Qual è il narcisismo compensativo?

Il narcisismo compensativo è una forma di malattia mentale caratterizzata da tratti narcisistici, come il disprezzo per gli altri e una sensazione ingiustificata di superiorità che mascherano i sentimenti inferiori sottostanti. I narcisisti tendono generalmente a considerarsi superiori agli altri e mostrano disprezzo per gli altri mentre cercano di elevarsi per affermare quella superiorità. I narcisisti “classici” non possono farlo a causa di una insicurezza o di una sensazione di inferiorità sottostante, ma quelli con narcisismo compensativo agiscono come fanno per compensare tali sentimenti. In molti casi, malgrado i comportamenti pratici che alienano gli altri, i narcisisti compensatori cercano disperatamente la lode e l’approvazione dei loro coetanei e possono diventare abbastanza sconvolti se non riescono a farlo.

Gli individui con narcisismo compensativo tendono a mostrare molti tratti oltre i sentimenti di superiorità e disprezzo per gli altri. In molti casi, tali persone hanno anche una limitata capacità di empatia e hanno poca preoccupazione e interesse per gli effetti delle loro azioni su altre persone. Qualcuno che soffre di questa condizione è probabilmente altamente concentrato anche sulla propria posizione sociale e spesso risponde con rabbia o depressione irragionevole a qualsiasi critica o insulto.

I narcisisti compensatori spesso scendono dalle fasi della depressione o del vuoto a grandi emozioni e energie basate sull’approvazione degli altri e su altri fattori personali. Questo tipo di narcis spesso cerca di vincere l’approvazione di altri esagerando i suoi successi, vanendo e persino mentendo di azioni e realizzazioni, oltre ad abbattere i risultati e il valore di altre persone.

La sottovalutazione è un altro tratto comune di coloro che hanno questa condizione. Il narcisista compensatore richiede spesso gratificazione immediata e lode e pertanto non è disposto a investire molto tempo in un certo sforzo. In quanto tale, probabilmente può fare un lavoro generalmente debole nella sua carriera, accademici o altri sforzi.

È importante ricordare che la causa sottostante dei comportamenti e dei tratti associati al narcisismo compensativo è una sensazione di inferiorità. I comportamenti che sembrano enfatizzare la propria superiorità del narcisma, riducendo il valore degli altri, sono tutti artificialmente impiegati per compensare le insicurezze profonde. Queste insicurezze e sentimenti di inferiorità sono spesso radicati nel modo in cui uno è stato elevato come un bambino. I genitori che sono abusivi o che hanno aspettative irrealistiche per i loro figli possono contribuire allo sviluppo del narcisismo compensativo. In molti casi, un individuo con questa condizione non è nemmeno pienamente consapevole dell’inferiorità sottostante e il comportamento narcisistico agisce come un meccanismo di difesa contro il sentimento inferiore.

Qual è l’ostruzione del rene?

Ogni volta che qualcosa blocca il flusso di urina attraverso un uretere, è un’ostruzione del rene. La causa più comune di ostruzione renale è una pietra renale. Altre cause includono anomalie strutturali, coaguli di sangue, tumori e spostamento di un rene, chiamato ptosi renale.

L’ostruzione renale provoca un blocco parziale o totale del drenaggio delle urine. Ciò causa l’urina a raccogliere nel ureter interessato e parzialmente di nuovo nel rene. Questo è chiamato idronefrosi. Si potrebbe anche verificare un’infezione delle vie urinarie.

La hydronephrosis che viene improvvisamente di solito produce un grave dolore al fianco, che è dolore da un lato tra l’addome superiore e la schiena. Quando si accende gradualmente, l’idronefrosi non potrebbe causare dolori. In alcuni casi, provoca dolore, dolore intermittente del fianco.

