Che cosa è la malattia della materia bianca?

La malattia della materia bianca è una condizione che coinvolge la materia bianca, il materiale che si trova tra i neuroni del cervello e del midollo spinale. La materia bianca include fibre nervose che facilitano la comunicazione, insieme a mielina, una guaina grassa che copre i nervi. Una vasta famiglia di condizioni rientrano nell’ombrello della malattia di materia bianca e sono di grado diverso di gravità e preoccupazione. Un neurologo può fornire al paziente informazioni più precise su una particolare diagnosi.

I danni alla materia bianca possono causare una serie di problemi, a seconda della posizione del danno. Un problema comune è la perdita di conduzione del segnale tra i nervi. Ciò può portare a cose come la perdita del tono muscolare, la mancanza di coordinamento, il bilanciamento delle difficoltà e il controllo muscolare scarso. Le persone possono anche sviluppare sintomi come mal di testa, cambiamenti comportamentali e difficoltà a creare nuovi ricordi.

Alcuni tipi di questa malattia sono degenerativi, portando ad aumentare i danni nel tempo. In altri casi, il danno è il risultato di un singolo evento e la degenerazione non progredirà ulteriormente. La malattia è facilmente visibile negli studi medici di imaging, ma sono necessari test aggiuntivi per saperne di più sul perché si sta verificando e se è o meno progressivo in natura. Le scansioni di follow-up possono essere utilizzate per monitorare il progresso della malattia e per identificare eventuali cambiamenti preoccupanti o improvvisi che potrebbero richiedere un cambiamento nel corso del trattamento.

A volte, i danni alla materia bianca sono causati da variazioni genetiche. Alcune persone non producono abbastanza mielina, rompono la sostanza in modo più rapido di quanto non dovrebbero, o hanno problemi metabolici che portano alla malattia di materia bianca. Le malattie autoimmuni possono anche contribuire alla rottura della materia bianca, come nel caso di una malattia demijelinante come la sclerosi multipla. Allo stesso modo, le lesioni alla testa, i colpi e le infezioni possono condurre alla malattia della materia bianca.

Una volta che un paziente viene diagnosticato questa condizione e vengono eseguiti ulteriori test per determinare il motivo per cui la materia bianca è danneggiata, un medico può iniziare a sviluppare raccomandazioni sul trattamento. In alcuni casi, nessun trattamento può essere necessario, in quanto il danno potrebbe essere stato un evento un tempo. Altri pazienti potrebbero aver bisogno di assumere farmaci, perseguire terapie fisiche e prendere altre misure per gestire le malattie degenerative. È anche importante pianificare il futuro, in modo che i pazienti che stanno perdendo la funzione del cervello e il controllo muscolare possono prepararsi in anticipo per eventuali eventi che si verificheranno quando la malattia progredisce.

Quali sono le unghie?

Le unghie delle pinzature, chiamate anche unghie omega, sono una forma di unghie intrecciate o delle unghie. I lati del chiodo crescono dentro la carne, creando pressioni e dolori estremi, e la metà del chiodo stesso si curva verso l’alto, formando un aspetto tenda sul dito o sul piede. Le possibili cause di chiodi di pinzatura sono molteplici, ma di solito sono causati da scarpe aderenti o cattivo taglio e deposito delle unghie o delle unghie. Possono anche indicare che è presente un problema medico più grave.

I primi sintomi di chiodi di pinzatura potrebbero essere la sensazione che qualcosa sia preso sotto il chiodo. Altri sintomi sono dolore senza causa apparente, arrossamento e infiammazione. In un caso in cui il grosso toenail è l’unico affetto, la causa è probabilmente scarpe aderenti. Se è interessato più di un dito o di un dito, potrebbe esserci una causa fondamentale.

Un’altra causa di chiodi di pinzatura è l’ereditarietà, ma questo è raro. Altre cause mediche includono gotta, diabete, infezioni fungine e malnutrizione. È necessario consultare un medico per diagnosticare correttamente le possibili cause di disturbi delle unghie o dell’unghia.

