da sole nel tempo. A volte la pressione dei tessuti sanguigni può influire o danneggiare i nervi nell’area locale e quei nervi danneggiati a sua volta possono ostacolare il movimento muscolare. Se le contusioni sono prossime a importanti giunti, la mobilità può essere temporaneamente colpita fino a ridurre il gonfiore e la pressione. Se una ferita non sembra guarire entro un lasso di tempo ragionevole, il danno potrebbe essere necessario essere esaminati o riesaminati da un medico.

Qual è il miglior trattamento per i brufoli da arpione?

Non esiste un trattamento specifico che funziona per tutti i casi di brufoli sotto il braccio e la maggior parte delle volte come combinazione di trattamenti sarà necessaria. La maggior parte dei brufoli della caviglia sono causati da un accumulo di olio e batteri che bloccano i pori. Per questo, una crema o un lavaggio contenente acido salicilico o perossido di benzoile può essere utile. Si consiglia inoltre di lavare accuratamente, soprattutto dopo la sudorazione.

I brufoli da sottoarmide sono spesso causati da batteri e da oli corporei naturali che possono bloccare e causare una minore infezione nei pori. Il primo passo per evitare questo è quello di lavare regolarmente, una o più volte al giorno, per ridurre l’olio. Alcuni individui possono avere una sovrapproduzione di olii, quindi i prodotti che contengono acido salicilico sono spesso vantaggiosi perché aiutano a asciugare la pelle e disegnare pus provenienti da pori infetti.

La sudorazione può anche contribuire a brufoli di arpione e deve essere tenuta a bada. Coloro che si sudano profusamente possono dover lavare più spesso di altri e indossare un antiperspirante. È importante notare, tuttavia, che gli antiperspiranti possono anche agitare i pori, rendendo il problema peggio. La scelta di una varietà ipoallergenica può aiutare. Evitare prodotti con profumi e altri irritanti della pelle può anche ridurre le reazioni cutanee.

La maggior parte delle creme contro il contatore e le lozioni destinate all’uso del viso possono essere utilizzate sotto le braccia. Sono disponibili varietà più recenti che sono progettate per combattere i brufoli del corpo. Se i brufoli sono diventati un problema serio, le femmine devono utilizzare i rasoi separati per le gambe e le armi da sotto, o evitare la rasatura totale. I rasoi possono diffondere facilmente i batteri da un’area del corpo all’altro. Sono disponibili strumenti alternativi per la rimozione dei capelli.

In alcuni casi, gli urti e l’arrossamento non sono dovuti a brufoli di arpione. Boils o ascessi sembrano simili a brufoli ma sono un’infezione più grave. Spesso sono molto dolorosi e possono crescere più di un tipico brufolo. Talvolta si drenano da soli, ma molte volte devono essere lanciati e drenati da un medico. Le bolle sono causate da batteri stafilari e di solito non sono nocivi.

È importante evitare di schioccare o spremere i brufoli di arpione perché questo può diffondere i batteri e portare a ulteriori sblocchi. Se i brufoli diventano gravi e non guariscono con il lavaggio e l’applicazione sopra le creme contro il contatore, un dermatologo potrebbe essere necessario consultare. Le creme da prescrizione possono essere somministrate in gravi casi.

Molte creme brufoli possono asciugare gravemente la pelle, rendendola più vulnerabile ai danni durante la rasatura. Applicare una lozione idratante che non blocca i pori può aiutare a prevenire questo. Questi possono essere trovati presso la maggior parte delle farmacie e dei grandi magazzini.

Qual è la differenza tra chlorella e spirulina?

Chlorella e spirulina sono entrambi provenienti da un’alga nota come cianobatteri. Entrambi hanno elevati livelli di minerali, proteine ​​e vitamine ma differiscono in molti modi chiave, in particolare come funzionano nel corpo e nella loro struttura. La Chlorella è una alghe verdi e presenta circa dieci volte più clorofilla rispetto alla spirulina, rendendola un detoxifico efficiente. Ha anche più antiossidanti che spirulina. Spirulina è una alghe azzurre e non è vecchia come una chlorella.

Spirulina è un’alga verde-verde che cresce naturalmente nei laghi e nei laghetti caldi e freschi, e formata per la prima volta milioni di anni fa. È ricca di proteine ​​e di calcio ed è una delle poche fonti di vitamina B12 nel mondo vegetale. Spirulina ha anche altre vitamine come le vitamine C, D e E. E ‘anche molto ricco di ferro e magnesio. A causa del fatto che ha tanti nutrienti vitali, molti considerano un “super cibo”, o uno che ha quasi tutto ciò che il corpo ha bisogno per nutrire.