Tutti i casi di dolore al fianco dovrebbero essere indagati da un fornitore di assistenza sanitaria. Se non vi è alcuna infezione presente, è possibile eseguire un’ecografia per determinare la causa. Una tomografia computerizzata (CT) potrebbe essere necessaria se la causa non può essere determinata tramite ultrasuono. Se si verifica una ostruzione renale, il trattamento dipenderà dal tipo di ostruzione.

Le pietre renali rappresentano la maggior parte dei casi di ostruzione. Oltre al dolore al fianco, i sintomi dei calcoli renali includono nausea, vomito, minzione dolorosa, sangue nelle urine e dolore pelvico. Le pietre renali di solito non richiedono un trattamento diverso da quello del dolore a meno che non vi sia un significativo blocco delle urine. In questo caso, probabilmente la chirurgia avrà luogo nel tentativo di rompere la pietra.

Talvolta si verificano coaguli di sangue nei reni o negli ureteri. I coaguli del sangue possono essere causati da lesioni o da disturbi di coagulazione. Insieme al dolore al fianco, i sintomi includono sangue nelle urine e bassa produzione di urina. I coaguli di sangue sono normalmente trattati con diluenti di sangue, anche se potrebbe essere necessaria una rimozione chirurgica. Il trattamento a lungo termine dipenderà dalla causa del coagulo.

Un’altra causa di ostruzione del rene è un tumore. Il tumore potrebbe essere nel rene interessato, nell’uretro o nell’addome in un luogo dove esercita pressione sul rene. I sintomi di un tumore includono dolore al fianco, un grumo nell’addome, perdita di peso, stanchezza e eventualmente febbre. Il trattamento del tumore dipenderà dalla sua dimensione e posizione, ma può includere, chemioterapia, radiazioni o rimozione chirurgica.

A volte un’ostruzione è causata da una condizione congenita, come un difetto di nascita. In tal caso, probabilmente sarà scoperto tramite ultrasuono ad un esame prenatale. Se solo un rene è colpito, il feto normalmente si svilupperà bene, anche se il rene obstructed potrebbe essere danneggiato permanentemente. Se entrambi i reni sono colpiti, però, chirurgia prenatale potrebbe essere richiesto.

Quali sono le tonsille criptiche?

Le tonsille crittiche sono deposizioni di cibo e batteri che si formano nelle pieghe delle tonsille. Alcune persone hanno tonsille che sono insolitamente rugose e tendono a trappola le particelle di materiale, contribuendo allo sviluppo di questa condizione. Un certo numero di termini possono essere utilizzati per riferirsi a questa situazione, tra cui le tonsille fetide, le pietre tonsille, i tonsilloliti e la tonsillite caseosa cronica. Ci sono diverse opzioni di trattamento per le persone con tonsille criptiche, e di solito non è pericoloso, può essere scomodo e può causare fastidio sociale come risultato di un alito cattivo, comunque.

In qualcuno con tonsille criptiche, il respiro tende a sentire l’odore cattivo a causa del materiale catturato nel tessuto. Le tonsille stesse possono essere macchiate di puntini bianchi e il paziente può avere gonfiori cronici e dolori a seguito di infezioni. Molte persone cercano il trattamento per questa condizione a causa del cattivo odore associato con esso, e di solito è paziente che nota l’odore più.

A volte, il trattamento di un paziente con antibiotici è sufficiente per risolvere il problema. Gli antibiotici eliminano i batteri sulle tonsille e danno loro il tempo di guarire. In altri casi, possono essere raccomandati trattamenti più aggressivi. Questi possono includere l’ablazione laser delle tonsille per rimuovere le aree rugose in modo che non possano prendere detriti o interventi chirurgici per rimuovere completamente le tonsille. Per i pazienti con tonsille criptiche persistenti, la chirurgia può diventare l’unica opzione.

