Cosa è la levocetirizina cloridrato?

Levocetirizine hydrochloride è un medicinale prescritto per trattare sintomi di allergie stagionali e orticaria. Questi sintomi possono includere starnuti, naso che cola e occhi irrigazione, nonché prurito e eruzioni cutanee. Questa antistaminico può contribuire ad alleviare i sintomi di allergia inibendo le azioni della istamina chimica nel corpo.

I pazienti prendono solitamente una dose di levocetirizina cloridrato la sera. Può essere preso con o senza cibo. Questo medicinale è disponibile come compressa o come sciroppo liquido per i pazienti che hanno difficoltà a ingoiare pillole. È essenziale misurare correttamente il dosaggio liquido per i bambini, perché un bambino assorbe molto più del farmaco rispetto ad un adulto.

Questo farmaco antistaminico può causare alcuni effetti indesiderati, che devono essere segnalati al medico prescritto se persistono o diventano fastidiosi. I pazienti possono verificarsi sonnolenza, stanchezza e debolezza. Può svilupparsi una febbre o una tosse, insieme a bocca secca e mal di gola. Sono stati segnalati anche il dolore sinusale, un naso soffocante e dolori nocivi lievi. Può anche verificarsi un aumento di peso.

Raramente, una reazione allergica a questo farmaco può verificarsi, che richiede immediata assistenza medica. I segni di una possibile reazione allergica possono includere orticaria, prurito e problemi di respirazione. Il volto del paziente può anche mostrare segni di gonfiore, così come la gola, le labbra e la lingua.

Altri effetti gravi possono anche raramente verificarsi dall’uso di levocetirizina cloridrato. I pazienti devono andare al pronto soccorso se sperimentano allucinazioni, pensieri insoliti o sensazione di svenire. Altri effetti potenziali possono includere intorpidimento intorno alle labbra, ittero e dolore allo stomaco. Sono state segnalate raramente urine scure, confusione e vertigini.

Prima di usare la levocetirizina cloridrato, i pazienti devono discutere le loro altre condizioni mediche con il medico prescritto. Coloro che hanno gravi malattie renali o che sono in dialisi possono non essere in grado di utilizzarlo. Altre condizioni mediche che possono escludere il suo utilizzo possono includere problemi di cistifellea e malattie epatiche. Questo farmaco può passare nel latte materno e non deve essere usato durante l’allattamento al seno. Non si prevede di danneggiare un bambino non ancora nato.

I pazienti devono anche rivelare tutti gli altri farmaci e integratori che assumono per garantire la loro sicurezza. I rassodatori muscolari, i farmaci anti-sequestri e i reliever narcotici possono interagire con questa antistaminico. Le pillole del sonno, i farmaci di ansia e alcuni farmaci psichiatrici possono anche interagire con esso. Inoltre, coloro che sono sottoposti a test diagnostici medici, come i test di allergia, dovrebbero informare il medico che stanno prendendo levocetirizzina cloridrato, in quanto potrebbe interferire con i risultati.

Quali sono le cause comuni di gonfiore dello stomaco?

Alcune delle cause comuni di gonfiore dello stomaco includono un blocco all’interno del tratto intestinale, cambiamenti ormonali e alcune condizioni sanitarie quali ascites, malattie epatiche, cancro e problemi cardiaci. Mangiare i tipi sbagliati di alimenti, eccesso di cibo e la cattiva digestione possono anche contribuire a uno stomaco gonfio. I sintomi di gonfiore dello stomaco includono mal di stomaco, pienezza e mancanza di respiro.

Overeating qualsiasi tipo di cibo può causare uno stomaco gonfio subito dopo un pasto. Il gonfiore si verifica di solito quando i gas oi liquidi si accumulano all’interno dello stomaco o del tratto digestivo a causa della lentezza o della scarsa digestione. Cibi grassi, soda e prodotti lattiero-caseari sono alcuni dei più peggiori delinquenti che possono causare la comparsa dei sintomi. L’eccesso di sale può anche contribuire al gonfiore addominale, in quanto il corpo deve contenere liquidi in eccesso per diluire il sale extra. Anche i frutti e le verdure freschi devono essere consumati con moderazione, poiché anche loro possono causare un accumulo di gas all’interno dell’addome.