La Chlorella è un’alga verde e cresce naturalmente in acqua dolce. Si pensa che siano miliardi di anni, ma è stato usato per la prima volta come una fonte alimentare moderna intorno al XIX secolo. Come spirulina, contiene molti nutrienti che il corpo ha bisogno, ma sembra contenere più di essi. Ad esempio, ha più ferro e clorofilla rispetto alla spirulina. Ha anche un vero nucleo, che non ha spirulina.

Sia chlorella che spirulina sono pensati per aiutare a sostenere il sistema immunitario, così come la digestione degli aiuti. Sono stati condotti studi che suggeriscono che la clorella possiede proprietà anticancro e promuove la funzione vascolare. Spirulina ha dimostrato che è efficace per ridurre il rischio di ictus, oltre a ridurre il danno al cuore. Gli atleti usano anche spirulina per aiutare a guadagnare peso.

Nel complesso, le differenze tra chlorella e spirulina sono minori rispetto alle loro analogie. Essi sono, più spesso, usati insieme. Entrambi sono venduti over-the-counter e sono generalmente considerati sicuri. In genere non hanno effetti collaterali, ma alcune persone hanno una reazione a tipo allergico alla spirulina, con sintomi quali febbre e rash. Questo si pensa che sia dovuto all’alta quantità di proteine, che può essere difficile da digerire.

Chlorella e spirulina devono essere acquistati da una fonte affidabile. Esiste un pericolo di contaminazione tossica se è coltivato in acqua sporca. Anche se queste sostanze sono considerate integratori alimentari, è sempre consigliabile consultarsi con un medico prima di prenderli, soprattutto se prendendo il farmaco.

Qual è il metodo del ritmo?

Il metodo ritmico è stato uno dei primi tentativi di controllo della nascita attraverso la pianificazione della fertilità. Si basa sul concetto che una donna non può rimanere incinta durante i giorni non fertili nel suo ciclo, e consente alle donne di prevenire o di ottenere una gravidanza. Il metodo ritmico è stato una forma di controllo delle nascite da almeno il 388 aC, dove è stata menzionata da S. Agostino in una lettera.

Questo metodo si basa su tre idee. Il primo è che la durata di un ciclo di una donna è tipicamente 28 giorni, dare o prendere un paio di giorni e che una donna ovula proprio circa 14 giorni prima che il suo periodo inizia. La seconda idea è che lo sperma può durare tre giorni nel corpo di una donna. La terza idea è che un uovo deve essere fecondato entro 24 ore dall’uscita.

Usando queste tre idee, è stato sviluppato un calendario, che inizia il primo giorno del periodo della donna, il giorno in cui il suo ciclo comincia. Una donna è considerata fertile dal momento in cui il suo periodo termina fino a quattro o cinque giorni dopo che lei sovrasta, di solito intorno al giorno 19. Dal giorno 20 fino a quando non ricomincia il suo periodo, è considerata sterile e non può rimanere incinta.

Ci sono alcuni vantaggi al ciclo ritmico. È semplice da usare e non richiede alla donna di ricordarsi di prendere una pillola ogni giorno o di utilizzare un altro metodo di controllo delle nascite a base chimica. È libero e non ha effetti collaterali. Può essere uno strumento utile per aiutare un paio di piani per la concezione, permettendo loro di pianificare il rapporto sessuale per il momento in cui una donna è più fertile.

Purtroppo, il metodo ritmico non è una forma efficace di controllo delle nascite. Si stima che ovunque tra il 10 e il 25% delle coppie che utilizzano questo metodo per prevenire una gravidanza concepiranno entro un anno. Non tiene conto delle oscillazioni del ciclo di una donna, o che non tutte le donne ovulano il giorno 14 del ciclo di fertilità e non tutti i cicli di fertilità sono di circa 28 giorni di lunghezza. Il metodo del ritmo non fornisce altresì protezione contro le malattie trasmesse sessualmente.

Ci sono altri metodi di sensibilizzazione sulla fertilità del controllo delle nascite che sono molto più precisi di questo metodo. Il diagramma della temperatura corporea basale, la temperatura di una donna quando si sveglia la mattina prendendo in considerazione i cambiamenti nel suo muco cervicale e controllando quotidianamente la posizione della sua cervice può dare un’idea molto più chiara quando una donna è fertile. Ci sono anche microscopi portatili specializzati, disponibili presso alcune farmacie e mercati online, che permettono a una donna di controllare la sua saliva per il ferning, un modello nella saliva secca. Questo è un segno che l’ovulazione è solo un giorno o due, permettendo una donna a pianificare intorno al periodo più fertile.