I pazienti con tonsille criptiche possono notare che le loro tonsille spesso si sentono ingrandite o gonfie. Guardando le tonsille in uno specchio, il paziente può essere in grado di vedere il materiale intrappolato e nelle tonsille. Tonsille con cripte profonde possono rendere difficile da mangiare se un paziente sviluppa frequenti gola toracica e le tonsille sono estremamente grandi, a volte blocchi delle vie aeree possono verificarsi pure. Di solito il respiro profuma male anche dopo aver spazzolato, lavorato a filo e usando il collutorio perché il materiale all’interno delle tonsille sarà ancora presente.

I pazienti devono essere consapevoli del fatto che molte cose possono causare mal di gola e alito cattivo. Anche se qualcuno pensa che le tonsille criptiche siano causa di problemi di salute orale ricorrenti, un medico o un dentista dovrebbe ancora essere consultato per una valutazione. Un professionista medico può escludere altre cause, incluse le condizioni più maligne, e offrire raccomandazioni sul trattamento che possono aiutare. I problemi con la salute orale non trattati possono contribuire allo sviluppo di gravi complicazioni mediche, compresa la setticemia.

Cosa è l’ingestione?

L’ingestione è il processo di consumo di qualcosa e di assorbimento nel corpo. Di solito, la parola viene usata per descrivere l’assunzione di cibo attraverso la bocca, come fanno gli esseri umani e molti animali. Può anche essere usato per descrivere l’assorbimento di materiali o sostanze nutritive da una cellula o da un organismo. Ad esempio, una cellula può ingerire le sostanze nutritive assorbendole.

Negli esseri umani, l’ingestione si verifica più comunemente attraverso la bocca. Una persona può ingerire cibo e bevande masticando, deglutendo o deglutendo da solo. Inoltre, gli esseri umani spesso ingeriscono farmaci attraverso la bocca. Ad esempio, un essere umano può inghiottire una capsula, una pillola o un farmaco liquido. Alcune pillole sono anche progettate per essere masticate piuttosto che inghiotte. Ci sono anche alcuni farmaci che sono in polvere e progettati per essere combinati con cibo, come la mela, prima dell’ingestione.

Quando un individuo ingerisce qualcosa, la sostanza comincia a farsi strada attraverso il tratto gastrointestinale in un processo chiamato digestione. Il cibo passa allo stomaco, dove agiscono gli acidi dello stomaco e gli enzimi, mentre la fodera muscolare dello stomaco stringe e mescola il cibo. Alla fine, il cibo passa all’intestino. La maggior parte della digestione, la rottura di cibo per uso del corpo, avviene nell’intestino tenue. Succhi e enzimi speciali finiscono per rompere il cibo in nutrienti, che il corpo usa, lasciando i rifiuti a viaggiare nel grande intestino e fuori del corpo.

Purtroppo, gli alimenti e le bevande non sono le uniche cose che una persona può ingerire. La bocca può anche essere un punto di ingresso per organismi microscopici, virus e batteri che rendono una persona malata. Spesso queste cose entrano nel corpo perché sono in cibo impropriamente preparato o conservato. A volte entrano nel corpo quando qualcuno va in bagno e poi trascura di lavarsi le mani prima di preparare, servire o mangiare cibo. L’ingestione di agenti patogeni può alterare temporaneamente una persona, ma a volte un agente patogeno è abbastanza nocivo per essere mortale.

A volte gli esseri umani ingeriscono corpi estranei, come bottoni, monete e batterie, per caso. Spesso queste cose vanno fuori dal corpo nei movimenti intestinali e non causano danni. La deglutizione delle batterie può causare difficoltà a respirare, vomito e rash.

È interessante notare che ci sono alcuni organismi che non mangiano cibo attraverso una bocca. Ad esempio, amoebas, organismi monocellulari, mangiano cibo ma non hanno bisogno di una bocca per farlo. Invece, assorbono il cibo nei loro corpi dopo aver avvolto intorno ad un elemento consumabile. Le cellule ingeriscono nello stesso modo, assorbendo cibo o altre sostanze attraverso la membrana cellulare, che è una barriera protettiva attorno alla cellula.

Qual è la differenza tra una condizione medica cronica e acuta?