Il gonfiore dello stomaco si verifica spesso quando c’è un ostacolo all’interno del tratto digestivo. L’ostruzione potrebbe essere dovuta a movimenti intestinali lenti, alle feci intrappolate, a tumori cancerosi o parassiti. Malattie infiammatorie come la malattia di Crohn e altre malattie all’interno del sistema digestivo sono anche contribuenti comuni a uno stomaco gonfio. Le donne che presentano fluttuazioni ormonali severe durante i loro cicli mestruali potrebbero vedere aumenti temporanei anche nei loro abdomeni.

L’ascite è una condizione in cui liquidi in eccesso si accumulano all’interno della cavità peritoneale e può causare l’ingrossamento della zona dello stomaco e dell’addome. Questa condizione è spesso causata da malattie epatiche, come la cirrosi e la malattia veno-occlusiva epatica. Altre condizioni di salute, come i problemi cardiaci, il cancro, l’ipotiroidismo e le infezioni, possono anche svolgere un ruolo nel gonfiore dello stomaco.

La diagnosi della causa di gonfiore addominale è molto importante in quanto potrebbe essere il risultato di una serie di gravi condizioni di salute. Pertanto, qualsiasi tipo di dolore addominale o disagio dovrebbe essere discusso con un fornitore di assistenza sanitaria il più presto possibile, al fine di evitare gravi problemi. Più presto si trova il problema, prima si può iniziare il trattamento.

Fare alcuni cambiamenti dietetici può aiutare a curare il gonfiore dello stomaco in modo naturale. Mangiare pasti più piccoli e evitare cibi che aggravano il sistema digestivo possono fornire sollievo immediato. Frutta e verdura sono cibi eccellenti da consumare, ma devono essere introdotti gradualmente al corpo per evitare gas e altri sintomi. Nei casi in cui la condizione si verifica come conseguenza di una condizione di salute sottostante, è meglio curarla per ridurre il gonfiore dello stomaco.

Quali sono gli usi medici della bromhexina?

La bromoesina è un agente mucolitico che viene utilizzato come ingrediente attivo o secondario in molte medicine a freddo e tosse, per aiutare i pazienti a trovare sollievo dall’eccesso di mucose. È disponibile a prescrizione e sul banco in molte forme per il trattamento di emorragie respiratorie che comportano eccessi di mucose e problemi respiratori associati. Quando viene presa nel dosaggio appropriato, spesso aiuta il corpo del paziente a produrre mucose seriche nel tratto respiratorio. Questo fa sì che la mucosa diventi più sottile in modo che possa essere espulsa più facilmente dai polmoni attraverso la tosse.

Questo medicinale è spesso usato per trattare tosse con fegato eccessivo e malattie acute o croniche che colpiscono il sistema respiratorio o causano disturbi respiratori. Esso è usato occasionalmente in medicina veterinaria per trattare animali, in particolare cavalli, affetti da malattie respiratorie. Non è consigliato per altri usi. Il farmaco è disponibile sia in forma liquida che in compressa. Il solito corso di trattamento coinvolge spesso 8-16 milligrammi di bromhexina, somministrato al paziente tre volte al giorno fino a quando i sintomi vengono sollevati. I bambini dai 6 ai 12 anni sono somministrati una metà di una dose di adulti di tre volte al giorno e i bambini di età compresa tra due e sei sono somministrati un quarto di una dose di adulti. Il farmaco non è raccomandato per i bambini sotto i 2 anni. Spesso si raccomanda che la droga sia presa per non più di una settimana consecutiva.