Le pratiche non igieniche nei saloni di chiodo potrebbero causare infezioni da funghi che potrebbero determinare un chiodo a pinza. I metodi del salone per la pulizia del suo negozio e degli strumenti vengono normalmente classificati da un’autorità di regolamentazione per assicurarsi che siano rispettate le norme sanitarie. Se tutto è in ordine, i tecnici del chiodo del salone possono essere utili per assicurarsi che le unghie e le unghie dei piedi siano file correttamente.

Il trattamento domestico delle unghie del pinzatore include l’ammollo del chiodo in acqua calda e massaggiare la pelle lontano dal chiodo. La pelle potrebbe essere infiammata e infettata, nel qual caso può essere aggiunto un antisettico. La parte inferiore del chiodo dovrebbe essere pulita accuratamente e il chiodo si è depositato dritto. È necessario indossare scarpe corrette con abbondanza di spazio per il piede.

Se questo trattamento non aiuta, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. Un chirurgo potrebbe rimuovere il chiodo colpito e quindi applicare una soluzione per uccidere le cellule di unghie in modo che il chiodo non ritorni. Questo trattamento sarebbe stato usato se una deformità dell’osso sottostante non consentirebbe che un chiodo successivo cresca correttamente. Nei casi in cui l’osso sottostante sia colpevole e la condizione è cronica, potrebbe essere necessario rimuovere l’osso sporgente in modo che non ci sia alcuna sollievo dai chiodi a pinza.

Quali sono i vantaggi delle capsule di mangostano?

Le capsule di mangostano sono integratori nutrizionali il cui contenuto è derivato dalla frutta tropicale chiamata mangostano. Non connessi ai manghi, questi frutti sono noti per essere utilizzati localmente per molti anni per combattere una serie di disturbi. La popolarità delle capsule di mangostano per l’uso come integratore alimentare è aumentata notevolmente nei primi mesi della metà degli anni 2000, così come il consumo di succo di mangostano per lo stesso scopo. Le capsule sono di solito commercializzate come un modo per aumentare il contenuto antiossidante della propria dieta.

I benefici potenziali delle capsule di mangostano sono molti. Infatti, ci sono prove aneddotiche che suggeriscono che le sostanze nutritive presenti nel frutto di mangostano possono prevenire o curare quasi tutti i disturbi comuni. Le affermazioni suggeriscono che il mangostano possa, tra l’altro, rallentare il processo di invecchiamento, ridurre i sintomi di allergia, migliorare il sistema immunitario, prevenire la malattia di Alzheimer, ridurre il colesterolo e la pressione sanguigna e combattere le infezioni fungine, virali e batteriche.

Le capsule di mangostano sono noti per contenere molti importanti prodotti chimici e sostanze nutritive. Alcuni di questi includono la classe di sostanze nutritive noti come xantoni. Xanthones sono stati testati in condizioni di laboratorio e sono state trovate di avere proprietà contro il cancro quando sono stati studiati nei tubi di prova. Inoltre, il mangosteen è stato trovato per combattere le infezioni e l’infiammazione negli studi di provetta.

Ulteriori studi devono tuttavia essere fatti per determinare ciò che costituisce un livello sicuro di xantoni nel corpo umano. Questo perché ci sono alcune prove che suggeriscono che l’eccessiva esposizione a queste sostanze chimiche può essere tossica per il funzionamento dei mitocondri, che sono essenziali per la vita di singole cellule corporee. La disfunzione mitocondriale può portare ad acidosi lattica, una condizione medica dolorosa e grave.

Secondo la ricerca, la maggior parte dei benefici nutrizionali importanti della frutta mangostano si trovano nel rivestimento esterno o nella scorza di esso. Nel sud-est asiatico, la crosta di mangostano è stata utilizzata per molte generazioni per scopi medicinali. La cotenna è stata fatta in un tè che è stato usato per trattare la diarrea, le infezioni della vescica e le malattie veneree. Può anche essere fatto una pomata topica dalla crosta per trattare le condizioni della pelle.