C’è qualche incomprensione quando i medici o laici usano il termine malattie acute o croniche. Questo ha molto a che fare con il fatto che a volte la gente si riferisce a se stessi come avere dolore acuto e acuta può essere definita come grave, in alcuni casi. Il problema è che molte persone che hanno una condizione cronica possono essere in un grave dolore, per cui le differenze devono essere più comprensibili.

In sostanza, una condizione medica acuta è quella che è normalmente breve con l’improvvisa insorgenza. Se si taglia o si ottiene un raffreddore, queste sono considerate condizioni acute. Si verificano solitamente senza preavviso.

Al contrario, la condizione medica cronica è quella che dura a lungo e spesso si sviluppa lentamente. Se hai dolore cronico, significa che soffrite di dolore per un lungo periodo di tempo. Se hai una condizione cronica, potrebbe essere quella che dura una vita. La maggior parte delle malattie autoimmuni come la malattia di HIV, Lupus o Hashimoto sono caratterizzate come croniche, mentre il freddo medio o l’influenza sono acuti. C’è una fine in vista e si riprenderà. Questo non significa che questo tipo di condizione sia necessariamente lungo tutto l’arco della vita. Molte persone recuperano da una condizione cronica, ma può richiedere più tempo di quanto si possa recuperare da una malattia acuta.

L’acuto può anche riferirsi alla prima fase di una malattia o all’insorgenza di sintomi. Inoltre alcune condizioni sono croniche, anche se in alcuni casi è possibile recidere i sintomi. Ad esempio, potrebbe iniziare a ricevere emicranie. Anche se ci sono stati giorni in cui non si ottiene l’emicrania, ma continuate a farli coerentemente, si soffre di emicranie croniche, perché i sintomi continuano ad emergere. In alternativa, potresti avere una emicrania occasionalmente, o avere solo uno, nel qual caso la condizione sarebbe considerata acuta.

Alcune malattie possono iniziare come condizioni mediche acute e diventare croniche. La febbre scarlatta, causata dal virus strep, quando non trattata con antibiotici può creare insufficienza cardiaca creando endocardite batterica, cellule batteriche che crescono all’interno delle valvole cardiache. Prima dell’avvento degli antibiotici, molte persone sono morte anni dopo la febbre scarlatta, a causa di questo tipo di infezione. Ciò che è iniziato come febbre scarlatta acuta è diventato una condizione cronica.

Una lesione acuta può anche causare una condizione cronica. Se hai danneggiato la schiena e il trattamento ti lascia con dolore residuo, molti mesi dopo l’infortunio, hai sviluppato dolore medico cronico. Un altro tipo di condizione medica cronica causato da lesioni acute iniziali è la paralisi residua dopo un incidente. Ciò che inizia come acuta diventa cronica.

Con un buon intervento medico, molte condizioni acute non diventano mai condizioni mediche croniche. In alcuni casi, però, la malattia o la lesione è così grave che non può essere curata o interamente affrontata con cure mediche. Malattie croniche e incurabili o lesioni sono ridotte, dato che cura è possibile aiutare i pazienti a vivere la vita più normale possibile.

Cosa è anasarca?

Anasarca è un gonfiore generalizzato in tutto il corpo visto nei pazienti gravemente ammalati. È una forma di edema, gonfiore causato dalla perdita di fluido cellulare e può variare in intensità. Alcuni pazienti hanno solo un gonfiore a basso livello e presentano un disagio lieve, mentre altri possono essere significativamente e visibilmente gonfiati, con dolori causati dall’edema. Le opzioni di trattamento si basano sull’affrontare la causa sottostante e forniscono assistenza sostenuta per rendere il paziente più confortevole.