I pazienti a volte riportano effetti collaterali associati all’uso della bromhexina. Questi possono includere diarrea, nausea, indigestione, gonfiore, mal di testa, vertigini e sudorazione. Sono state segnalate reazioni allergiche ai prodotti che contengono il farmaco, comprese difficoltà respiratorie, eruzioni cutanee e gonfiore del viso. Tuttavia, le reazioni allergiche sono rare. L’amministrazione del farmaco durante i pasti può spesso aiutare ad alleviare o prevenire gli effetti collaterali.

I medici spesso scoraggiano i pazienti con malattie renali, malattie epatiche o ulcere dello stomaco da prendere bromhexina. Le donne in gravidanza o allattamento non devono assumere farmaci contenenti il ​​farmaco. Il medico del paziente deve essere informato di tutti gli altri farmaci presi, inclusi quelli sopra il contatore e farmaci da prescrizione. Se somministrato nel dosaggio appropriato e nel tempo, la bromhexina spesso causa mucose nel tratto respiratorio per diventare più sottili. Le ciglia all’interno delle vie respiratorie sono quindi più in grado di trasportare la mucosa fuori da tosse, che dà il paziente sollievo dai sintomi della loro malattia.

Cosa è l’epimosi?

Epimysium è un tipo di tessuto connettivo che circonda e circonda completamente i muscoli umani e molti animali. Funziona come una sorta di tampone che protegge i muscoli dal sfregamento nelle ossa o in altre fibre muscolari e favorisce un movimento regolare negli arti e nella maggior parte delle articolazioni. Quasi tutti i muscoli del corpo hanno questo tipo di involucro protettivo. Oltre che serve come isolante, svolge anche un ruolo importante nella formazione di tendini, che agiscono come strutture di cordone spesse che facilitano la tensione e il movimento. I massaggi tissutali profondi conosciuti come massaggi miofasciali spesso mirano all’epimisia di molti dei più grandi gruppi muscolari del corpo, sia come un modo per liberare pressione e tensione e alleviare il dolore. La vicinanza dei tessuti ai muscoli principali lo rende un buon conduttore di energia mirata.

Questo strato di tessuto funziona essenzialmente come guscio o involucro più esterno per la maggior parte dei muscoli. Come tale, è più o meno onnipresente nel corpo. Gli esseri umani e gli animali dipendono dal sistema muscolo-scheletrico per tutto, dalla stabilità del peso alla base al movimento e ai riflessi. I muscoli sono, tuttavia, più che semplici strisce di carne e tendono ad avere una propria complicata anatomia che li aiuta a fare bene il proprio lavoro.

A livello molto elementare, i muscoli sono fatti di fibre individuali, ognuna coperta da uno strato protettivo noto come endomisio, che vengono raggruppati insieme per formare un fascicolo muscolare. Uno strato chiamato “perimysium” contiene i fascicoli e un certo numero di vasi sanguigni e tessuti nervosi in un fascio ancora più grande, che è racchiuso in cima dalle fibre epimosi.

L’epimiscia differisce da perimosi e endomysium principalmente in posizione. Da un punto di vista della composizione, tutti sono molto simili. Tutti e tre i livelli sono tessuti connettivi densi e irregolari che sono costituiti principalmente da fibroblasti strettamente confezionati e fibre di collagene senza alcun particolare orientamento direzionale. Insieme fanno parte della fascia – una griglia di tessuto connettivo denso e irregolare che allinea i muscoli e lo strato sottocutaneo.

Ci sono molti scopi biologici diversi per questo strato più esterno, ma la protezione contro lo strain e l’attrito è uno dei più importanti. La morbidezza dei tessuti favorisce la scivolamento senza soluzione di continuità e può anche proteggere le articolazioni e altre aree ad alto impatto dalle rughe o dalle lacrime. I muscoli tendono ad essere forti, ma possono essere danneggiati, in particolare in caso di incidenti o uso eccessivo. Un rivestimento fibroso duro può fornire un po ‘di cuscino contro questo.