Più spesso, le capsule di mangostano incorporano la crosta nella loro composizione, sfruttando appieno i benefici nutritivi del frutto. Un buon metodo da utilizzare per valutare quale capsula di mangostano da usare è considerare il suo numero di capacità di assorbimento radicale dell’ossigeno (ORAC). Più alto è il numero ORAC, più le proprietà antiossidanti del supplemento. Alimenti sono anche assegnati un numero di ORAC, e questo può essere un modo conveniente per misurare l’assunzione di antiossidanti in generale.

Quali sono gli usi medici di penicillium chrysogenum?

Penicillium chrysogenum è il fungo da cui viene prodotta la penicillina, il primo medicinale antibiotico. L’uso medico per gli antibiotici, come suggerisce il nome, è quello di curare le malattie causate dai batteri. La creazione della penicillina rivoluzionò la medicina, in quanto consentiva ai medici di trattare e anche sradicare una serie di malattie che in passato erano incurabili e talvolta fatali. Infatti, le infezioni batteriche furono tra le principali cause di morte nell’uomo nel momento della scoperta della penicillina. Lo sviluppo di farmaci antibiotici è stata una grande scoperta medica, ma la prescrizione troppo elevata e l’uso improprio dei farmaci hanno contribuito allo sviluppo di ceppi batterici che non rispondono al trattamento.

Uno scienziato di nome Alexander Fleming è accreditato con la scoperta degli effetti di Penicillium chrysogenum sui batteri. Accidentalmente ha lasciato alcuni piatti petri contenenti batteri in aperto per pochi giorni e poi notò che lo stampo che cresceva su di loro sembrava essere uccidere i batteri. Fleming ha riconosciuto il potenziale beneficio di questo fenomeno e ha pubblicato i suoi risultati. La scoperta è stata per lo più dimenticata, fino alla seconda guerra mondiale, quando la prevalenza delle infezioni batteriche tra i soldati ha rinnovato l’interesse scientifico nella creazione di trattamenti antibiotici. I ricercatori negli Stati Uniti hanno condotto una ricerca esaustiva e alla fine hanno trovato un ceppo di Penicillium chrysogenum che potrebbe produrre penicillina in quantità abbastanza grandi per essere redditizia, portando ad un eventuale uso diffuso del farmaco.

Negli anni precedenti lo sviluppo di antibiotici, un piccolo graffio o un taglio cutaneo potrebbe diventare infetto da batteri e poi si diffondere nel sangue, ossa e altre parti del corpo. Alla fine, senza alcun modo per fermare l’infezione, l’infezione comporterebbe una disabilità permanente o la morte. Altre infezioni batteriche, come la gola strepica e la meningite batterica, che sono diventate malattie relativamente minori, sono state molto gravi e spesso fatali prima della disponibilità della penicillina.

Penicillina e altri antibiotici funzionano colpendo le pareti cellulari dei batteri, rendendolo incapace di crescere e moltiplicarsi. Il farmaco che è prodotto da Penicillium chrysogenum, tuttavia, è diventato meno efficace a causa dello sviluppo di ceppi batterici che sono resistenti al trattamento con la penicillina. Molte persone della comunità medica attribuiscono lo sviluppo di questi ceppi resistenti ad un uso improprio degli antibiotici. In alcuni casi, i medici possono prescrivere erroneamente la penicillina per il freddo comune e altre malattie virali, che non rispondono a questo tipo di trattamento. Altre volte, la gente smette di prendere antibiotici non appena si sente meglio, piuttosto che finire il farmaco, permettendo che alcuni batteri restino e sviluppino l’immunità al farmaco.

Qual è il cavo medullare?