Le cause comuni di anasarca includono fallimento dell’organo e malnutrizione. L’insufficienza cardiaca congestizia, l’insufficienza renale e l’insufficienza epatica sono tutti noti a causare l’edema, in quanto interferiscono con la circolazione e l’espressione del fluido nel corpo. Anche le reazioni avverse della droga possono talvolta causare questo sintomo, come una eccessiva somministrazione di fluido endovenoso. I pazienti vengono monitorati con attenzione se l’edema è una potenziale complicazione del trattamento medico in modo che l’anasarca possa essere identificato rapidamente e affrontato.

Il gonfiore inizia normalmente con il tronco e può diffondersi alle estremità. La pelle gonfia dovrebbe essere fresca al tocco e farà fossa, il che significa che quando un dito viene premuto nella pelle, la forma rimescolata lasciata rimane in posizione, con la pelle che non ritorna indietro. La ridotta elasticità della pelle vista con anasarca può anche essere associata a pelle secca e scottante. L’intero gonfiore del corpo può causare i vestiti a rimanere inaspettatamente e, quando si spogliano, i pazienti potrebbero notare linee e strisce da dove i loro indumenti si preannunciano contro i tessuti gonfiati durante il giorno.

Se l’anasarca si sviluppa, indica che la gestione del problema medico sottostante non è adeguata e il piano di trattamento deve essere adeguato. Nei pazienti in attesa di trattamenti come trapianti, questa forma di edema è un segno di sintomi peggioranti e una maggiore urgenza nella necessità di un organo donatore. I farmaci diuretici possono essere utilizzati per cercare di esprimere alcuni dei fluidi, e gli indumenti di compressione possono essere usati per gestire il gonfiore e mantenere il paziente più confortevole. Questo trattamento deve essere sorvegliato da un medico, in quanto complicazioni possono verificarsi durante la gestione dell’edema troppo rapidamente o aggressivamente.

Alcuni gonfiori dei tessuti, in particolare delle estremità, sono molto comuni nel caldo. Le persone che notano il gonfiore lieve senza altri sintomi in una giornata calda dovrebbero notare che il gonfiore scende in temperature più fredde. Se il gonfiore persiste anche quando non è caldo o i pazienti sviluppano sintomi come la respirazione, può essere un segno di un problema medico e dovrebbe essere affrontato.

Come tratto i polipi gastrici?

Il trattamento giusto per i polipi gastrici può dipendere dalla diagnosi che ricevi. Nel caso in cui i polipi gastrici non causino problemi di salute e non sembrano dannosi, potrebbe non essere necessario alcun trattamento. Se causano sintomi, tuttavia, potresti avere la possibilità di prendere il farmaco come un trattamento o in un intervento chirurgico. Se il medico ha il sospetto che i polipi possono essere cancerosi, probabilmente si dimostrerà importante rimuoverli. Dopo la rimozione, in tal caso, i polipi saranno tipicamente esaminati per la presenza di cellule cancerose.

I polipi gastrici sono formazioni anomale del tessuto che si sviluppano nella fodera dello stomaco. Sono rari, e se li hai, non si possono avere sintomi. Infatti, il medico può scoprirlo solo per caso, ad esempio quando sta esaminando o esegue test per un motivo non correlato. Nonostante non possano causare sintomi, il medico potrebbe voler rimuovere i polipi chirurgicamente se c’è qualche preoccupazione che i polipi possono essere cancerosi. Dopo la rimozione, un medico di solito eseguirà una biopsia per le cellule cancerose.

Se il medico è sicuro che i polipi gastrici non sono cancerosi, il trattamento può dipendere dal fatto che stanno causando o meno sintomi. In alcuni casi, i polipi gastrici causano sintomi quali il dolore nell’addome, l’indolenzimento quando qualcosa preme sull’addome, lo stomaco sconvolto e il sanguinamento. I sintomi sono particolarmente probabili sviluppare e richiedono un trattamento quando i polipi crescono grandi, diventano ulcerati o ostacolano l’entrata o l’uscita dello stomaco.