L’epimosi di qualsiasi muscolo svolge anche un ruolo nella formazione e nell’ancoraggio del tendine, insieme al perimysium e all’endomysium. Questi componenti scorrono insieme nell’inserzione del muscolo in cui si combinano per formare un cordone di tendine. Questo tendine tende all’inserimento del muscolo mentre l’origine rimane stazionaria, provocando così un movimento. Ad esempio, i tendini del braccio superiore si incrociano sull’avambraccio sopra l’interno del gomito. Quando i muscoli del braccio superiore si contraggono, si tireranno i tendini, che tirano sull’avambraccio e causano diversi tipi di movimento.

Le persone spesso portano molta tensione nei loro muscoli, sia da stress quotidiano che da ceppi causati da postura, sollevamento pesante, o molte ore trascorse in piedi. Quelli che soffrono di disturbi muscolari spesso hanno anche molto dolore nelle loro fasce muscolari. Il massaggio miofasciale è un tipo di massaggio che si concentra sulla fascia, tra cui l’epimosium intorno ai muscoli. Questo tipo di massaggio è spesso classificato come “terapeutico”, il che significa che è progettato più per uno scopo mediale di una sensazione generale di rilassamento come potrebbe essere ricercato in un centro benessere. I terapeuti di massaggio che eseguono questo tipo di procedura spesso lavorano negli uffici di terapisti fisici o nelle cliniche di riabilitazione medica, anche se ci sono alcune eccezioni.

Il massaggio miofasciale è spesso doloroso in un primo momento, poiché la fascia ei muscoli sono allungati e rotolati oltre quello a cui può essere usata una persona. Con tempi e trattamenti regolari, tuttavia, i pazienti di solito riportano una riduzione del dolore, dello stress congiunto e della stanchezza muscolare.

È sicuro usare lassativi in ​​gravidanza?

Molte persone combattono con la stitichezza per una serie di motivi, da fare scelte di cibo cattivo a stress e gli effetti collaterali del farmaco. Le donne in stato di gravidanza possono essere a rischio aumentato per la stitichezza, ma possono anche essere incerti se è sicuro cercare sollievo utilizzando lassativi in ​​gravidanza. Alcuni prodotti che si trovano nella categoria lassativa, come agenti bulking e softeners sgabelli, possono essere sicuri per una donna incinta da usare. Tuttavia, se una donna in gravidanza usa i lassativi veramente stimolanti, allora può mettere in pericolo il suo bambino.

Le donne in gravidanza possono trovarsi a disagio per spostare regolarmente le loro viscere. Le donne in gravidanza sono spesso prescritte da pillole stirate, che sono costipanti per natura. Le donne che stanno portando un bambino possono anche avere cravings di cibo casuale e cambiare le loro diete, causando loro di non consumare abbastanza fibra. Lo stress e la fatica che vengono con la gravidanza possono anche contribuire alla stipsi di gravidanza.

Se una donna ha bisogno di regolare il suo intestino durante la gravidanza, allora dovrebbe prima cercare di bere più acqua e mangiare più cibi ricchi di fibre. Le donne in gravidanza possono anche mantenere regolarmente fare qualche esercizio fisico, anche se è solo pochi minuti di camminata leggera. Se questi metodi naturali per alleviare la stitichezza non funzionano, le donne devono consultarsi con i loro medici prima di utilizzare i lassativi in ​​gravidanza.

L’utilizzo di agenti bulking come lassativi in ​​gravidanza è una pratica sicura per la maggior parte delle donne. Un agente bulking è tipicamente una polvere che viene aggiunta a cibo o bevande per aumentare la quantità di fibre che una persona ingerisce. Alcuni agenti di massa sono aromatizzati e altri sono chiari e insapori, rendendo più facile per una donna incinta mescolare in un bicchiere d’acqua.