Il cordone midollare è una struttura densa nel linfonodo, ed è composta da tessuto linfatico. Queste corde si trovano all’interno della medulla del linfonodo, che si trova al centro del nodo. Funzionano producendo anticorpi che scorrono dal linfonodo attraverso il fluido linfatico. Questi cavi contengono anche numerosi macrofagi che puliscono il liquido linfatico prima di uscire dal nodo.

Il tessuto midollare costituisce la maggior parte delle medulla del linfonodo. I cavi sono separati da seni medullari, che sono spazi attraverso i quali fluisce il liquido linfatico. La barriera tra i cavi e i seni non è solida, perciò i cordoni proiettano nei seni da interagire con il fluido linfatico che scorre attraverso di loro. Mentre il liquido linfatico è in contatto con il cavo medullare, le cellule del cavo depositeranno gli anticorpi e rimuoveranno i materiali dannosi. Il fluido quindi scorre dal linfonodo per combattere gli antigeni che si trovano nel resto del corpo.

La maggior parte delle cellule trovate in un cavo medullare sono cellule plasmatiche, cellule B o macrofagi. Le cellule del plasma sono globuli bianchi che producono grandi quantità di anticorpi generalizzati e le cellule B sono un tipo di linfocita che produce anticorpi contro un antigene specifico. I macrofagi fungono da filtro per il liquido linfatico individuando e rimuovendo il materiale particolato contenuto nel fluido.

Le corde midollari sono parte del sistema linfoide, che cattura le particelle estranee e combatte l’infezione in tutto il corpo. Quando il corpo incontra un’infezione, la risposta immunitaria avviene principalmente all’interno del linfonodo. Le strutture all’interno del linfonodo accumulano liquido linfatico in eccesso e diventano gonfi, provocando l’ingrandimento dell’intera ghiandola.

Le infezioni che in genere causano linfonodi allargati includono ascessi, infezioni alle orecchie, tonsillite, infezioni cutanee e raffreddori. La tubercolosi, la mononucleosi, la gengivite, le piaghe della bocca e le malattie trasmesse sessualmente possono anche causare linfonodi allargati. I linfonodi possono anche gonfiarsi quando un individuo ha una malattia autoimmune, la leucemia, la malattia di Hodgkin o il linfoma.

Il cavo medullare è una componente essenziale del sistema immunitario umano. Negli individui che presentano carenza immunitaria cronica, come la carenza causata dal virus dell’immunodeficienza umana (HIV), i cavi o altre strutture del linfonodo potrebbero non funzionare correttamente. Il cavo medullare potrebbe non produrre abbastanza anticorpi per combattere l’infezione, o le cellule B all’interno del cavo potrebbero non funzionare come dovrebbero. In questi casi, un’infezione altrimenti lieve può provocare una grave malattia o addirittura la morte.

Che cosa è una medicazione di garza?

Una medicazione di garza viene usata tipicamente per coprire le ferite al fine di aiutarli a guarire più velocemente e prevenire infezioni o ulteriori ferite. La garza è di solito sotto forma di tessuto o tessuto non tessuto, e viene tipicamente posizionata sulla parte superiore di una ferita aperta. Un altro tipo di bendaggio o nastro medico può essere utilizzato per mantenere la medicazione in posizione fino a quando la ferita guarisce. A differenza di una benda tradizionale, la garza normalmente non si attacca alla pelle. Questo significa che tirarlo fuori è di solito doloroso per la persona che è ferita.

Nella maggior parte dei casi, una medicazione deve essere modificata periodicamente per mantenere una ferita pulita e per aiutare a curarsi correttamente. La garza che rimane troppo lunga probabilmente ha già assorbito tutta l’umidità possibile e probabilmente non sarà più in grado di servire allo scopo di aiutare una ferita a guarire e mantenerlo pulito. La frequenza con cui deve essere modificata una medicazione dipende in genere dalla gravità e dalla dimensione della ferita, nonché dal tipo di garza utilizzata per coprire. Una medicazione di garza deve essere quasi sempre cambiata almeno come spesso una persona docce o bagni.