I polipi più piccoli che non sono probabili essere cancerosi possono richiedere un monitoraggio periodico da parte di un medico. Se crescono o mostrano altri cambiamenti preoccupanti, il medico potrà quindi consigliare la rimozione. Se i polipi sono un tipo che ha maggiori probabilità di sviluppare cellule cancerose, il medico può anche preferirne la rimozione. Allo stesso modo, i polipi più grandi che superano circa 0,39 pollici (1 centimetro) richiedono tipicamente la rimozione.

Alcuni polipi gastrici possono essere trattati con farmaci. Se si dispone di polipi gastrici associati all’infiammazione dello stomaco che è causata da batteri H. pylori, il medico può prescrivere un trattamento antibiotico. In tal caso, gli antibiotici possono curare i polipi gastrici e impedire loro di tornare. A volte, tuttavia, l’infiammazione è causata da altri problemi, come il farmaco, e gli antibiotici non sono efficaci in questo caso.

Qual è la connessione tra il sistema linfatico e il sistema circolatorio?

Il sistema linfatico e il sistema circolatorio sono due dei più importanti componenti anatomici degli organismi viventi. Essi comprendono principalmente la rimozione dei rifiuti del corpo e la circolazione del sangue, rispettivamente. Alcuni scienziati ritengono che questi due sistemi dovrebbero essere considerati come parte di un unico sistema principale: il sistema cardiovascolare. Sono intrecciati e lavorano insieme per trasportare sostanze attraverso il corpo. Inoltre, porzioni del sangue aiutano a creare la linfa e la linfa rimuove le cellule ematiche disperse del corpo.

Entrambi questi sistemi funzionano in modo simile. Entrambi producono sostanze liquide – sangue e linfa – che si muovono attraverso le loro reti di vasi e condotti in varie parti del corpo. Ognuna di queste sostanze liquide trasporta sostanze nutritive o rimuove i rifiuti. In quanto tale, entrambi possono essere considerati circolatori in natura.

Il sistema circolatorio è principalmente responsabile del trasporto del sangue in tutto il corpo. È composto dal cuore, dall’organo che sospende il sangue, e dalle vene e dalle arterie che spostano il sangue ae lontano dai tessuti del corpo. Il trasporto di sangue è fondamentale perché questa sostanza porta molti nutrienti e fluidi che il corpo ha bisogno per sostenere, come l’ossigeno.

Il sistema linfatico funge da sistema di rimozione dei rifiuti per il corpo. Quando il materiale non necessario viene assorbito dai muscoli, la linfa raccoglie questo materiale e lo trasporta nei linfonodi dove viene ingerito. In questo modo vengono eliminati vecchi e inutilizzabili globuli rossi, il che significa che il sistema circolatorio utilizza il sistema linfatico come mezzo di smaltimento.

Inoltre, il sistema linfatico di un individuo e il sistema circolatorio lavorano insieme per fornire il corpo con linfa. Questo liquido trasparente viene prodotto nel sistema linfatico e inizialmente portato da vasi linfatici, dove viene spostato attraverso contrazioni delle nave. Dalla ferita linfatica, la linfa va nei condotti linfatici. Dopo aver spostato queste aree, si esaurisce nelle vene subclaviane del sistema circolatorio.

Il sangue svolge un ruolo importante nella creazione della linfa. Il plasma sanguigno diventa una sostanza nota come fluido interstiziale quando entra in contatto con i tessuti del corpo. Alcuni di questo fluido entrano nei vasi linfatici, dove viene trasformato in linfa. Infatti, una delle responsabilità primarie del sistema linfatico è quello di scaricare il fluido interstiziale dai tessuti.

Un ruolo più sfortunato che il sistema linfatico e il sistema circolatorio potrebbero lavorare insieme è la diffusione del cancro. Poiché i vasi linfatici e la linfa sono così prevalenti in tutte le aree del corpo, questo fluido spesso trasporta le cellule tumorali nel sangue, che li trasporta in nuove regioni corporee. Questo processo è conosciuto come metastasi.