Gli ammorbidenti dello sgabello sono un altro rimedio over-the-counter per la stitichezza. Utilizzando gli ammorbidenti dello sgabello come lassativi in ​​gravidanza è in genere considerato sicuro, perché tutto un ammorbidente sgabello sta realmente facendo inumidire lo sgabello, rendendolo più confortevole per una persona per avere un movimento intestinale. Gli ammorbidenti genuini dello sgabello non provocano la stimolazione intestinale e non contengono ingredienti che possono danneggiare un neonato.

L’uso di lassativi stimolanti in gravidanza dovrebbe essere evitato. I lassativi stimolanti sono forti e stimolano il sistema gastrointestinale di una persona, causando una persona ad avere la voglia di avere un movimento intestinale. Quando una donna in gravidanza prende un lassativo stimolante, c’è la possibilità che anche la medicina possa provocare una stimolazione uterina, causando contrazioni indesiderate. Questo tipo di lassativo può anche essere molto disidratato, che può essere male per madre e bambino.

Che cosa è una circoncisione?

La circoncisione è una procedura medica in cui viene rimosso il prepuzio del pene. In un pene non circonciso, questo lembo sciolto della pelle agisce come guaina protettiva per la maggior parte del tempo, con la possibilità di ritirarsi quando necessario. Il termine “circoncisione” è anche usato per riferirsi a una pratica in cui il tessuto della zona genitale femminile viene rimosso, mentre alcune persone preferiscono il termine “taglio genitale femminile” per descrivere questa procedura. A seconda di dove si trova nel mondo, questa può essere una pratica diffusa o una cosa insolita, e ci sono un certo numero di argomenti per e contro la procedura.

La storia di questa cerimonia è indiscutibilmente antica, come dimostrano chiaramente le tombe egiziane. Molte religioni specificamente prescrivono anche la circoncisione per i loro aderenti maschi, inclusi il giudaismo e l’Islam. Tradizionalmente, la procedura è fatta per i neonati oi bambini piccoli, a seconda delle pratiche culturali regionali. Nell’Islam, per esempio, la circoncisione rituale o il khitan viene fatta sui ragazzi intorno all’età di 12 anni, mentre il bris ebreo viene eseguito su giovani neonati.

In una sola volta, la procedura è stata ampiamente incoraggiata per ragioni mediche, ei neonati maschi furono circoncisi normalmente in molti ospedali. L’argomento per la procedura era che è stato più facile mantenere il pene pulito e che ha ridotto il rischio di infezione in condizioni igieniche. Ha anche eliminato il rischio di sviluppare un prepuzio stretto, un inconveniente ma doloroso. Tuttavia, le persone hanno sollevato domande su questioni etiche legate alla circoncisione, inclusa la questione dell’esecuzione di una procedura medica non necessaria sui minori e del potenziale di futuro disturbo mentale. Queste proteste hanno portato ad una riforma della politica ospedaliera, con la maggior parte delle strutture che chiedono ai genitori se vogliono che i loro ragazzi siano circoncisi.

Alcuni studi hanno suggerito che la procedura può effettivamente aumentare il potenziale rischio di contrarre le verruche di origine HIV e genitale, anche se questi risultati di studio sono stati contestati. Altri avversari hanno sostenuto che il prepuzio è inteso a proteggere il delicato tessuto genitale e che la rimozione del prepuzio può portare ad un aumento del rischio di lesioni e una perdita di sensibilità.

La decisione di circoncidere o no è in ultima analisi personale. I genitori possono pesare una serie vertiginosa di argomenti per e contro, e molti di questi argomenti sono cosparsi di statistiche ingannevoli e dei risultati di studi di validità discutibile. Il più grande argomento per l’attesa è che permette al ragazzo di fare una scelta personale in un secondo momento sulla vita se desidera essere circonciso, perché la procedura può essere eseguita in qualsiasi età nel caso in cui qualcuno lo sceglie, ma è Difficile da indurre in caso di persone che desiderano che i loro supporti siano stati lasciati intatti.