La maggior parte delle persone pensa ad un garza di garza come attaccato ad un rullo, ma in realtà viene in molte altre forme. Oltre ai rotoli e alle piccole strisce, la garza è disponibile in forma spugna e pad. La garza può anche essere tessuta o non tessuta, e può essere sia secca che pre-moistened. Alcune delle cose che i produttori occasionalmente usano per garza pre-inumidisce sono pomate antisettiche o gel che potrebbero aiutare a velocizzare il processo di guarigione. La medicazione che si asciuga può essere inoltre inumidita manualmente con queste sostanze da parte della persona che applica la medicazione.

Applicare una medicazione di garza comporta tipicamente la pulizia accurata della zona ferita con acqua calda e saponata. Anche una persona deve essere sicura che le mani siano pulite prima di tentare di applicare la medicazione. Dopo l’uso di sapone e acqua, l’area ferita deve essere nuovamente pulita con un panno sterile o una soluzione salina per essere sicuri che tutti i batteri siano eliminati dal sito del danno. Il panno di garza poi normalmente va avanti, seguito da un nastro adesivo. Dopo che il nastro viene messo in funzione, molte persone aggiungono un altro strato di garza o una benda più ampia per coprire l’intera zona per aiutare a mantenere la veste da sciogliere.

Cosa è la pelle screziata?

La pelle sporca, tecnicamente definita come la dischromia, è una condizione in cui la pelle diventa colorata in patch irregolare. È diverso da altri scolori della pelle perché è espressamente il risultato di cambiamenti nei vasi sanguigni. Sebbene la scottatura della pelle non provoca alcun dolore fisico, può essere un segno di una condizione sottostante e potrebbe anche provocare un’autocoscienza o un disturbo psicologico.

I vasi sanguigni sono una serie di tubi stretti che aiutano a trasportare sangue dal cuore per tutto il resto del corpo e tornare indietro nel cuore. Alcuni vasi sanguigni si trovano appena sotto la superficie della pelle, che possono renderli visibili in alcuni individui con pelle chiara. Se una qualsiasi condizione provoca cambiamenti nei vasi sanguigni, possono finire per causare la pelle sporca. Le cause comuni di cambiamenti nei vasi sanguigni includono aumenti o diminuzioni della temperatura corporea, dell’invecchiamento, dei disturbi del sangue o persino delle malattie cardiache.

Il sintomo principale della pelle screziata è patch rossa o viola che si verifica in qualsiasi area della pelle. Questi cambiamenti si verificano generalmente quando i vasi sanguigni sono costretti. I vasi sanguigni non possono distribuire correttamente il sangue in tutto il corpo e il sangue può accumularsi in determinate zone vicino alla superficie della pelle.

La pelle sporca viene trattata tipicamente con un medico che determina la causa sottostante. Può raccomandare che i pazienti che stanno costantemente a contatto con la pelle dovrebbero essere particolarmente attenti a indossare guanti protettivi e altri vestiti quando la loro pelle sarà esposta a caldo oa freddo. Se il mottling è dovuto a un disturbo specifico, generalmente diminuirà una volta che il disturbo sottostante è trattato.

Le persone con meno pigmentazione cutanea sono generalmente ad un rischio più elevato per la pelle screpolata rispetto a quelle con carnagioni più scure. Questo è dovuto semplicemente al fatto che i vasi sanguigni sono tipicamente più visibili nelle persone con pelle più traslucida. La scoloritura rossa o viola può non essere altrettanto evidente nella pelle scura, ma coloro che presentano macchie più scure possono ancora verificare i cambiamenti di vaso sanguigno, senza le prove evidenti.