Il sistema linfatico è responsabile della restituzione delle proteine ​​del sangue e del fluido nel flusso sanguigno. Il linfedema è edema relativo alla funzione del sistema linfatico. L’edema è quando il liquido si accumula eccessivamente negli spazi tessuti e provoca l’apparenza del gonfiore.

Che cosa è una pulizia dell’utero?

Una pulizia dell’utero, chiamata anche dilation e cutterage, è una procedura medica in cui i tessuti della parete uterina vengono raschiati o aspirati. Questo accade più spesso per dializzare manualmente la cervice, che è l’apertura all’utero, quindi inserire uno o più strumenti appositamente progettati nella cavità per rimuovere i tessuti o le colture problematiche. La procedura è di solito eseguita solo quando è assolutamente necessaria in quanto è una chirurgia minore e ci sono rischi associati. Gli esperti medici spesso raccomandano la dilatazione e il taglio delle donne in donne che soffrono di fibre o polipi dell’utero, che sono dolori e talvolta di danneggiamenti, nonché di rimuovere i tessuti che dovrebbero essere staccati da soli dopo la nascita di un bambino, un aborto o un aborto. A volte può anche essere fatto come un modo per raccogliere i tessuti per il test, in particolare quando non esiste una diagnosi chiara per problemi come dolore o infertilità.

Nonostante la parte “pulizia” del nome, questo non è di solito qualcosa che viene fatto su base routinaria e non è considerato una parte normale dell’igiene femminile. Una pulizia uterina è un tipo di intervento chirurgico che priva sostanzialmente tutti i tessuti e la materia cellulare attaccata alle pareti uterine. In un certo senso questo è ciò che un periodo mestruale, almeno su un livello ampio, ma nel caso di una pulizia uterina pianificata il processo è snellito e molto più controllato.

La diluizione e il taglio sono spesso utilizzati per fare una diagnosi in un paziente che presenta sintomi quali dolore pelvico, sanguinamento irregolare o pesante, o sanguinamento vaginale dopo la menopausa. Il tessuto ottenuto dalla procedura può essere testato per cose come il cancro uterino, polipi uterini o una condizione pre-cancerosa chiamata iperplasia endometriale. Una pulizia dell’utero può interrompere il sanguinamento pesante o irregolare, ma non è raro che il sanguinamento si ripresenta dopo due o sei mesi se la condizione sottostante non viene trattata.

Anche l’intervento chirurgico viene eseguito comunemente quando un medico conosce l’origine del problema. Può essere usato per rimuovere le crescita non cancerose, ad esempio come polipi uterini o fibromi. La dilazione e il taglio vengono eseguiti anche quando la placenta non viene completamente espulsa dopo la consegna di un bambino o quando il tessuto rimane nell’utero dopo un aborto o un aborto. Quando i tessuti come questi sono rimasti attaccati, possono causare emorragie che possono portare a molte condizioni più complicate, e in alcuni casi anche a rischio di vita. Togliendo i tessuti in queste circostanze non è sempre piacevole, ma è quasi sempre consigliato di evitare problemi in seguito.

Questo tipo di intervento è di solito effettuato sotto anestesia locale, regionale o generale, a seconda delle circostanze e della salute del paziente. Durante la procedura, uno speculum viene utilizzato per aprire la vagina e consentire al medico di accedere alla cervice, che è l’apertura stretta all’utero. Il dottore utilizza quindi una sottile striscia di metallo per determinare l’angolo e la profondità dell’utero. Le aste metalliche, che crescono progressivamente più spesso in dimensioni, vengono successivamente inserite nella cervice fino a quando non si dilatano correttamente per la procedura.

Dopo la dilazione, il medico può inserire uno strumento chiamato un isteroscopio per esaminare l’interno dell’utero. Questo è in genere seguito dall’uso di uno strumento chiamato curetta, che graffia o asciuga via il tessuto uterino. È comune per qualsiasi tessuto recuperato da una pulizia dell’utero da inviare a un laboratorio per il test.