I genitori che attendono la nascita di un ragazzino dovrebbero discutere definitivamente la questione prima della nascita, anche perché il padre può avere forti sentimenti personali sulla circoncisione.

Quali sono le preoccupazioni particolari di vomito negli anziani?

Il vomito può verificarsi per molti motivi diversi, ma non importa perché sta accadendo che deve essere affrontato. Non solo fa sì che la persona che vomita si sente miserabile, può anche provocare disidratazione o l’incapacità di assumere un’alimentazione adeguata. Il vomito negli anziani può essere grave perché le persone anziane hanno maggiori probabilità di avere problemi di salute sottostanti che possono essere peggiorati da lanciarsi o che potrebbero influenzare il modo in cui il vomito può essere trattato. Altri problemi legati all’età possono far sì che una persona malata abbia maggiori difficoltà a far fronte agli effetti del vomito.

Una delle preoccupazioni più gravi relative al vomito negli anziani è che le persone anziane, in particolare quelle che sono in condizioni indebolite, non hanno buoni riflessi per proteggere la loro vie aeree quando vomitano. Ciò significa che può essere molto facile per una persona anziana aspirare, o respirare, alcuni dei contenuti dello stomaco durante il processo di lancio. L’acido stomaco può distruggere i tessuti del polmone e l’aspirazione di tale materiale può causare una polmonite potenzialmente fatale.

Quando una persona anziana ha problemi di salute come problemi cardiaci o di altre circolazioni, il cancro, un sistema immunitario compromesso o qualsiasi altro problema, l’incapacità di mangiare o bere può diventare rapidamente grave. Il vomito può causare i pazienti che sono già scesi per diventare così deboli che diventano nascosti o sviluppano sintomi di problemi di salute precedentemente non riconosciuti. Le persone che devono assumere farmaci per controllare la malattia cronica potrebbero non essere in grado di farlo, cosa che può causare la comparsa di tali malattie.

La disidratazione è uno dei problemi più gravi che possono provocare il vomito negli anziani. Gli anziani che non possono consumare abbastanza liquidi possono spesso diventare disidratati molto rapidamente. Ciò può portare a molti problemi diversi e può diventare facilmente minaccioso della vita. Le persone anziane che diventano disidratate possono avere la pelle calda e secca, diventare letargiche e possono anche anche allucinare.

Quando il vomito negli anziani è una preoccupazione, un medico dovrebbe essere consultato il più presto possibile. Anche se questo non è sempre necessario per un breve periodo di vomito, in alcune persone anche una volta può essere troppo. Di solito è meglio almeno parlare con un medico per telefono e seguire attentamente le istruzioni per evitare ulteriori problemi. Se il vomito è eccessivo, è spesso meglio andare al pronto soccorso senza indugio.

Quali sono le cause più comuni del dolore alle braccia nelle donne?

C’è una varietà di problemi che comunemente sono colpevoli per il dolore del braccio nelle donne. Le ferite alla spalla, al gomito o all’avambraccio sono spesso colpa. L’uso eccessivo, in particolare nel braccio più forte della donna, può spesso portare a disagio continuo. L’artrite in una o più articolazioni del braccio è un altro problema comune. Le donne sono particolarmente sensibili a sviluppare dolore nel braccio sinistro quando stanno avendo un attacco di cuore o altri problemi con il sistema circolatorio.

Il dolore del braccio femminile è spesso il risultato di un infortunio alle articolazioni, ai muscoli o ai nervi. Incidenti stradali, cadute o traumi sbarrati possono causare problemi che vanno dai ceppi severi a una spalla dislocata ad un osso rotto. Lesioni sportivi come muscoli tirati, tendini o legamenti tesi e polsini rotatori danneggiati sono anche colpevoli comuni. Le lesioni, come ustioni, tagli e abrasioni sulle braccia, possono anche essere dolorose.