In rari casi, la formazione della pelle può essere un segno di una grave preoccupazione per la salute immediata. Se il mottling si avvicina all’improvviso e compare con altri sintomi, come difficoltà respiratorie o dolore nella zona, potrebbe essere un segno di shock fisico. In questi casi, un medico avrà bisogno di scoprire immediatamente se la persona ha altre gravi preesistenti condizioni o lesioni o potrebbe essere fatale se non trattata.

Quali sono le cause più frequenti di nausea frequente?

La nausea frequente, che può verificarsi poche volte a settimana o più, può essere causata da alimenti cibi, malattie, farmaci o problemi interni all’orecchio, tra gli altri. La disidratazione è una delle cause più frequenti di nausea frequente. Non bere abbastanza acqua durante tutto il giorno può provocare vertigini e sensazioni di nausea e può anche essere potenzialmente pericoloso per il corpo. L’ansia persistente e lo stress possono essere cause di frequente sconvolgimento dello stomaco. Se la sensazione non va via in una ragionevole quantità di tempo, è una buona idea per il malato di visitare un medico.

Può essere un po ‘difficile individuare la causa di questa nausea perché è un sintomo, non una condizione in sé stessa. Se la nausea è appena iniziata di recente, può essere utile per il paziente prendere in considerazione eventuali modifiche dietetiche o di farmaci recenti. Ad esempio, alcuni farmaci possono essere piuttosto irritanti allo stomaco se non vengono presi con un pasto, semplicemente mangiando qualche cracker con farmaci possono aiutare a prevenire la nausea. Le allergie alimentari possono anche causare nausea, per cui tutti i nuovi alimenti devono essere esclusi. Il reflusso acido può portare a nausea, in modo che i pazienti devono tentare di ridurre i cibi piccanti o chiedere a un medico le raccomandazioni se questo sembra essere la causa.

La nausea frequente è anche un sintomo della gravidanza. È un mito che la nausea si verifica solo la mattina quando una donna è incinta, infatti può verificarsi in qualsiasi momento della giornata. Altre condizioni mediche possono causare nausea, comprese le infezioni dell’orecchio interno, che possono causare vertigini, portando ad una sensazione di nausea. Anche le lesioni alla testa causano nausea e devono essere immediatamente verificate da un medico. Inoltre, le alterazioni della pressione sanguigna o le infezioni possono causare vertigini e nausea.

Alcune cause di frequente nausea sono facilmente spiegate. La malattia di movimento spesso provoca la nausea delle persone, come l’alcol. Alcune persone sono sensibili alla caffeina e, se bevono regolarmente, potrebbero scoprire che spesso si verificano anche nausea. Ancora una volta, lo stress e l’ansia possono causare cambiamenti ormonali nel corpo, che possono anche portare a frequenti nausea.

In generale, la nausea non è un problema che dovrebbe verificarsi molto spesso. Se la nausea è persistente, è necessario consultare un medico per escludere qualsiasi problema medico. Alcune persone trovano il sollievo da nausea da sorseggiare sulla birra di zenzero, prendendo qualche respiro profondo o sdraiati per qualche minuto fino a quando la sensazione non passa.

Qual è l’ematologia?

L’ematologia è quella specialità medica che si preoccupa del sangue e della generazione di sangue nel midollo osseo. L’ematologia studia le cellule del sangue rosso e bianco, le loro proporzioni relative e la salute delle cellule generali e le malattie che sono causate da squilibri tra loro, in particolare la leucemia e l’anemia. Le cellule del sangue di colore trasportano ossigeno dai polmoni alle varie parti del corpo e le cellule del sangue bianco combattono le infezioni. Entrambi sono necessari, ma devono essere nel corpo nelle giuste proporzioni o si romperanno i sistemi.

L’anemia è una carenza di globuli rossi, una condizione che può essere causata da una serie di fattori diversi. Le donne in età fertile hanno maggiori probabilità di essere anemiche di chiunque altro perché perdono mensole rosse mensilmente attraverso le mestruazioni. L’anemia causata da una mancanza di ferro nella dieta è facilmente trattata con supplementi di ferro. Altri tipi di anemia con cause meno corrette possono essere più difficili da trattare e pericolosi per la vita. L’ematologia diagnostica queste condizioni e prescrive opportuni trattamenti per loro.