Le pulizie degli urei vengono tipicamente effettuate come procedure “ambulatoriali”, il che significa che i pazienti possono in genere andare a casa non appena le cose sono finite e non è di solito necessario un pernottamento. Molte di queste operazioni sono eseguite negli ospedali, ma a seconda delle circostanze possono anche essere eseguite in un ufficio o in una clinica medica. Tutta la cosa richiede solitamente circa 20 minuti per completare, e una donna può verificarsi crampi e sanguinamento leggero per diversi giorni dopo la procedura.

Come tutti gli interventi chirurgici, le pulizie portano un certo numero di rischi. Essi vengono tipicamente eseguiti solo quando necessariamente medici, e le donne che hanno una storia di problemi di coagulazione del sangue o che sono in medicina di assottigliamento del sangue potrebbero non essere buoni candidati. Qualsiasi raschiatura che si fa con troppa forza può anche arrecare le pareti dell’utero, che può portare alla propria serie di problemi. Nella maggior parte dei casi le pulizie sono solo una buona idea se i benefici superano i potenziali inconvenienti.

Come faccio a trattare un ginocchio torcente?

La cosa più importante da considerare quando si cerca di trattare un ginocchio torcente è decidere l’estensione del danno. Un ginocchio torto è anche conosciuto come un ginocchio spranovato o teso. Il ginocchio è un importante giunto che attacca l’osso della coscia all’osso shin attraverso una serie di tendini e legamenti. Le ginocchia torte sono abbastanza comuni e possono verificarsi in qualsiasi età o livello di attività fisica.

Per determinare l’entità del danno, ci sono tre semplici prove che possono essere eseguite. Innanzitutto, sentite il ginocchio con le tue mani. Il ginocchio dovrebbe sentirsi fresco al tocco, ma un po ‘tenera. Sedendosi, spostate la gamba su e giù e poi spostatelo da sinistra a destra. Se la gamba è in grado di muoversi attraverso l’intera gamma di movimento, ma è leggermente affaticata, probabilmente è un ginocchio torcente.

Se il ginocchio è caldo al tatto, visibilmente gonfio, contratto, scolorito e incapace di accettare qualsiasi peso, visita il medico o la clinica. Applicare un pacchetto di ghiaccio per ridurre il gonfiore, ma capire che è una misura temporanea per aumentare la tua comodità e non è un trattamento. Non aspettare di vedere se il ginocchio migliora, come il caldo e il gonfiore è un indicatore di danni più profondi.

Per trattare un ginocchio torcente, ci sono tre cose che dovresti fare il più presto possibile dopo che la lesione si verifica: riposo, ghiaccio e elevazione. Evitate di mettere qualsiasi peso o pressione sul ginocchio utilizzando le stampelle o una canna quando si cammina. Applicare una compressa a ghiaccio per 30 minuti almeno tre volte al giorno. Elevate il tuo ginocchio quando seduti usando uno sgabello o una sedia per tenere il ginocchio in su. Evitare di tenerlo troppo rettilineo, poiché questo può provocare l’articolazione e rendere rigido il ginocchio.

Il piano di trattamento in tre fasi dovrebbe essere seguito per non più di cinque giorni. Se il ginocchio torto è ancora malato dopo cinque giorni, è meglio vedere un medico. Ci può essere qualcos’altro sbagliato con il ginocchio. Una volta che il ginocchio non è più afflitto, gli esercizi di rinforzo sono normalmente prescritti per rafforzare i tendini e ridurre la possibilità di ripetuti infortuni.

Il primo esercizio per rafforzare un ginocchio torcente è quello di aggiungere un sacchetto di peso alla caviglia e sollevare il piede diritto in posizione seduta. Ripetere questo esercizio 15 volte almeno tre volte al giorno. Alternare questo esercizio con un movimento spazzante che sposta il piede da sinistra a destra. Questi due esercizi insieme rafforzeranno i tendini primari di sostegno nel ginocchio.