Un’altra causa comune di dolore alle braccia nelle donne è semplice uso eccessivo. Questo può essere particolarmente problematico in un braccio se è più forte e quindi utilizzato più dell’altro. La sovraesecuzione può avvenire a causa di un singolo caso in cui la donna sta facendo qualcosa di fisicamente faticoso come sollevare un peso pesante, o può essere il risultato di fare lo stesso moto ripetitivo più e più volte per un lungo periodo di tempo. Può comportare una tensione acuta ai muscoli, alle articolazioni o ai tessuti connettivi o potrebbe causare un problema a lungo termine, come la sindrome del tunnel carpale, che colpisce i nervi.

L’artrite è un altro problema che spesso porta al dolore del braccio nelle donne. La condizione può portare alla rottura della cartilagine e dell’infiammazione in qualsiasi giuntura, in modo da poter attaccare la spalla, il gomito o il polso, nonché qualsiasi dei giunti delle dita. Mentre la malattia progredisce, le articolazioni possono diventare sempre più danneggiate e deformate, portando ad un aumento del dolore cronico.

Una causa potenzialmente grave del dolore del braccio nelle donne è la malattia di cuore. Le donne hanno maggiori probabilità di provare dolori che emettono il braccio sinistro quando stanno avendo un attacco di cuore, anche se possono notare disagio nel braccio prima di arrivare a quel punto. Può anche essere un’estensione dell’angina, o dolore nel petto causata da diminuzioni di sangue che raggiungono il cuore. In alcuni casi, il dolore del braccio può anche indicare una scarsa circolazione e un insufficiente sangue che arriva ai tessuti delle braccia.

Qual è una personalità che cerca l’attenzione?

Una personalità che cerca l’attenzione è caratterizzata da un individuo che si comporta in modo da attirare sempre l’attenzione su se stesso. Ciò può avvenire in diversi modi, alcune persone possono essere molto drammatiche, emotive o sessualmente provocanti, mentre altri possono svolgere il ruolo della vittima e tentare di attirare l’attenzione attraverso la simpatia. A volte la personalità che cerca l’attenzione è associata a un disturbo conosciuto come disturbo di personalità histrionic (HPD), anche se non è possibile diagnosticare questo disturbo finché un individuo è almeno diciotto anni. Inoltre, non tutti con questo tipo di personalità hanno un disturbo mentale.

In generale, le persone che possiedono una personalità alla ricerca di attenzione necessitano di una più validazione da parte di altri rispetto alla persona media. Possono cercare qualsiasi tipo di feedback da parte di altre persone, sia positivi che negativi, semplicemente per convalidare la loro esistenza. Spesso, questo tipo di personalità è associato a bassa autostima o bassi livelli di fiducia, anche se sembra che la persona sia molto fiduciosa. È difficile per i ricercatori indicare se un individuo nasce con una personalità che cerca l’attenzione o se si evolve nel tempo dopo determinate esperienze di vita.

Esistono diversi modi in cui può manifestarsi una personalità che cerca l’attenzione. Un modo comune è che una persona abbia regolare regolarmente risposte emotive e drammatiche per eventi di ogni giorno, oppure ripercorre le storie in modo esagerato per farsi al centro dell’attenzione. Comportamento sessualmente provocatorio è relativamente comune, una persona può flirtare inappropriatamente o vestirsi un certo modo per attirare l’attenzione. Altri possono assumere una tattica diversa per attirare l’attenzione e giocare la vittima, può variare dal gioco quando sono malati o feriti, a raccontare storie di abusi passati, a discutere spesso i modi in cui ritengono di essere “sbagliati” nella vita .