La leucemia è una condizione in cui il midollo osseo produce troppi globuli bianchi. Queste sono tipicamente le cellule bianche anormali, ei loro numerosi numeri fanno fuori i globuli rossi, causando anemia e altri sintomi pericolosi. L’ematologia riconosce diversi tipi di leucemia, con diverse cause e protocolli di trattamento.

La leucemia acuta ha bisogno di un trattamento immediato, poiché è immediatamente pericoloso per la vita, ma alcune forme di leucemia cronica possono essere osservate senza trattamento fino a quando non si manifestano i sintomi. La chemioterapia può fare molto per chi soffre di leucemia e attualmente è uno degli strumenti principali in una cassetta degli attrezzi per leucemia del medico. I trapianti di midollo osseo, che sono notevolmente più intrusivi, sono un’altra.

I sintomi delle malattie che rientrano nell’ombrello ematologico sono ampiamente varie e facilmente confuse con altre malattie. Tuttavia, un rapido test del sangue per i conteggi di cellule può rapidamente dire a un ematologo se un paziente ha un disturbo del sangue o meno.

Che cosa è una syndesmosis?

Una syndesmosis è un tipo di articolazione, o articolazione, in cui due ossa adiacenti sono unite da una membrana interossea. Oltre ai giunti di sinfisi, i sindensi sono classificati come articolazioni anfirartose in quanto consentono un lieve movimento. Le articolazioni di questo genere si trovano in diversi punti del corpo umano, incluso il giunto radioulnare intermedio, dove il raggio e l’ulna si incontrano al di sopra del polso, nella colonna vertebrale tra i processi spinosi di varie vertebra adiacenti e sopra l’articolazione della caviglia dove la tibia E la fibula convergono.

Per illustrare la struttura di un articolazione della sindrome, l’articolazione della caviglia è un esempio primario. Situato direttamente sopra l’articolazione della caviglia, un giunto sinusoidale della cerniera, la syndesmosis della caviglia è tenuta insieme da quattro legamenti. Il legamento tibiofibolare inferiore anteriore (AITFL) attraversa davanti alle ossa tibia e fibula, il legamento tibiofibolare inferiore posteriore (PITFL) e il legamento trasversale collegano le due ossa da dietro e il legamento interosseo corre tra le superfici ossee contornate dei due ossatura.

A causa della mancanza di flessibilità in queste strutture congiunte, le lesioni del legamento in queste articolazioni non sono rari, in particolare al polso e alla caviglia. Quando il giunto del polso o della caviglia è piegato oltre il suo normale movimento di movimento, può verificarsi un distorsione o anche una lacrima in questi legamenti. La lesione leggermente sanguigna può comportare l’incrinamento di un singolo legamento: lesioni più gravi possono comportare danni a più legamenti contemporaneamente, o anche la separazione delle ossa alla congiunzione nota come diastasi.

La lesione della sindrome di caviglia è forse la più comune e viene chiamata “alta distorsione della caviglia”, in quanto la lesione si verifica appena sopra o superiore alla giuntura della caviglia. Gli ortopedici riportano una frequenza di tali lesioni negli atleti, come giocatori di calcio e sciatori di neve, dove il piede è piegato verso l’esterno alla caviglia – queste lesioni sono spesso misdiagnosed come una distorsione della caviglia. Il risultato di tale lesione è un giunto che è instabile e in alcuni casi può richiedere un intervento chirurgico per riparare il danno del legamento. Inoltre, le lesioni possono essere più dolorose e richiedere più tempo a guarire rispetto alle normali distorsioni, e le attività ad alto impatto, come il jogging e il salto, vanno generalmente evitate fino a quando non sarà altrimenti consigliato da un medico.