Questi sono solo alcuni dei modi in cui una persona con una personalità che cerca l’attenzione può mostrarlo. Spesso, queste persone sono abbastanza manipolative e hanno difficoltà a mantenere relazioni. Se queste azioni diventano molto gravi, può essere diagnosticata da uno psicologo come disturbo della personalità istrionica. In genere, l’unico trattamento per questo disturbo è la terapia, nel tentativo di insegnare ai singoli modi migliori di esprimersi, di interagire con gli altri e di aumentare i propri sentimenti di autostima e di autostima. Può essere difficile, però, perché le persone con questo disturbo credono spesso di non aver bisogno della terapia.

Cosa è il cloruro di sodio?

Il cloruro di sodio è una componente necessaria della salute umana, ed è anche noto come sale comune. È destinato ad essere consumato in quantità minime e fornisce al corpo elettroliti e aiuta i muscoli a rilassarsi. Quando consumato in grandi quantità, può causare problemi di salute indesiderati come l’alta pressione sanguigna. Il cloruro di sodio è trovato in abbondanza in molti prodotti e molte culture consumano ciò che è considerato pericolosamente elevato.

Più spesso, il cloruro di sodio si trova nella forma cristallina nota come sale da tavola. Alcuni tipi di sale da tavola possono avere livelli leggermente diversi di sodio e cloruro. Il sale marino, per esempio, è di solito più basso nel sodio. Alimenti trasformati, carni salate, salse e condimenti, snack e prodotti in scatola tendono ad essere particolarmente alti nel sale.

Una corretta assunzione di cloruro di sodio ha molti vantaggi sanitari. È una componente essenziale di tutti i fluidi corporei, compreso il sangue. Come elettrolita, il sale è spesso trovato nelle bevande di fitness. Gli elettroliti consentono la trasmissione di segnali elettrici tra i nervi. Per questo motivo, il sale aiuta nel rilassamento muscolare. Esso svolge inoltre un ruolo in assorbimento dei nutrienti nelle cellule.

Mentre il sodio e il cloruro sono entrambi essenziali per la salute umana, raramente c’è un problema di una carenza sia nella dieta della persona media. In casi estremamente rari, tuttavia, una quantità troppo bassa può causare crampi muscolari. Ciò può verificarsi in climi molto caldi o dopo esercizi rigorosi.

La carenza di cloruro di sodio può essere rilevata dopo aver subito mal di testa persistente, nausea, vomito, vertigini, crampi muscolari, svenimenti o una combinazione del suddetto. Un’altra condizione rara, nota come iponatria, può causare gli stessi sintomi. In casi estremi possono verificarsi convulsioni, comas, danni cerebrali e morte. L’iperatria ha come conseguenza che il sodio venga fuoriuscito dal corpo mediante un assorbimento di liquidi estremamente eccessivo. Alcuni atleti e maratoni possono essere a rischio di questa condizione molto rara.

Prima dell’avvento della refrigerazione, il sale era necessario come conservante alimentare. Oggi, tuttavia, la maggior parte delle culture consumano troppo sale. Le persone del Regno Unito sono particolarmente considerate a rischio di un consumo di sale in eccesso a causa dell’enorme quantità di alimenti trasformati. Si è raccomandato ai cittadini del Regno Unito di ridurre l’assunzione giornaliera di circa sei grammi di cloruro di sodio al giorno. Ciò avrebbe mediamente a circa 2,5 grammi di sodio reale al giorno.

Un eccesso di sale nella dieta può mettere una persona a rischio di ipertensione o pressione alta. Mentre l’ipertensione è inizialmente privo di sintomi, può aumentare le probabilità di ictus e malattie cardiache. Il sale in eccesso è facilmente assorbito nel corpo, anche se alcuni sono espulsi attraverso la traspirazione e la minzione. Infanti e coloro che soffrono di malattie renali sono spesso consigliate di non avere sale extra sul loro cibo, in quanto non può essere espulso correttamente attraverso l’urina. Una dieta a basso tenore di grassi e ad alto contenuto di potassio può aiutare a contrastare i livelli elevati di sodio, anche se questo non sostituisce la corretta limitazione dell’assunzione di sale.